Piatti unici

Pagina 20 di 26« Prima...51015...1819202122...25...Ultima »

Cheesecake stracchino e zucchine alla menta

La cheesecake – o il cheesecake, fate voi – è sempre stato il dolce preferito di mia Cugina.

La nonna glielo preparava a ogni compleanno mandandola in brodo di giuggiole mentre io, che all’epoca ero la nana della famiglia, non riuscivo a farmela piacere. L’assaggiavo ogni volta da brava bambina, non fosse altro che per emulare quella cugina che per me era – ed è tutt’ora – la più giusta fra le giuste, un esempio da imitare sempre e comunque. Ma niente, sta cheesecake non mi convinceva.

Ero ancora lontana dal comprendere la bellezza che nasce dall’abbinamento di sapori dolci e salati insieme, nello stesso piatto, cosa per cui oggi vado letteralmente fuori di testa.

E infatti poi è arriva l’adolescenza, e con lei la svolta legata all’improvvisa venerazione della cheesecake. Anche su questo, Bebe, avevi ragione 🙂

Che poi parliamone, della cheesecake della nonna: una roba da cappottamento – come si dice da noi – non buona, buonissima.

Tutto questo sproloquio per dirvi che oggi, la cheesecake, l’adoro. Cruda, cotta, dolce, salata, con il guscio a crostata o con la sola base, nel bicchiere, nel piatto, in mano, dove volete 😉

E la preparo spesso, anche in versione super veloce.

Questa ricetta è nata – come spesso accade – da una folgorazione. Prima ho cominciato a pensare alla cheesecake salata, poi alle zucchine, poi lo stracchino, per cambiare rispetto ai classici formaggi che si utilizzano, infine la base di quinoa. Un work in progress. Passo dopo passo, sono nate loro, le mie cheese monoporzione – no ma non sono in fissa eh – di stracchino e zucchine alla menta.

continua >>

Pomodori ripieni al riso venere

Ricetta vegan e super semplice con dei colori belli belli.

Le verdure ripiene, ve lo ricorderete, sono un piatto che amo molto preparare e trovo siano davvero ottime in tutte le stagioni, da provare ogni volta con ripieni diversi.

E il riso venere…beh…ma quanto bello eh?!?

I pomodori con il riso in questione potete farli anche a crudo, io ho preferito passarli in forno perché diventassero più morbidi e si insaporissero bene con olio e basilico, ma se volete risparmiare tempo o evitare di avere 2000 gradi in casa, potete saltare questa fase, concesso 😉

E ora che ci penso mentre scrivo, se non siete vegani, un po’ di stracciatella da mettere sopra all’ultimo…io la proverei! Che dite?!?

continua >>

Insalata fresca di cereali

Ciao, sono quella che ha millemila intolleranze, quella che si è imparata a memoria i nomi dei 12 cereali come fossero i 7 nani per essere sicura di usarli tutti, a rotazione. Perché nel caso di intolleranze alimentari VARIARE is the answer. Almeno così pare.

E allora via di farro, miglio, orzo e blablabla – eh no cari, ve li dovete imparare anche voi come i 7 nani, pensavate che ve li dicessi tutti io?!? -, ogni giorno un cereale diverso finisce nel piatto.

Per questa ricetta però ho voluto esagerare e giocarmene un paio tutti insieme appassionatamente – crepi l’avarizia – per creare un’insalata fresca fresca, che l’insalata di riso ha fatto scuola e allora a noi piace un po’ variare.

Ma sti cereali con cosa li mangiamo?!? La ricetta è sul Cucchiaio.it 🙂

Sformato ai peperoni ripieno di kamut

 

Cos’è il profumo dei peperoni che si arrostiscono in forno. Riempie la casa di un aroma inconfondibile – fa anche salire la temperatura di svariati gradi e tu lì con le pezze per non sudare, ma vabbè – e ti fa venire subito l’acquolina in bocca. Il loro sapore dolce si abbina benissimo al rosmarino, al basilico, il timo, perfino la menta. Solo per dirne alcuni. E quando li sforni e ti metti lì a spellarli devi trattenerti dall’arrotolare ogni falda su sé stessa e farne un sol boccone. L’antipasto diciamo.

Se resisti però puoi usarli per foderare tanti stampini monoporzione e riempirli con un’insalata – non di riso ma di kamut – leggera e fresca, che ci piace tanto servirla così, come un tortino. E se poi hai davvero tanta forza di volontà, puoi farli riposare in frigorifero e mangiarli a cena, o il giorno dopo.

Però non so se ce la si fa.

Se vuoi azzardarti e provare la ricetta degli sformatini di peperoni la trovi sul Cucchiaio.it 🙂

Rosti di patate con uovo in camicia e peperoni rossi

Per la nuova rubrica del Cucchiaio.it dedicata alla cucina economica mi serviva un piatto che rimanesse sotto i 5 euro per 4 persone.  Alcuni ingredienti tradizionalmente “poveri” mi sono venuti subito in mente – insieme ovviamente a frutta e verdura di stagione che, se acquistati nel periodo giusto, non dovrebbero costare una follia. Almeno in teoria.

La ricetta è nata proprio riflettendo sugli ingredienti, pensando e ripensando a cosa utilizzare e a che abbinamenti fare. Il passo successivo è stato facile, le idee sono venute una dietro l’altra. L’obiettivo? Riuscire a realizzare un piatto esteticamente bello a un costo basso, per la tanto amata serie “le apparenze ingannano”.

Ci sono riuscita? Ditemelo voi scoprendo la ricetta del mio rosti con uovo in camicia.

Pagina 20 di 26« Prima...51015...1819202122...25...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Resta aggiornato via mail!
Rispettiamo la tua privacy
Torta di pere e anacardi senza zucchero
Riso venere con cavolfiore, carote e batate viola
Granola senza glutine al cocco
Pasta al pesto di noci salvia e rosmarino

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: