Insalata con fave patate e feta

insalata patate fave

Qualche giorno fa scherzando – ma non troppo – ho aperto il frigorifero semi deserto a poche ore dalla spesa settimanale e ho fatto un sospiro di sollievo. Che c’è? Mi hanno chiesto. Nulla, ero sollevata dal fatto che non ci fossero avanzi, verdura malconcia, cose da cucinare oggi perché altrimenti poi vanno a male. Nella mia famiglia non c’è mai stata l’usanza di avere avanzi, nel senso di cucinare grandi quantità di un piatto e di riproporlo per più pasti. Sarà che amiamo cucinare, sarà che amiamo variare, sarà che ci annoiamo. Io ho assorbito quest’impostazione e anche oggi l’unica occasione in cui cucino volutamente più del necessario è quando mi fa comodo surgelare. Ma l’idea di fare – che ne so, dico una cosa a caso che so che spesso fa sto giro – un’insalata di riso per poi vederla girare per il frigo per giorni, costretta a mangiarla a pranzo e cena oggi e domani, non mi fa impazzire.

Questo non vuol dire però che io sprechi le cose o che le butti, anzi, l’ansia da frigo pieno (te pareva che c’era pure questa) la conosco, quella vocina che ti ronza nelle orecchie e ti dice questo devi cucinarlo oggi, questo domani, occhio alla verdura, ti ricordi che hai comprato anche questo?, hai guardato la data di scadenza? AIUTO.

Ecco perché anche se non amo avere piatti fatti e finiti in quantità troppo abbondanti, che volente o nolente tocca rimagnarse due o tre volte, in realtà mi piace riutilizzare degli ingredienti reinventandoli in più ricette con combinazioni sempre nuove. Ma ho talmente tanto bisogno di variare che anche in quell’insalata di riso al secondo round sicuramente aggiungerei un ingrediente, delle erbe aromatiche, qualcosa per renderla ‘nuova’.

Per riuscire a variare e non annoiarsi però c’è un prezzo da pagare: ci vuole pazienza, un po’ di tempo e anche un po’ di organizzazione, me ne rendo conto.

E qual è il risultato? Il risultato è che se lesso una patata in più, mi avanza una fetta di pane di segale e ho già sgranato le fave mi tocca inventarmi una nuova ricetta utilizzando quello che ho in frigorifero e in dispensa e così nascono piatti improbabili ma anche abbinamenti che più o meno inaspettatamente funzionano, e io sono felice. Anche se in questa casa far nascere una nuova ricetta che funziona vuol dire anche scriverla, impiattarla e fotografarla, e finisce che il pranzo veloce alla così non butto niente si trasformi in un impegno di ore e la maggior parte delle volte anche in una merenda. Ma è la mia vita incasinata, che ci volete fare.

insalata patate fave

Ingredienti (per 2 persone)

150 g di fave lessate

2 patate lesse

80 g di rucola circa

150 g di feta

1 cucchiaio di olive taggiasche

120 g di pane di segale

rosmarino

 

Per condire

olio extravergine d’oliva

senape dolce

succo di limone

sale

pepe

Sbucciate le fave* e le patate e tagliatele a spicchi. Fate a cubetti la feta e il pane di segale, poi rosolatelo in padella con un filo d’olio e del rosmarino fino a quando sarà croccante. Mescolate tutti gli ingredienti e condite con un’emulsione a basi di olio, senape e succo di limone.

*se trovate delle fave freschissime potete anche usarle crude.

4 Commenti a “Insalata con fave patate e feta”

  • Alessandra:

    Ciaoooo …ma nel caso volessi sostituire le fave cosa posso usare????

    • GcomeCarolina:

      Ciao Alessandra! Al posto delle fave puoi metterci un altro legume se vuoi, ad esempio i piselli oppure gli edamame, i fagiolini di soia che sono molto delicati 🙂 In alternativa se vuoi andare sul classico e non sbagliare un pomodorino sarà perfetto 🙂

  • Mi piace! Anche a me non piacciono gli avanzi. Preparo sempre qualcosa di diverso, mi piace variare!
    Questa insalata mi ispira : )

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Pasta al forno con zucca e formaggio vegan
Castagnaccio al cioccolato e fichi
Insalata di cavolo e finocchio con burrata melagrana e noci
Frittata vegan di castagne con zucca e broccoli

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: