Archivio di maggio 2015

Pagina 1 di 212

Insalatina in verde con asparagi e pistacchi

Insalataverdeconasparagiepistacchi_unavegetarianaincucina_00

Questi ultimi cinque mesi sono stati mesi di cambiamenti e di grandi impegni. Sono stati mesi intensi pieni di cose che non avevo mai fatto prima, pieni di progetti e di novità.

In tutto questo, mi sono anche trasferita. Ho cambiato casa e città e sto imparando a gestire ritmi ed esigenze diversi, sto cercando di abituarmi a orari nuovi.

Quello che non ho mai smesso di fare, in questi mesi, è stato cucinare.

Ora ho una nuova cucina in cui ho solo il minimo indispensabile – ancora non ho comprato tutto – ma mi sto ingegnando come posso, cuocendo la torta nella teglia per le lasagne, usando bicchieri e cucchiai per pesare gli ingredienti, montando tutto con le fruste a mano invece che con quelle elettriche. Ho già avuto i miei primi ospiti ed è stato bello cucinare per loro e passare la serata a chiacchierare, a casa nostra, anche se avevamo le tazzine spaiate.

Le mie giornate continuano a essere dense e lunghe ed io non vedo l’ora di riuscire a sistemarla un po’, questa casa, a mettere ordine, ma per ora va bene così.

I biscotti con le gocce nella credenza ci sono (lo prova il fatto che sono anche un po’ ingrassata..a casa da sola tutto il giorno mi consolo come posso!), in freezer c’è il gelato e stasera vado a correre, così a pranzo ho imbastito la cena (per chi volesse saperlo, stasera tempeh per noi).

L’altra sera invece, dopo che avevo cotto gli asparagi, ho preparato un’insalatina e l’ho fotografata al volo per voi 🙂

continua >>

Asparagi marinati alla piastra

Asparagimarinatiallapiastra_unavegetarianaincucina_00

Da buona (?)  veneta amo gli asparagi anche se devo ammettere che, in generale, ho una netta predilezione per i verdi. I bianchi mi piacciono soprattutto nel risotto.

Per anni a casa mia – e credo anche in molte altre case – gli asparagi sono stati consumati solo lessati, spesso insieme alle uova come da tradizione. Chi come me non ha mai avuto l’asparagiera (che non è altro che una pentola alta in cui si possono cuocere gli asparagi in piedi) di solito si ingegna come può, noi ad esempio “prolungavamo” con un art-attack i bordi della pentola aiutandoci con dell’alluminio in modo da farci stare comodamente gli asparagi.

Da qualche anno però la storia è cambiata perché ho scoperto che gli asparagi mi piacciono da impazzire sia crudi (se sono super freschi!) che cotti in padella, alla piastra, alla griglia, al forno. Adoro che restino croccanti e saporiti e – cosa da non sottovalutare – tutte queste cotture sono super pratiche e mi risparmiano il lavoro della prolunga alla pentola.

In questi giorni in cui gli asparagi non mancano mai sulla mia tavola ho sperimentato (anche) questa ricetta: prima una marinatura con limone e erbe aromatiche, poi una scottata sulla piastra ben calda.

continua >>

Crocchette di miglio alla curcuma con piselli e edamame

Crocchettedimiglioallacurcuma_unavegetarianaincucina_00

La prima volta che ho mangiato gli edamame in un ristorante orientale sono rimasta folgorata: altro che patatine fritte! Questi fagiolini di soia lessati e serviti ancora dentro il baccello, da sgranare con le mani, sono come le ciliegie: uno tira l’altro. Cos’hanno di così speciale? Non lo so, sono buoni sì, ricordano vagamente le fave, ma secondo me quello che mi ha conquistata è stato soprattutto il gesto…sì insomma, non mi sarebbe mai venuto in mente a una cena di mettere in tavola una coppetta di piselli lessati nel baccello da far sgranare agli ospiti mentre bevevano l’aperitivo, eppure gli edamame me li sono svuotati.

Da quella prima volta sono passati un paio d’anni e ora gli edamame si trovano con più facilità anche al supermercato, figuriamoci se potevo fare a meno di comprarli. C’ho già fatto varie cose anche se non ho ancora postato le ricette, parto oggi con questa che trovate su CosebelleMagazine: crocchette di miglio alla curcuma, ricetta vegan e senza glutine* per delle pallette croccantine di un bel giallo acceso che staranno benissimo con una salsina allo yogurt (di soia) e senape. Mettiamo un po’ di colore in tavola!

Crocchettedimiglioallacurcuma_unavegetarianaincucina_01

*Tutti gli intolleranti e gli allergici facciano sempre attenzione ai prodotti che comprano e si ricordino di verificare la lista degli ingredienti di tutto quello che mettono nel carrello e che utilizzano per le ricette!

Parmigiana di zucchine e ricotta

Parmigianadizucchineericotta_unavegetarianaincucina_00

Credo di aver già fatto la mia ode alla parmigiana. Credo di aver già detto in più e più modi che amo questi sapori, che adoro le verdure estive. Se non fosse che gli allergici con le solanacee (patate, pomodori, melanzane, peperoni) non vanno molto d’accordo probabilmente con l’arrivo della bella stagione non vivrei d’altro.

Per fortuna però, dopo anni in cui ho mangiato le zucchine solo lessate, oggi le amo alla follia. E allora perché non cercare un compromesso per una parmigiana alleggerita e rivista che non sia proprio un accumulo di solanacee all’ennesima potenza? Pomodoro sì ma melanzane no per questa versione preparata con zucchine cotte al forno e ricotta. E poi tanto tanto basilico.

La ricetta l’ho preparata per IlCucchiaio.it ma devo essere onesta, non sono riuscita ad assaggiarla. Mi è passata sotto il naso ed è finita senza che me ne accorgessi. Ho ricevuto un messaggio però, diceva: “Purtroppo è finita, tocca rifarla se la vuoi assaggiare. Ma la prossima volta aumenta le dosi!

E niente ragazzi, io torno in cucina e preparo due teglie va.

Biscotti di mais alle mandorle e uva passa

Biscottidimaisallemandorleeuvapassa_unavegetarianaincucina_00

Forse qualcuno di voi avrà già sentito parlare della mia passione per i biscotti. Ahaha, vi scherzo, so che ormai lo sapete tutti, vi ho storditi di chiacchiere su questo. In un mondo perfetto i biscotti sarebbero ovunque e sarebbero gratis a disposizione di ognuno di noi, ce ne sarebbero di tutte le forme e di tutti i gusti, preparati con tutte le farine, integrali, al cocco, alle nocciole, farciti e – ovviamente – con le gocce. In un mondo perfetto si potrebbero mangiare montagne di biscotti senza prendere un etto, senza danni per la salute e senza sensi di colpa. Sarebbe sicuramente un mondo felice.

Detto ciò, in questo mondo dove i biscotti non sono mai abbastanza, arriva per tutti il momento di dare fondo alla dispensa per prepararsi alle pulizie di primavera e alle ricette più estive. Nella mia dispensa c’era della farina di mais fioretto, quella super sottile, mandorle e uvette. E indovinate? Non c’è voluto molto prima che decidessi di mettere tutto insieme per farci dei biscotti, non serve dirlo che sono preparati con l’olio, senza uova e senza latticini oltre che – se preparati verificando con cura tutti gli ingredienti – senza glutine*.

*Raccomando a tutti gli intolleranti e gli allergici di verificare SEMPRE che i prodotti che acquistano e gli ingredienti utilizzati per realizzare le ricette – anche quelle indicate come “senza” – siano adatti alla loro alimentazione e non contengano neanche possibili tracce dell’allergene in questione.

continua >>

Pagina 1 di 212

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Gelato alle mandorle con mou al cocco
Un weekend nelle Marche
Muffin sugarfree alle susine
Zuppa fredda di cetriolo zucchine e avocado

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: