Gnocchi di zucca al rosmarino limone e pinoli

Io e la zucca abbiamo un rapporto d’amore e di dipendenza. No in realtà non credo che la zucca dipenda da me, sono io che sono pazza di lei. La amo e la userei in ogni piatto, mi piace spadellata, al forno, lessata, salata e dolce, nei primi, negli sformati, nella frittata, come contorno.

Potevo non essere follemente innamorata degli gnocchi di zucca?

Parto subito ribadendo il concetto di gnocco che mi piace (non intendo quello alto, moro, con gli occhi verdi…) ovvero lo gnocco morbido, che si scioglie in bocca, pazienza se nel piatto non sta composto e tende un po’ a spappolarsi, deve sapere di zucca e basta. Non riesco a mangiare gli gnocchi duri, quelli che sanno di farina o quelli che si chiamano gnocchi di zucca ma in realtà sono di patate e la zucca l’hanno vista di passaggio. No, per gli gnocchi non amo le mezze misure.

Ma so che molti non sono d’accordo con me. Dunque le mie proporzioni per gli gnocchi potrebbero non piacervi, potreste decidere di aggiungere molta più farina, potreste voler omettere l’uovo. Questa è la mia versione, sono proprio come piacciono a me, è giusto che ve lo dica fin da ora. Ah, sono senza latticini e fatti con farina di riso, quindi senza glutine.

Anche il condimento, come potrete vedere, è un condimento semplicissimo e un po’ diverso dal solito. Ma visto che amo la zucca con il rosmarino e che adoro gli agrumi e i pinoli, questo è il piatto che mi dedico.

Se avete voglia di sperimentare, capirete perché lo amo 🙂

Ingredienti (per 4)

1 kg di zucca violina cotta al forno

250 g di farina di riso

1 tuorlo

sale

olio evo

rosmarino

limone non trattato

pinoli

Preparazione

Mettete la zucca al forno a 180°C coperta con l’alluminio e lasciatela cuocere fino a quando la polpa sarà morbida e cremosa.

Nel frattempo preparate un infusione mettendo in olio qualche rametto di rosmarino tritato e delle scorza di limone.

Scavate la zucca e mettete la polpa in una ciotola capiente, lavoratela con una forchetta e salate, unite l’uovo leggermente sbattuto e la farina, poco per volta per potervi regolare sulle quantità.

Lasciate riposare l’impasto un quarto d’ora, portate a ebollizione dell’acqua salata in una pentola capiente e con l’aiuto di due cucchiai formate gli gnocchi facendoli cadere direttamente nell’acqua.

Tostate i pinoli e scolate gli gnocchi man mano che salgono. Serviteli con l’olio al limone e rosmarino e i pinoli tostati.

4 Commenti a “Gnocchi di zucca al rosmarino limone e pinoli”

  • Andrea:

    Molto interessante. Li proverò senz’altro 🙂

  • Maria:

    Anch’io sono ghiotta di zucca e proverò senz’altro la tua ricetta, ma la zucca va messa in forno come: con tutta la buccia? con dell’acqua all’interno del carroccio d’alluminio? Potresti chiarirmi come cuocerla è più o meno quanto tempo la tieni in forno? Grazie mille per i tuoi consigli! 😊

    • GcomeCarolina:

      Ciao Marialuisa, io metto in forno la zucca tagliata a metà e con la buccia, lavata, asciugata e con la polpa incisa. La copro con l’alluminio e la inforno a 180° circa (dipende dal tuo forno l’importante è che non bruci) fino a quando la polpa è morbida, poi la scavo con il cucchiaio. 🙂

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole
Barrette vegan con avena e noci

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: