Archivio di giugno 2014

Pagina 2 di 3123

Spaghetti ricotta e olive con briciole all’origano

La pasta è sempre stata in cima alla lista dei piatti che amo. Sì, io sono una di quelli che – banalmente – sostengono che con una buona pasta al pomodoro si possa risolvere anche la cena più improbabile, che un piatto di spaghetti fatto come si deve sia sempre e comunque La Risposta.

A causa delle intolleranze ho dovuto bandire la pasta di grano – e così anche tutti quei meravigliosi formati tipo i radiatori, le mafalde eccetera – e ho cominciato a usare pasta di altri cereali. Le più gettonate sono quella di farro, davvero deliziosa a mio parere, e una pasta senza glutine di mais, quinoa e riso capace di tenere la cottura e di accogliere il sugo. Inevitabilmente però, nel complesso il mio consumo di pasta si è notevolmente ridotto, sarà per questo che quando in tavola porto un piatto di spaghetti il mondo torna a sorridermi?

Non lo so, ma so che con la pasta mi piacciono i sughi semplici, avvolgenti e saporiti, e che questa ricetta con crema di ricotta alle olive e briciole di pane all’origano mi ha davvero conquistata.

La ricetta su IlCucchiaio.it

Smoothie al mango e arancia con menta e lime

Se amate la frutta e con la bella stagione vi viene voglia di bere qualcosa di fresco, sano e colorato, questo post è per voi.

Se restate sempre delusi dalle proposte alcool free di bar, chioschi e locali vari, questo post  per voi.

Se non vedete l’ora di ballare scalzi sulla sabbia stringendo fra le mani qualcosa di unico, questo post è per voi.

Se volete dare una lezione al barista di turno, questo post è per voi.

La “ricetta” che vi propongo su Cosebelle è quella di uno smoothie profumato e davvero delizioso che non vi farà rimpiangere succhi di frutta zuccherati e cocktail sciropposi, che vi farà sentire dei fighi pazzeschi in spiaggia e che vi creerà dipendenza al primo sorso. Siete pronti?

Cous cous con verdure al forno e crema di melanzane al basilico

Adoro – ma proprio sono pazza di loro – le verdure al forno, qualsiasi esse siano, meglio ancora se sono zucchine, melanzane e peperoni. A casa la mia mamy le ha sempre preparate, in tutte le stagioni e secondo le stagioni, e io ho imparato da subito ad apprezzare il sapore intenso e la consistenza cremosa che il forno sa regalare, caramellando le verdure e infondendo i profumi delle erbe aromatiche.

Molto spesso le verdure vengono spazzolate ancora calde come contorno – abbondante as usual – e come farcitura di panini e quant’altro, ma quando riusciamo a tenerle da parte le usiamo per condirci pasta, riso e cereali. Se non l’avete mai fatto, beh, fatelo, perché vi assicuro che sarà una vera svolta.

In questo caso io c’ho condito un cous cous vegan ma vedrete che una volta assaggiate non potrete più farne a meno e vi renderete conto di quanto sia semplice preparare le teglie e scordarsele nel forno fino a quando le verdure riempiranno del loro profumo ogni stanza! 

continua >>

Tartara di zucchine alle fragole e datterini

Quando si parla di tartara (o tartare) si pensa quasi subito a quella di carne o, al limite, di pesce. Sul crudo sono sempre stata piuttosto difficile, per me crudi si mangiano la frutta, la verdura e poco altro. Gli onnivori staranno pensando che non capisco proprio un bel niente, e magari a modo loro hanno anche ragione, ma credo che infondo ognuno debba dare retta al suo palato e al suo stomaco (giusto per fermarci solo al primo step senza entrare in polemiche inutili).

In realtà però la tartare si può reinterpretare anche con i miei amati ortaggi, proprio come ho fatto in questo caso per la ricetta che trovate su IlCucchiaio.it.

Tanti dadini di zucchina cruda conditi con un pesto di menta e basilico e accompagnati da una salsa di fragole e datterini. Tutto rigorosamente vegan. E come si dice adesso, tutto rigorosamente raw 🙂

Biscotti della Gilda glutenfree

 

Come promesso mi sono messa in cucina per cercare di rielaborare – ancora? – la ricetta dei deliziosissimi biscotti della Gilda. Essendo diventati i miei biscotti preferiti, ho già testato diverse varianti con più o meno successo, sostituendo le farine e le farciture, ma il tentativo vegan si è arenato dopo una sfornata di palline gommose che non potevano essere neanche vagamente avvicinate ai biscotti della Gilda.

Questa è la versione senza glutine* preparata con farina e amido di riso, olio di mais e acero. La consistenza che si ottiene è unica, i biscotti sono friabili ma croccanti, uno tira l’altro. Come potete vedere sono riuscita a modificare la ricetta per fare in modo che questa versione sia anche senza latticini e senza zucchero, ma l’uovo ancora, non sono riuscita a sostituirlo con risultati soddisfacenti. Work in progress, stay tuned!

*come al solito è importante precisare che i celiaci e tutti coloro che soffrono di gravi intolleranze al glutine devono sempre controllare che ciascuno degli ingredienti utilizzati per la preparazione delle ricette sia certificato glutenfree e non contenga tracce di glutine.

  continua >>

Pagina 2 di 3123

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Zuppa fredda di cetriolo zucchine e avocado
Cecina alle erbe aromatiche
Smoothie banana e caffè al cardamomo
Insalata di ceci neri e mais con avocado e salsa piccante

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: