Archivio di aprile 2014

Pagina 3 di 3123

Ispirazione francese e street food per il nuovo Taste&More

Siamo al secondo appuntamento con Taste&More, il secondo per me s’intende! Il numero 8 è online da oggi e potete correre a scaricarlo cliccando sulla copertina o sotto il post ma…vi do qualche anticipazione?!

Sapete bene quanto io sia orgogliosa di far parte di questo progetto, sto lavorando su molte cose in questo periodo, sto cercando di imparare e di migliorare guardandomi intorno e ascoltando i consigli e le dritte di chi ne sa certamente più di me. Ci sono periodi in cui le scadenze si fanno sempre più vicine e io mi trovo a correre come una pazza, ma amo cucinare, amo fotografare e allora questa corsa diventa una sfida e, anche se sono stanca, non è mai pesante.

Parlavo delle anticipazioni…come sempre anche questo numero è davvero ricchissimo, le mie ricette in particolare saranno una ricetta d’ispirazione francese, ovvero gli spaghetti al pomodoro e erbe di Provenza che ho mangiato qualche anno fa in un ristorantino piccolissimo di Monmartre e una ricetta tutta veneta che rientra di diritto nella categoria street food e, anche se arriva a Carnevale concluso, resta un classico senza tempo..sto parlando delle fritole, ovvero le frittelle alle uvette che si mangiano per le calli veneziane durante il Carnevale appunto!

Due vere sfide per me stavolta, che mi sono trovata a friggere portando sulle spalle la responsabilità di una ricetta della tradizione della mia regione – a tal proposito vorrei ringraziare il mio valido aiutante nonché abile friggitore <3 – e poi a cercare di riassaporare il sapore di quello spaghetto al pomodoro mangiato in Francia – vedi la vita – profumatissimo e ricco di spezie, cercando di riproporlo a modo mio.

Curiosi di scoprire al risultato? Vi lascio la ricetta dei miei spaghetti pieni di ricordi meravigliosi, ma per quella delle frittelle…scaricate Taste&More 🙂

continua>>

Pancakes di ceci con piselli curcuma e semi di lino

Della versatilità della farina di ceci vi avevo già raccontato. Ho provato anche quella di fave ma da sola, in purezza, non sono riuscita a utilizzarla perché ha un sapore molto “verde”, sa un po’ di crudo o almeno questa è la mia sensazione. Però le utilizzo molto spesso entrambe per arricchire gli impasti, per aggiungere un piccola quota proteica alle ricette o per legare e addensare.

In questo caso la farina di ceci è invece assoluta protagonista, profumata con la curcuma e il suo sapore inconfondibile che regala a tutto ciò con cui viene a contatto un meraviglioso colore giallo sole. E poi pisellini lessati e semi di lino, che danno un po’ di croccantezza e impreziosiscono l’impasto. Acqua frizzante per far crescere le frittelline che non hanno lievito e renderle morbide, e una padella ben calda. Pochi minuti e questi dischetti golosi sono pronti, perfetti anche per i bimbi, ottimi per l’aperitivo e adatti per essere accompagnati con quello che vi pare.
La ricetta è vegan e glutenfree e la trovate su IlCucchiaio.it.

Pagina 3 di 3123

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Curry di verdure con sorgo al cocco e albicocche
Torta salata con melanzane perline e datterini
Gelato vegan cioccolato e cocco
Insalata alla greca con feta e olive

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: