Crostata vegan alle mandorle con pesche e marmellata ai frutti di bosco

crostata vegan mandorle pesche

Se dovessi associare un frutto all’estate non potrei che pensare alle pesche: succose, dolci e screziate. Le mie preferite sono le pesche noci con il loro concentrato di sapore anche se devo ammettere che una parte di cuore è con le tabacchiere, leggermente schiacciate alle estremità, candide e con una polpa super profumata.

Le pesche sono la merenda che ho sempre portato in spiaggia, fin da quando ero bambina: dopo il bagno, seduta sul bordo dell’asciugamano con la mia pesca in mano annaffiavo la sabbia con il succo profumato che mi colava sulle mani a ogni morso. Sono tanti i miei ricordi legati al mare, sono tante le giornate che ho trascorso lì come se fosse una seconda casa in cui mi trasferivo per il mese di luglio fra compiti per le vacanze, castelli sul bagnasciuga, amiche del cuore e amori estivi. E’ stato un po’ traumatico – per così dire – interrompere quel ciclo, quella tradizione, e dover smettere di traslocare nell’appartamento in condivisione del mare. E’ stato un grosso cambiamento, le estati sono diventate più corte e meno emozionanti, le giornate al mare si sono ridotte drasticamente e sono diventate un vero e proprio vizio da regalarsi di tanto in tanto.

Ma il mare resta il mio posto del cuore, il luogo in cui mi sento più in pace, in cui mi riesco a rilassare e mi immergo in una dimensione diversa sentendomi più leggera, più serena e più centrata.

E mentre il mare è diventato un ricordo io sono rimasta qui, con le mie pesche fra le mani, e ho cominciato a metterle nei miei dolci, nelle mie macedonie, nei ghiaccioli e nei miei piatti salati, per ricordarmi che l’estate ora è diversa è vero, ma è qui.

crostata vegan pesche marmellata

Per la frolla alle mandorle

125 g farina di farro integrale

125 g di farina di mandorle

70 g di zucchero mascobado

60 g di acqua

60 g olio delicato

1 cucchiaino di lievito bio

scorza di limone

Per farcire

200 ml di marmellata di frutti di bosco senza zuccheri aggiunti

2/3 pesche

mirtilli

menta

crostata vegan mandorle pesche mirtilli

Mescolate le farine con lo zucchero, la scorza di limone e il lievito, poi unite l’acqua e cominciate a impastare, aggiungete anche l’olio. Lavorate il composto fino a quando sarà compatto e liscio, formate una palla e fatela riposare avvolta nella pellicola per circa un’ora in frigorifero.

Stendete la pasta, foderate una teglia coperta con carta forno, bucherellate il fondo e infornate la pasta in bianco con una peso per circa 10 minuti, togliete il peso e proseguite la cottura altri 10 minuti. Farcite la crostata con la marmellata* e ripassate in forno fino a doratura, poi farcite con le pesche a fettine, i mirtilli e la menta.

A questo punto potete anche passare velocemente in padella le fette di pesca in modo che perdano un po’ di liquido e poi usarle per farcire la torta insieme a mirtilli prima di infornare per l’ultima volta la base farcita.

2 Commenti a “Crostata vegan alle mandorle con pesche e marmellata ai frutti di bosco”

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Pasta al forno con zucca e formaggio vegan
Castagnaccio al cioccolato e fichi
Insalata di cavolo e finocchio con burrata melagrana e noci
Frittata vegan di castagne con zucca e broccoli

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: