Senza uova

Pagina 74 di 74« Prima...51015...7071727374

Crostini con crema di melanzane e scamorza. E olive taggiasche. E mandorle.

Ve la ricordate o non ve la ricordate la crema di melanzane fatta con le ultime melanzane dell’orto che un inizio d’autunno clemente ci ha regalato? Quella della pasta. Con il curry. E la burrata. Ecco, proprio lei. Coperta d’olio in un bel vasetto a chiusura ermetica mi guarda da dentro il frigorifero, pronta a regalarmi qualche sprazzo d’estate nelle giornata più fredde. Non posso certo lasciarla lì. E siccome a volte capita che sei di fretta, non hai tempo per preparare il pranzo o la cena, in frigo non c’è molto ma non ti va l’insalata, capita anche che ci si facciano dei crostini, dei panini, delle cose insomma. Più appetizer, più happy hour, più finger food che veri pasti. Insomma questi.

continua >>

Torretta di patate e carciofi.

Patate e carciofi, meravigliosa accoppiata d’inverno. E siccome ci piace coccolarci, con la verdura ci facciamo delle torrette. Un bell’antipastino oppure un secondo, dipende dalle dosi. Ve li propongo nella versione vegetariana con il formaggio – scegliete un formaggio mediamente saporito, a pasta morbida – ma sono ottimi anche nel versione vegana, solo verdure. Verdure sfiziose. E pure belle. Perché non si vive di sola insalata 🙂

continua >>

Gnocchi di piselli, ricotta e tofu

La ricetta di oggi è nata da un’inconveniente, come spesso accade nelle cucine di chi si diverte a improvvisare aprendo il frigo e facendosi ispirare dal suo contenuto. È successo che volevo fare degli gnocchi di verdura e, chiaramente, sono partita con un’idea in testa ma senza controllare di avere tutto…male, molto male lo so. Ho iniziato a lavorare i miei ingredienti, poi ho aperto il frigo e ho scoperto che dadadadan l’uovo non c’era. Dopo i primi minuti di panico, in cui ho fissato il frigorifero aperto implorandolo di aiutarmi, ho visto il mio salvatore: il tofu! E così cono nati questi gnocchi, perfetti per chi non può mangiare le uova – com’è successo a me poco tempo fa – ma non vuole rinunciare alla loro golosissima cremosità. E adatti anche ai celiaci che possono farli usando le farine a loro concesse, come la farina di riso, per addensare il composto.

continua >>

Burger di ceci e carote. Tipo veggie burger. Incredibile.

Non mangio la carne da un bel po’ e non l’ho mai rimpianta. Non è passato molto tempo dall’ultima volta che mi sono seduta a un tavolo in compagnia – a orari improbabili per pranzare e dopo una mattinata super intensa dal punto di vista fisico e mentale (leggi power yoga) – e ho ordinato un burger. Un veggie burger. OH MAMMA, CHE BONTÀ. Non ho intenzione di aprire un dibattito sul tema “veg è meglio”, perché veg è semplicemente “diverso”. E diverso non vuol dire – come pensano in tanti ancora – triste, insipido, poco saporito o dietetico. Anzi.

Per crederci, vi invito a provare i burger di cui sotto che, non so come dirvelo, non saranno i primi e mancochemanco gli ultimi. E non sono solo robapervegetariani. NO.

Ma vi dirò di più. Sono anche un ottimo sistema per far ingurgitare ai vostri mariti, fratelli, fidanzati, padri ma anche – e soprattutto – figli, della verdura, dei legumi. Non la solita insalata. La verdura in un burger. Incredibile ma vero. 

continua >>

Risotto con barbabietola e mela

Occhio alla rapa, o barbabietola, come vi piace. Occhio, perché dove la metti, lei tinge. Occhio alle mani, ai vestiti, ai contenitori, ai piatti. La barbabietola è una che lascia il segno, diciamo. Che poi fa anche un bel colorino eh, se volete le pareti rosa secondo me potete provare con un bel sugo di rapa rossa. Magari a spugnatura. Che finess.

Insomma è successo che sono andata in fissa con la rapa. Da piccola la mangiavo in insalata con una salsina – mamma ricordami com’era fatta che la posto sul blog – ed era fantastica. Forse mi piaceva così tanto anche per quel suo colore così rosa Barbie. Poi per secoli niente più rapa, era passata di moda. E ora, un ritorno ai favolosi Eighties. Sono ufficialmente entrata nel tunnel.

Eccovi una prima proposta in perfetto stile anni ’80, il risotto con la barbabietola e la mela. Tutto rigorosamente rosso-rosa. E un sapore delicato, dolce, bilanciato dalla leggera acidità della mela. Come direbbero gli ABBA, Voulez vous? (cit).

continua >>

Pagina 74 di 74« Prima...51015...7071727374

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Zuppa di spinaci piselli e broccoli con yogurt e nocciole
Focaccia dolce alle uvette vegan
Il mio menù di Natale
Zuccotto vegan al cioccolato e cocco

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: