Plumcake al limone e semi di papavero e il nuovo Taste

plumcake-limone-papavero-6657

Dal momento in cui sono diventata vegetariana e ho iniziato ad approfondire il tema dell’alimentazione per capire come integrare la mia dieta in modo bilanciato, i semi sono diventati protagonisti della mia cucina. Ho sempre amato il pane nero che compravano i miei quando andavamo a sciare, coperto di semi di girasole, zucca e papavero, profumato e ricco di sapore. Già allora avevo in dispensa alcuni semi ma li usavo senza una logica, secondo l’ispirazione.

Oggi è tutto diverso. Uso i semi praticamente ogni giorno: nella granola a colazione, nell’insalata o sulla pasta a pranzo, nei muffin a merenda, sulla zuppa a cena. C’è sempre un momento buono per usare i semi oleosi, per arricchire i piatti di sapore e sfruttarne tutte le proprietà. Senza contare che ci sono semi come quelli di lino o di chia che ci aiutano anche nella preparazione dei dolci.

Ecco in questo numero di Taste&More ci siamo sbizzarrite con i semi e io ho preparato un dolce semplice ma delizioso, un lemon poppy seed (plum)cake. Ma ovviamente non è tutto qui, fra le pagine del primo magazine dell’anno nuovo trovate anche zuppe, pani speciali, tisane e tartufini. Cosa aspettate a sfogliare?

plumcake-limone-papavero-6685

6 Commenti a “Plumcake al limone e semi di papavero e il nuovo Taste”

  • erika:

    giulia, grazie per il tuo testare e proporre queste bellezze.
    Io ho un problemino con gli oli nei dolci, perdonami.
    cosa mettere al posto dell’olio di semi?
    Burro fuso in uguale quantita? olio di cocco vergine bio?
    buona domenica, a presto
    erika

    • GcomeCarolina:

      Ciao Erika, grazie a te invece per leggermi e testare le mie ricette! Per la sostituzione: se il problema è con gli oli di semi puoi provare con un olio d’oliva delicato che non sia troppo invasivo, può andare bene l’olio di cocco e per il burro sai che tradizionalmente la proporzione burro/olio è 100g di burro/75-80g di olio quindi potresti dover usare più burro dell’olio previsto 🙂

  • michi:

    Provato! Ed è stato un gran successo!
    Grazie di cuore per le tue ricette e per la passione e l’amore che traspare…
    io sono abbastanza negata in cucina ma tutte le ricette che ho provato dal tuo sito mi sono venute benissimo… che magia :))

    • GcomeCarolina:

      Michela wow, che bello! Sono felice che il plum sia piaciuto e che le mie ricette funzionino, guarda che il merito è tutto tuo 🙂 Grazie mille per le tue parole, sono davvero preziose e sono felice che la mia passione arrivi. Un bacio a presto!

  • Gustavo Woltmann:

    non sono un amante del limone, lo sento molto.. risultano molto aspri? grazie!

    • GcomeCarolina:

      Caro Gustavo, il plum non risulta molto aspro ma il profumo del limone è intenso. Se non lo ami puoi sostituirlo con l’arancia, sarà buonissimo vedrai 🙂

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Biscotti morbidi nocciole e cioccolato
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: