Biscotti croccanti alle spezie

Ragazzi ditemi che non sono io l’unica ritardataria. Ditemi che c’è qualcun altro come me pronto ad affrontare una giornata diviso fra biscotti da impastare, regali da impacchettare e biglietti da scrivere. Questo Natale mi è arrivato fra capo e collo, già lo sapete. Non ero pronta psicologicamente e neanche concretamente ad affrontarlo ma lui è qui, e io nonostante tutto sono felice come una bambina.

La tradizione vuole che oggi la giornata sia dedicata a preparare tutto quello che può essere fatto in anticipo per il pranzo di domani e quest’anno io mi dedicherò a creme e farciture varie per i crostini pensati per i vegetariani che saranno a tavola – no, non sono l’unica.

Poi l’idea è di preparare anche un dolcino, un tartufino o qualcosa di simile, non so ancora cosa e non so ancora – soprattutto – QUANDO, ma spero di farcela.

Anche se ho un po’ il fiatone questo Natale non voglio far mancare a nessuno i miei biscotti e oggi vi lascio la ricetta dei miei preferiti, quelli alle spezie a forma di Babbi, renne e alberi. La ricetta è tradizionale, quindi prevede uova e burro, ma ho scelto una farina integrale e ho usato lo zucchero mascobado (metà o la dose intera, io ho fatto entrambe le prove e la ricetta funziona sempre bene) che ha esaltato ancora di più il sapore delle spezie. Avevo comprato degli stampini in Messico – fin lì dovevo arrivare per comprare gli stampi natalizi – e ho voluto subito usarli per quest’impasto sottile e croccante profumatissimo che mi ha conquistata al primo morso.

Ingredienti

200 g di farina integrale (per me di farro)

50 g di amido di riso

1 uovo

85 g di burro

50 g di zucchero di canna

50 g di zucchero mascobado

scorza di limone

spezie (per me cannella, zenzero, coriandolo, cardamomo, noce moscata, vaniglia, fava tonka)

sale

Lavorate velocemente con una frusta il burro e lo zucchero, fino a ottenere una crema. Unite l’uovo e amalgamatelo bene, poi aggiungete un pizzico di sale, la scorza di limone e le spezie nelle dosi e proporzioni che preferite (non siate troppo avari, devono sentirsi bene).

Mescolate la farina e l’amido e aggiungeteli poco per volta al composto, amalgamando per bene aiutandovi a impastare con le mani fino a formare una palla liscia e lucida. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per 20-30 minuti almeno.

Stendete la pasta sottilmente su un piano ben infarinato e ritagliate i biscotti della forma che preferite. Procedete così rimpastando ogni volta i ritagli fino a esaurire l’impasto. Infornate a 180°C per 10-15 minuti e sfornate appena i bordi cominceranno a scurire. Fate raffreddare bene.

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Presentazione VENERDì 15 DICEMBRE a Treviso da 11 (via Diaz) ore 17.30

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche alla zucca con carote barbabietola e gorgonzola
Interpretazione vegan degli zaèti (e cose belle che finiscono)
Biscottini morbidi di segale avena e cioccolato (e un post pesantone su chi ci fa sentire dei malati immaginari)
Crema di finocchi piselli e sedano al limone

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: