Torte, tortini e muffin

Pagina 4 di 12« Prima...23456...10...Ultima »

Muffin vegan alla pesca

Muffinveganallapesca_unavegetarianaincucina_00

Sto attraversando un periodo un po’ strano, mi sto facendo molte domande sul presente e sul futuro, sto mettendo in dubbio delle cose, sto cercando di immaginare scenari possibili. Questi momenti sono pericolosi per me, che sono una che pensa sempre troppo e che rischia di infognarsi in ragionamenti complessi prima ancora che ce ne sia realmente il bisogno.

Forse per sfogarmi, forse – come sempre – per ottimizzare, forse per darmi delle risposte sulle mie capacità organizzative e gestionali, sto continuando a cucinare ma sto fotografando e scrivendo meno. Più che su quella “digitale” sono concentrata sulla vita “reale”, quella a cui si torna sempre e comunque, a prescindere.

Oltre a cucinare però sto facendo un’altra cosa: congelo. Sto congelando la qualunque, un po’ per testare il mio freezer e un po’ per vedere se riesco a darmi una calmata invece che arrivare sempre all’ora di pranzo e di cena con il fiato corto. Il problema è che come sempre non ho mezze misure, mi faccio prendere la mano e con la scusa del “se è già pronto poi mi risparmio di cucinare un’altra volta” mi sono messa ai fornelli per delle ore. Il mio congelatore grida vendetta, i cassetti si chiudono a fatica e lo sento implorarmi di alleggerirlo almeno un po’.

Sulla scia di questa mania e presa dal panico con la volontà di non perdermi neanche un soffio di quest’estate che sta volando via, nelle ultime settimane ho sfornato senza sosta muffin alle pesche, preparando versioni con farine e latte diversi. Scambiando i fattori, per fortuna, il risultato non cambia: questi muffin si preparano in pochissimo tempo e sono incredibilmente soffici, umidi all’interno, con una pasta sottile. Ma quel che conta – ovviamente – è che vanno in freezer senza alcun problema: io ne tolgo dal congelatore due la sera e la mattina li trovo pronti e fragranti per la colazione, e se proprio mi voglio viziare li intiepidisco a fiamma bassissima o in forno. Una delizia a cui non riesco più a rinunciare!

continua >>

Tortina di farro e cocco alle uvette

Tortadifarroecoccoalleuvette_unavegetarianaincucina_00

Poche cose mi rendono più felice di una colazione fatta bene, magari con una fetta di torta preparata in casa. Non tutti però sono della mia opinione, c’è chi – conosco bene il soggetto – pur di dormire fino all’ultimo minuto prende un caffè al volo e poi se ne va senza aver mangiato nulla. Se lo facessi io diventerei – se già non lo fossi – una iena, non potrei neanche pensare di affrontare la giornata a stomaco vuoto.

Anche il più convinto dei saltatori di colazione però potrebbe cambiare idea se ad attenderlo sul tavolo della cucina insieme a un caffè fumante ci fosse una fetta di torta vegan soffice e umida che profuma di cocco e vaniglia, con dentro una pioggia di uvette. Per portare la mia testimonianza devo dire che qui la conversione totale non è ancora avvenuta ma che un buon risultato l’abbiamo raggiunto nel weekend, quando la sveglia non suona così presto e i ritmi più lenti consentono di sedersi a colazionare con calma, concedendosi magari anche un po’ di frutta, uno yogurt, una spremuta.

Io, cari saltatori, ve lo dico: non privatevi della gioia di una buona colazione, la giornata prenderà tutta un’altra piega.

continua >>

Muffin di carote viola e cioccolato

Muffindicaroteviolaecioccolato_unavegetarianaincucina_00

Il giorno in cui ho comprato le carote viola non ho saputo resistere alla tentazione di preparare un dolce. Ho pensato: un dolce viola, sarà fighissimo. Per andare sul “sicuro” ho pensato di sperimentare (so che “andare sul sicuro” e “sperimentare” nella stessa frase non vanno molto d’accordo ma perdonatemi, questo è quello che succede nella mia cucina) dei muffin alle noci con il latte e la farina di miglio, che mi piace moltissimo.

Tutto è andato bene nelle fasi preliminari, durante la preparazione della ricetta l’impasto era di un bel viola intenso e io non stavo nella pelle. Potete immaginare la mia faccia quando ho tolto dal forno i miei muffin per verificare la cottura e mi sono resa conto che avevano assunto un inquietante colore blu-verde (basta fare una ricerca su google per rendersi conto di quello di cui sto parlando, incredibilmente stavolta non è capitato solo a me 🙂 ). I miei muffin non erano ancora cotti però, così ho richiuso il forno e ho aspettato sconsolata che fossero pronti. Che delusione!

E invece  – dadadadan! – dopo qualche minuto, a cottura ultimata, aprendo il forno ho avuto una bellissima visione: i miei muffin di certo non erano viola ma, quantomeno, avevano virato a un bel marrone cioccolatoso che dava loro un’aria decisamente più golosa (o, banalmente, li faceva sembrare commestibili). E, lo giuro, sono commestibili davvero! E pure buoni, anzi li voglio provare a rifare anche con le carote classiche, arancio.

*Se volete essere certi che la ricetta sia vegan controllate tutti gli ingredienti, in particolare in cioccolato, e sceglietene uno adatto. La ricetta può essere considerata glutenfree se tutti gli ingredienti che utilizzate non contengono neanche tracce di glutine. Mi raccomando, tutti coloro che soffrono di intolleranze o allergie alimentari devono ricordarsi di verificare sempre con la massima attenzione la composizione di tutti gli ingredienti utilizzati nella ricetta, per essere certi che non contengano neanche tracce di glutine o dell’allergene da evitare.

continua >>

Torta di carote e nocciole

TortaCaroteArancia_unavegetarianaincucina_00

La torta di carote fa parte della mia storia, della mia vita, dei miei ricordi. La torta di carote per me è sempre stata solo quella che preparava la nonna, una tota gigante e altissima, soffice e umida al punto giusto, dolce dolce (ma dolce eh, roba da svenire, roba che a mangiarla adesso vai via di testa per il picco di zuccheri). E quella torta resta un must, non a caso è stata la prima ricetta pubblicata sul blog. Poi un po’ di giorni fa mi sono imbattuta in un’altra ricetta di torta di carote, scritta a mano su un blocco di appunti di una persona che non c’è più, quel famoso blocco di appunti ordinato pieno zeppo di ricette di dolci da tutto il mondo. L’originale non l’ho testata, lo ammetto, ma ero un po’ nostalgica così ho deciso di lasciarmi ispirare da quel blocco ordinato per mettere a punto una mia versione: un po’ meno dolce, preparata con lo zucchero di canna, con la farina integrale, con le nocciole al posto delle mandorle, profumata con la scorza d’arancia, senza latticini. Ho messo l’impasto in una grande teglia ed è venuta fuori è una torta morbida, umida, di un bell’arancio intenso, profumatissima, di quelle che ti fanno voglia di correre in cucina a scaldare l’acqua per il tè. C’è sempre un po’ di magia quando si porta un po’ di passato nel presente, no?

La ricetta è su IlCucchiaio.it

Pie al cacao con pere cioccolato e nocciole

Piealcacaoconpereecioccolato_unavegetarianaincucina_00

Cioccolato e pere, chevvelodicoaffà? Inutile star lì a girarci intorno, è un’accoppiata che funziona sempre. E siccome non mi basta mai e i dolci sono da sempre il mio punto debole, c’ho messo pure le nocciole.

E’ un periodo così, bello intenso, un periodo in cui spesso si mangia di fretta in piedi, sbocconcellando qualcosa, o si salta proprio. Non mi piace, io per mangiare devo essere serena e rilassata. Ma a volte serve stringere i denti e spingersi un po’ oltre i propri limiti, correre contro il tempo e cercare di fare tutto, di non scontentare nessuno. Io lo so, ormai mi conosco, che in questi momenti il mio fisico e la mia mente risentono dello stress. E so che il mio rifugio sono i dolci. Il cioccolato. I biscotti. Il pane all’uvetta. A ogni morso mi dico “basta” perché lo so che mi sto facendo del male ma non c’è niente da fare, loro mi attraggono e io trovo conforto in loro. E’ ufficiale, ci amiamo (è o non è il mese degli innamorati?)

Così, per non sbagliare, ho preparato dei piccoli pie – si proprio come la famosa apple pie – con una frolla al cacao fondente e dentro polvere di nocciole, pere ripassate in padella, cioccolato. Questi piccoli scrigni con un sapore intenso di cioccolato, non troppo dolci, super appaganti, erano già buoni così. Ma io in frigorifero avevo la creme fraiche, vuoi non usarla?

E insomma è andata così…ma non vi dico altro, la ricetta la trovate su IlCucchiaio.it

Piealcacaoconpereecioccolato_unavegetarianaincucina_01

Pagina 4 di 12« Prima...23456...10...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Zuppetta tiepida di piselli carciofi e finocchi
Muffin al cocco e limone senza zucchero
Bavette con crema di cavolfiore viola e carote con ceci speziati
Quiche di carciofi con tofu pomodori secchi e olive

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: