Ricette per intolleranti

Pagina 10 di 41« Prima...5...89101112...152025...Ultima »

Radicchio al forno con pane e noci

Radicchioalfornoconpaneenoci_unavegetarianaincucina_00

Recentemente ho espresso più volte il mio amore per il radicchio rosso di Treviso IGP tardivo, ci ho preparato già molte ricette e lo consumo di frequente a casa d’inverno. Ho espresso più volte anche il mio amore per la cottura al forno, la mia preferita in assoluto per le verdure che si cuociono da sole e acquistano un sapore unico. Unire questi due amori in un unico piatto è stato quindi abbastanza naturale per me, ma non mi bastava. Avevo voglia di rendere goloso questo contorno aggiungendo qualcosa che però non complicasse la ricetta e non confondesse i sapori, lasciando il radicchio protagonista. Allora ho pensato a delle briciole di pane croccante – altro amore quello per le note croccantine all’interno dei piatti – e alle noci che qui in Veneto si uniscono spesso al tardivo, anche nelle insalate. Ne è nato questo piatto semplice ma davvero buono, perfetto da accompagnare al formaggio o alle uova, ad esempio.

Non so dove viviate e quanto sia semplice/complicato per voi reperire il radicchio di Treviso ma se ne avete l’occasione, provatelo! La mia ricetta intanto è su IlCucchiaio.it

Tofu al forno con agrumi e zenzero

Tofualfornoconagrumiezenzero_unavegetarianaincucina_00

Dal primo giorno in cui io e il tofu ci siamo incontrati – un incontro che disastroso è dire poco – non ho mai smesso di cercare nuovi modi per cucinarlo e renderlo appetitoso. Perché? Perché chi è vegano o semplicemente cerca un’alternativa a uova e formaggi per un secondo veloce spesso si trova un po’ in difficoltà. Certo, si possono fare dei formaggi vegetali meravigliosi – appena prendo fiato mi ci metto anch’io, che fino ad ora ho sperimentato solo la ricotta di soia, molto buona ma un po’ costosa :I – ma la maggior parte di noi difficilmente ha abbastanza tempo da dedicare a questi esperimenti in cucina. Ed è in questi casi che il tofu entra in gioco.

Ovviamente, come sempre e per tutti gli alimenti, evitiamo di mangiare tofu ogni giorno a ogni pasto! Cerchiamo di avere una dieta varia, di usare i legumi come alternativa, magari insieme ai cereali, di preparare alcune ricette con i cosiddetti “pseudo cereali” più proteici, di integrare la dieta con frutta secca e semi eccetera eccetera. Abbiate buonsenso insomma.

Detto questo, se cercate una ricetta facilissimissima per dare nuova vita al panetto di tofu in frigorifero, questa potrebbe essere quella perfetta per voi. Dovete solo tagliare il tofu e le fortunelle – quant’è bello sto nome per i mandarini cinesi! -, spremere gli agrumi, pelare lo zenzero. Il forno farà il resto e fra marinatura e cottura il tofu assorbirà bene tutti i profumi e avrà una crosticina esterna ma un interno morbido morbido…

  continua >>

Quinoa alla zucca con arance e nocciole pralinate salate

Quinoaallazuccaconaranceenocciole_unavegetarianaincucina_00

Forse (ma forse anche no) ci sarà qualcuno che si chiede cosa si mangia a casa mia, qual è il menù di tutti i giorni. Da quello che posto avrete capito che qui non si fa cucina sofisticata, niente di particolarmente complicato, nessun ingrediente irreperibile, no a troppi ghirigori nei piatti. Molto spesso, quello che vedete postato è esattamente quello che finisce in tavola. Certo poi ci sono le volte in cui mi piace fare delle cose un po’ particolari pensate proprio per il blog o per le collaborazioni, magari nel weekend, magari quelle ricette che richiedono un po’ più di tempo. Ma una ricetta come questa che trovate su IlCucchiaio.it è proprio una di quelle perfette per il pranzo di tutti i giorni. Vi sembra complicata? Vi sbagliate e ve lo dimostro.

Praticamente tutto si può preparare in anticipo e se magnate fuori potete portarvela nella schiscetta senza paura che scuocia o altro, la scaldate un attimo (o la mangiate a temperatura ambiente se vi piace) e la pausa pranzo è salva.

Quando comprate la zucca lavatela bene e mettetela in forno, nel frattempo cuocete la quinoa. Scavate la polpa della zucca quando sarà morbida e frullatela per ottenere una crema, così ce l’avrete pronta e potrete usarla in versione dolce o salata aromatizzandola come preferite. La quinoa scolatela bene, conditela con un filo d’olio e mettetela in frigorifero in un contenitore ben chiuso. Ecco, le arance sarebbe meglio farle al momento, ma se non ce la fate avvantaggiatevi, saranno un po’ più morbide ma il sapore ci sarà lo stesso. La cosa più complicata sono le nocciole, volendo potete aggiungerle semplicemente alla fine senza pralinarle, ma se volete fare le cose per bene anche queste durano un po’ di giorni in un sacchettino ben chiuso.

Quindi in sostanza potete preparare tutto la sera e assemblare il piatto all’ora di pranzo in poche semplici mosse, che ve ne pare? 🙂

Orzotto al radicchio con liquerizia e pinoli

Orzottoalradicchioconliqueriziaepinoli_unavegetarianaincucina_00

Amo l’orzo, mi piace tostato a colazione nel latte e nello yogurt, nelle zuppe con i legumi e nelle insalate tiepide con la bella stagione. E poi lo adoro cotto come un risotto, cremoso e avvolgente, buono appena fatto e perfino il giorno dopo. Amo anche il radicchio (se non ci credete date un’occhiata qui), il mio radicchio tardivo di Treviso che va bene sempre, crudo o cotto, per un’insalata, come contorno o per arricchire un primo piatto. Altre due cose che amo molto sono i pinoli e la liquerizia. Lo so, detto così questo sembra un esercizio di parole in libertà, un elenco senza senso di ingredienti buttati lì che certo non fanno una ricetta. E invece no, siori e siore, io con tutta sta roba c’ho fatto proprio una ricetta. Perché voi non ci crederete ma il radicchio con i pinoli va d’amore e d’accordo e la liquerizia, da aggiungere a piacere, regala al piatto un sapore diverso, sorprendente.  Se non ci credete va bene lo stesso, non mi offendo, ma se avete voglia di sperimentare…io c’ho fatto un orzotto – per l’appunto – vegan mantecato con una cremina segreta… 😉

continua>>

Crema di zucca con ceci e nocciole

Cremadizuccacecinocciole_unavegetarianaincucina_00

Questa ricetta potrebbe chiamarsi anche: prendi delle cose che ti piacciono tanto, mettile insieme e facci (non “fatti”) un bicchierino. Io ho scelto la zucca (serve davvero che vi ripeta quanto io adori la zucca? Se vi è sfuggito potete dare un occhio alle ricette che le ho dedicato…), i ceci, le nocciole. C’ho preparato dei bicchierini perfetti per l’antipasto – vegan – che volendo, aumentando le dosi, posso trasformarsi in una cena confortante. Ecco, quando si dice comfort food…potremmo aprire una discussione e continuare per ore. Perché i cibi che mi confortano sono tantissimi: i dolci, ovviamente, soprattutto quelli al cioccolato; la pasta, carboidrato per eccellenza che mi rende sempre felice; le zuppe, cremose calde e avvolgenti che scaldano il cuore e lo stomaco; il curry, di cui vado letteralmente pazza, un piatto che va bene sempre e comunque e poi…Ok ok, finiamola qui e torniamo a concentrarci.

La mia crema di zucca è profumata all’arancia, i ceci e il pane a dadini sono saltati in padella con l’olio al rosmarino e le nocciole tostate completano il tutto. Questa delizia la trovate su Cosebelle Mag!

Pagina 10 di 41« Prima...5...89101112...152025...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Curry di verdure con sorgo al cocco e albicocche
Torta salata con melanzane perline e datterini
Gelato vegan cioccolato e cocco
Insalata alla greca con feta e olive

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: