Risultati della ricerca

Pagina 1 di 41234

Frittata vegan di castagne con zucca e broccoli

frittata vegan castagne

Due giornate di cielo grigio e pioggia questo weekend, due giornate che hanno chiarito bene che l’autunno è arrivato e si è comodamente sistemato nonostante la mia riluttanza. Per una meteoropatica (o meteropatica? o metereopatica? mah…) come me, la pioggia perde il suo fascino dopo i primi due minuti, mi rende malinconica e spesso anche più fastidiosa della norma. Così, se posso, mi rifugio in cucina e mi lascio confortare dal calore del forno acceso, la minestra sul fuoco, i biscotti da impastare.

Oppure cerco di mettere insieme alcune delle cose buone che l’autunno ci regala, lo riconosco, come zucca e castagne ad esempio. Così è nata questa frittata deliziosa, mai provata prima, vegan, morbida e saporita. La ricetta la trovate fra le pagine del nuovo numero di Taste&More insieme a tante ricette e spunti per incamminarci verso Natale.

frittata vegan castagne zucca

Ho preparato la frittata di castagne con zucca e broccoli e me ne sono innamorata, ho deciso che la riproporrò ancora e ancora, in alternativa alla più “classica” preparata con la farina di ceci, che ormai è un cavallo di battaglia a casa. Se amate la farina di castagne e avete voglia di provare questa ricetta scoprirete un vero concentrato di sapori autunnali e una cremosità inaspettata. Anche quando fuori torna – finalmente – il sole!

Correte a leggere il nuovo Taste&More!

 

Broccoli e mele al forno

Broccoliemelealforno_unavegetarianaincucina_00

Per la serie “100 e 1 modi per farvi piacere i broccoli” torno alla carica con la ricetta per un contorno semplice e un po’ diverso che alla mia tavola ha riscosso un certo successo.  Mai come questo inverno ho fatto così tanta fatica a mangiare cavoli e broccoli a causa della riluttanza del mio coinquilino, come vi ho già raccontato i tentativi sono stati molti e non sono ancora finiti ma, devo ammetterlo, è una dura lotta e ogni piccola conquista – tipo non fa smorfie di dolore mentre mangia, non mi guarda con aria sconsolata scuotendo la testa e dicendo “no” e altre cose del genere – per me è un grande successo.

Detto questo io le mele non le posso mangiare ma pace, per tutti gli altri la loro dolcezza e la leggera acidità dei mirtilli rossi ingentiliscono il sapore intenso del broccolo, rendendolo più piacevole anche al palato di chi non lo ama. La cottura in forno è un’altra mossa strategica: i broccoli si arrostiscono diventando più appetitosi, gli zuccheri delle mele si caramellano leggermente mentre gli anacardi si tostano. Il risultato è un contorno facilissimo da preparare e un po’ inusuale che potreste utilizzare anche per condire un riso saltato o dei noodles. 

PS: anche nel mio libro “Diario di una vegetariana” promuovo la causa del broccolo e fra le 100 ricette potete trovare, ad esempio, una golosa lasagna di carasau con crema di broccoli e formaggio. Vi aspetto in libreria! continua >>

Crocchette di broccoli e tofu al finocchietto

Crocchettedibroccolietofualfinocchietto_unavegetarianaincucina_00

Rieccomi, vi confesso che anche questa ricetta è stata un vano tentativo di convincere la mia metà ad apprezzare i broccoli e la famiglia delle crucifere. Come potete ben immaginare è andata male ma – c’è anche stavolta un ma – le crocchette sono una bomba e si preparano velocissimamente, sono a prova di giornata durissima, garantito.

Io che amo i broccoli lo dico sempre: provate a frullarne uno per rendervi conto di quanta cremosità possa regalare quest’ortaggio ai vostri piatti, che ci condiate una pasta o ci prepariate delle crocchette qualsiasi preparazione avrà una consistenza vellutata irresistibile (per tutti tranne che per chi vive con me sotto questo tetto). Per smorzare un po’ il sapore deciso dei broccoli e renderli più appealing ho profumato le crocchette – vegan, non l’ho ancora detto – con finocchietto e scorza di limone, sapori freschi e intensi che ben si sposano con gli altri ingredienti. Fuori una crosticina croccante e dorata e insieme una salsa allo yogurt – ormai sapete che qui va per la maggiore anche perché è ultra rapida ma voi potete anche preparare una maionese di soia – alle olive taggiasche. Broccoli e olive, non ci credete? Provate, io ormai c’ho preso gusto.

continua >>

Sformatini ai broccoli e cavolo nero con cuore di mozzarella

Sformatodibroccoliecavolonero_unavegetarianaincucina_00

Oggi vado alla rovescia, vi propongo una ricetta che ho preparato utilizzando gli scarti – ovvero le coste – del cavolo nero che ho usato per un’altra ricetta. Si lo so, dovevo partire dalla ricetta con le foglie e poi postare quella con gli scarti, ma di sicuro molti di voi il cavolo nero già lo cucinano, solo che le coste le buttano (o magari no, ma non sanno bene che farci.)

Io credo molto nell’importanza di riutilizzare anche le parti considerate “di scarto” di frutta e verdura in cucina, ciò nonostante mi rendo conto che spesso non è facile ottimizzare, sia per mancanza di tempo, che di attrezzatura professionale – che in questo caso potrebbe tornare molto molto utile – che di idee. Ci sono casi in cui però è davvero semplice: usare la scorza delle arance per profumare un dolce, le parti esterne, i gambi e le foglie delle verdure (sempre tutto ben lavato e pulito) per i brodi o tritate sottilissime per i risotti e via così.

Quando ho comprato il cavolo nero – qui non si trova proprio facilmente -, ho provato a farci diverse cose e vedendo la quantità di scarto ho deciso che non potevo buttare tutta quella roba. Le coste sono piuttosto spesse e fibrose quindi le ho pelate, le ho fatte a tocchetti e le ho lessate insieme a un broccolo verde. Poi ho frullato il tutto per ottenere una crema bella liscia e c’ho fatto degli sformati alla robiola con cuore filante alla mozzarella. Ora lo so, le foto non sono il massimo perché per potervi mostrare il “cuore filante” ho dovuto scattare al volo in una giornata che uggiosa è dire poco, ma fidatevi – fidatevi su! – se vi dico che la consistenza vellutata di questi sformatini è deliziosa e che il formaggio al centro rende tutto più goloso. Formaggio su formaggio, si lo so, ma ogni tanto uno strappo si può fare, giusto? Anzi godetevelo, perché ci vorrà del tempo prima che ricapiti 😉

continua >>

Polpette di broccoli con salsa alla senape

Son qui di nuovo con i broccoli. Gente, l’inverno è arrivato e le crucifere abbondano, non dimenticatevi di metterle in tavola. Lo so che non siete tutti dei fan dei broccoli (e dei cavoli, del cavolfiore, dei cavolini di Bruxelles..) come me, ma vi suggerisco comunque di cercare di avvicinarvi a questi ortaggi preziosi.

Loro hanno delle potenzialità e voi lo sapete. Ci vorrà un po’ forse, dovrete spignattare e fare qualche esperimento (sul blog ci sono tantiiiiissime ricette qui) ma funzionerà. Non limitatevi a lessarli o farli al vapore per poi sbatterli nel piatto pensando che dovete mangiarli. Cercate di esaltare il loro sapore, uniteli ad altri ingredienti, frullateli e sfruttate la loro incredibile cremosità che regalerà a creme, ripieni e sformati una consistenza unica.

Se per voi il loro sapore è troppo deciso e intenso fate come me: con patate e ricotta i broccoli sono perfetti per delle polpette (senza uova) morbidissime. Quelle che ho preparato io per IlCucchiaio.it sono delicate e cremose, con una panatura croccante ai pistacchi e una salsa alla senape agrodolce d’accompagnamento. Da mangiare con le mani quando sono ancora ben calde, una dopo l’altra, senza ritegno 😉

Pagina 1 di 41234

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crema di finocchi piselli e sedano al limone
Farinata di lenticchie
Torta all’acqua con uva e mirtilli al miele
Insalata di quinoa con crema di carciofi alle mandorle, zucca e fagioli

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: