Ciambella al cacao e caffè

ciambella cacao caffè castagne

Sto preparando questo post in anticipo, all’ora di cena e con lo stomaco che brontola, con un bel mal di testa che mi tiene compagnia e un po’ di ansia per ciò che mi aspetta nei prossimi giorni.

Sarà la fame, sarà l’ansia, ma mentre sistemo le foto e rileggo la ricetta mi torna in mente la morbidezza di questa ciambella, soffice come una nuvola, e il sapore intenso di cacao esaltato dal caffè e arricchito dal cioccolato fuso sopra…

Siamo sempre lì, quella volta Proust con la sua madeleine ci aveva visto lungo ed era riuscito a raccontare con le parole giuste una sensazione unica. Talmente unica che a me manco serve la madeleine da addentare, mi basta pensarci. Penso a questa ciambella e mi devo trattenere dall’impulso di correre in cucina e prepararla.

Non ricordo minimamente come sia nata questa ricetta, probabilmente svuotando sacchetti con avanzi di farine diverse per fare spazio, come spesso succede. È la magia della cucina, qualche ingrediente mescolato e puff, ecco una torta.

Poi giustamente, se tanto mi dà tanto e la cucina è come la vita, mica va sempre così di culo eh.

ciambella cacao caffè

Ingredienti

230 g di farina integrale di farro

50 g di farina di castagne

40 g di maizena

1 cucchiaio colmo di cacao

90 g di zucchero mascobado

1 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di lievito bio

380 ml di latte di avena e caffè

60 ml di olio di girasole

essenza di vaniglia

Inoltre

50 g di cioccolato extra-fondente

mandorle a lamelle

Mescolate le farine, la maizena, il bicarbonato e il lievito insieme allo zucchero. A parte versate nel bicchiere il cacao con il latte al caffè (io ho fatto un caffè lungo e ho aggiunto latte fino a raggiungere il peso giusto ma potete anche aggiungere un cucchiaio di caffè in polvere ai 380 ml di latte), qualche goccia di essenza e l’olio, emulsionate il tutto.

Versate gli ingredienti liquidi sulle farine poco per volta mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi, il composto risulterà piuttosto liquido.

Rivestite la teglia e riempitela con il composto, infornate a 180°C per circa 25-30 minuti, in superficie si formerà una crepa.

Sfornate e fate raffreddare, poi a piacere decorate con il cioccolato fuso sciolto a bagnomaria e le mandorle a lamelle leggermente tostate.

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche vegan alla zucca e radicchio
Cereali risottati al radicchio con ricotta di pecora
Pie alle noci con crema di zucca
Burger di lenticchie rosse alla paprica

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: