Risultati della ricerca

Polpette di lupini e grano saraceno

polpette lupini saraceno

Giugno, col bene che ti voglio.

Ah era luglio? Ho perso il senso del tempo. Mi sembra impossibile che sia già fine giugno visto che la bella stagione è arrivata tardi e all’improvviso, senza darci il tempo di fare il cambio dell’armadio, di acclimatarci, di capire che era arrivato il momento di mostrare le gambe e infilare i sandali. Adoro giugno, è un mese che mi è sempre piaciuto, al di là del fatto che sia il mio mese. Adoro andare la mare a giugno, quando ancora il sole non è bollente e le spiagge non sono affollate, adoro passeggiare e andare in giro in bici verso sera, quando il sole tramonta e luce si fa più calda.

Adoro la frutta e la verdura fresca, croccante e succosa, eppure non riesco a rinunciare ad accendere, almeno ogni tanto, il mio amato forno.

Lo faccio per i biscotti – ovviamente – per qualche crumble di frutta, per cuocere le verdure estive e per le polpette. Le polpette sono buone in tutte le stagioni e prepararle è più semplice di quanto possa sembrare.

Oggi vi propongo questa versione di polpette vegan senza glutine con lupini e grano saraceno, il giallo dorato della curcuma, il sapore speziato del cumino e il profumo balsamico del rosmarino.

lupini sono antichi legumi conosciuti fin dai tempi degli Egizi e dei Maya, ricchi di proteine e molto versatili. Contengono una sostanza tossica che per essere eliminata richiede un lungo ammollo e la cottura, per questo spesso si possono trovare in commercio già cotti, in salamoia, ed è importante risciacquarli con cura prima di utilizzarli per togliere tutto il sale in eccesso. Fatto questo passaggio potete gustarli come snack o usarli per arricchire le vostre insalate. O per preparare queste polpette.

Leggi il resto di questo articolo »

Polpette di azuki e carciofi al timo

polpette azuki carciofi

Sarà circa un mese che non cucino. Non cucino seriamente intendo. In questo mese sono saltata da una dieta all’altra (senza grossi risultati anche stavolta ahimè) passando da riso e verdure a frutta e ortaggi crudi. Non inforno qualcosa che sia più di una teglia di carote o cavolfiore da quella che mi pare una vita. Non mescolo gli ingredienti più o meno a caso per creare qualche dolcino da troppo tempo. Mi manca.

Ho voglia di fare i biscotti, di azzardare un impasto nuovo per la torta senza zucchero, di preparare una quiche, di cucinare come dico io. Ho voglia di crocchette e polpette ogni giorno diverse. Ma passerà ancora un po’ di tempo prima che possa farlo. Ecco perché oggi vi propongo una ricetta senza glutine preparata qualche tempo fa per delle polpette con i fagioli azuki verdi e i carciofi, di stagione proprio ora. Avete ragione, forse queste polpette non sono bellissimissime, ma quello che conta di più è il sapore, giusto? E su quello mi sento di andare tranquilla 🙂

Leggi il resto di questo articolo »

Polpette di lupini e riso ai pistacchi

polpette lupini

Scrivo questo post sapendo che quando lo pubblicherò sarò da un’altra parte del mondo. Non so cosa starò facendo o che ora sarà, perché non ho pianificato molto, non quanto avrei voluto. La cosa assurda è queste polpette le ho preparate un po’ di tempo fa, in un altro posto rispetto a quello dove sono ora. Quindi in un unico post sto condensando momenti, tempi e luoghi diversi.

Quando riesco preparo qualche ricetta in anticipo per avere un po’ di archivio e non restare “scoperta”, questo mi porta a ritrovarmi a scrivere i post a distanza di tempo e a rivivere un po’ quello strano scollamento dal presente. Perché ogni volta che cucino e che mangio qualcosa, attacco a quel momento ricordi, emozioni, sensazioni. Ricordi, emozioni e sensazioni che spesso sono cambiate quando mi ritrovo a scrivere i post. E allora quella ricetta diventa di nuovo la madeleine di Proust che mi riporta lontano.

Succede nella vita di tutti i giorni come nei viaggi. I viaggi sono l’esempio più evidente di come un cibo possa diventare veicolo di emozioni, ricordi e sensazioni grazie ai colori, i profumi e i sapori. Il cibo fa questa magia. E il blog ne raccoglie gli effetti. Così ogni volta che scrivo mi trovo a fare un viaggio indietro nella mia vita, a osservare come siano cambiate le cose, a interrogarmi sulla direzione in cui ho scelto di andare.

Chissà cosa sto per addentare ora, mentre voi leggete di queste polpette vegan e senza glutine di lupini e riso ai pistacchi. Mentre ripasso la ricetta e penso a quanto adori i lupini nelle polpette perché le rendono incredibilmente saporite anche se odio perlarli perché mi taglio le dita. E a quanto il profumo dell’origano e il verde dei pistacchi mi riportino alla Sicilia bedda in cui sono stata pochi giorni fa.

Tutto si mescola in cucina, proprio come nella vita.

Cominciate a mescolare allora, che le polpette vi aspettano.

Leggi il resto di questo articolo »

Polpette di tofu agli spinaci

Polpette-tofu-spinaci-8007

Le polpette sono una di quelle cose per cui vado in fissa: ci sono periodi in cui polpetto e crocchetto tutto, dal tofu ai legumi, dai cereali ai semi. È un modo goloso per mangiare sano, perfetto anche per i piccoli e chi ha più difficoltà a inserire nella dieta alcuni alimenti – penso al tofu ad esempio – oppure non mangia le verdure volentieri.

Come ho già raccontato io con la frittura sono scarsissima quindi 9 volte su 10 le mie polpette vanno in forno e mentre si cuociono io mi perdo in mille altre cose. La decima volta le faccio in padella ma, a meno che non siano cotte al sugo, quasi sempre poi mi pento di non averle messe al forno.

Quello che mi piace delle polpette è che anche quando sono sanissime e preparate con ingredienti salutari ti catapultano in una dimensione da sabato sera, hanno quell’alone di trasgressione che me le fa associare a un cibo super goloso che è un po’ una coccola. Se poi le servite con maionese veganketchup home made allora sarà una vera festa, mettete al forno anche le patate e preparatevi a dare il sapore del weekend alla vostra serata.

continua >>

Polpette di lenticchie al curry sumatra

polpette lenticchie miglio curry

Sto vivendo un periodo piuttosto intenso e negli ultimi mesi non ho avuto molto tempo per dedicarmi alla cucina. Sono stata assorbita da altre faccende e pur avendo continuato a cucinare tutti i santi giorni per sfamarmi, ho patito  un po’ la mancanza d’ispirazione e – soprattutto – di tempo per dare sfogo alla creatività dedicandomi a nuovi esperimenti. Sono stata di nuovo via da casa per un po’ e quando sono rientrata avrei voluto trovare ad aspettarmi un barattolo pieno di biscotti con le gocce e una cioccolata calda con la panna – si, mi sono arresa all’autunno – invece c’era solo un frigorifero mezzo vuoto in compagnia di un congelatore stipato (per fortuna) di roba.

Avrei voluto tornare e sbrogliare le situazioni sospese, trovare il bandolo della matassa, avere risposte. Invece c’era solo la vita reale ad aspettarmi, la solita routine in cui incastrare anche lo studio e la cucina, le giornate lunghe e le pause piene di pensieri.

La prima sera libera mi sono messa ai fornelli e ho imbastito le polpette di lenticchie, che ormai sono un cavallo di battaglia, sempre uguali ma sempre diverse. Le ho preparate per la prima volta con il miglio e per darmi una botta di vita le ho profumate con l’ultimo curry che ho comprato, per fare un viaggio con la mente e con il cuore. Sono venute buone buone e ho deciso di condividerle con voi.

Ah, ho fatto anche una ciambella al cacao, bisognava recuperare la carenza di biscotti e cioccolata. Prossimamente su questi schermi!

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Blondies di patate dolci al caffè e pinoli
Polpette di lupini e grano saraceno
Biscotti senza glutine al cocco e cioccolato
Grano saraceno cremoso con asparagi e carote

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: