Pasta al forno con topinambour zafferano e nocciole

Pastaalfornoaitopinambour_unavegetarianaincucina_00

La mia mamma, da buona piemontese, mi ha introdotta anni fa al mondo dei topinambour (topinambur) e me ne sono innamorata. Si sa che io per i ‘brutti ma buoni’ ho un debole e questi tuberi bitorzoluti che sono sempre piaciuti un sacco a lei sono stati subito simpatici anche a me, ecco perché ancora mi stupisco quando al mercato sento chiedere “ma quelli cosa sono?” o quando chiedo i topinambour e mi rispondono “ne vuoi solo due o tre vero? Non li vuole nessuno”.

FERMI TUTTI: coltivatori di tutto il mondo di topinambour, se non li vuole nessuno dateli a me!

La verità secondo me è che sono ancora pochi quelli che conoscono questi tuberi e la maggior parte delle persone sono sconfortate dall’aspetto e dalla rottura che costa pulirli. Ci vuole un po’ di pazienza, è vero, ma ne vale la pena. Poi c’è chi fatica a digerirli e a voi suggerisco di non mangiarli interi ma di frullarli e di non abbinarli a legumi o patate. Potete farci una vellutata, delle polpette, dei tortini, degli gnocchi oppure condirci una pasta al forno come ho fatto io, golosa e filante.

Sarà che qui la pasta al forno non la mangiamo quasi mai e a me sembra tanto un piatto delle feste, ma secondo me dovreste provarla 🙂

Ingredienti (per 4 persone)

500 g di topinambour

300 g di tortiglioni (per me senza glutine)

30 g di nocciole tostate

250 g di mozzarella

1 busta di zafferano

1 bicchiere di latte d’avena circa (o altro latte)

timo

scorza di limone

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

Pastaalfornoaitopinambour_unavegetarianaincucina_01

Pelate i topinambour , tagliateli a tocchetti e passateli in padella con un filo d’olio, sale, pepe e timo. Aggiungete anche un po’ d’acqua se necessario e cuoceteli fino a quando saranno morbidi. Trasferitene tre quarti nel bicchiere da mixer e frullateli con il latte e la scorza di limone fino a ottenere una crema non troppo densa.

Tagliate a cubetti la mozzarella e tritate grossolanamente le nocciole. Lessate la pasta, scolatela al dente e conditela con un filo d’olio e un goccio d’acqua in cui avrete sciolto lo zafferano. Aggiungete la crema di topinambour e disponete nelle teglie la pasta alternandola con il topinambour a tocchetti rimasto e la mozzarella, poi cospargete la superficie con le nocciole tritate e una macinata di pepe.

Infornate a 180°C fino a quando la mozzarella sarà sciolta.

PS: l’ultima foto è mossa, lo so, è che non vedevamo l’ora di mangiarla!

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Pasta al forno con zucca e formaggio vegan
Castagnaccio al cioccolato e fichi
Insalata di cavolo e finocchio con burrata melagrana e noci
Frittata vegan di castagne con zucca e broccoli

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: