Caro diario…

CaroDiario_unavegetarianaincucina_00

Ognuno di noi, nel corso della vita, si trova ad affrontare piccole grandi sfide che spesso coincidono anche con delle ‘prime volte’: il primo giorno di scuola, il primo lavoro, la prima casa. Alcune sono scritte nel nostro destino e sappiamo che arriverà il momento di affrontarle, altre invece ci sorprendono quando meno ce l’aspettiamo.

Gli ultimi anni per me sono stati densi di sfide e di prime volte. Ho affrontato una nuova vita piena di incertezza e di punti di domanda cercando di piantare radici ogni volta che mi era possibile, per quanto piccole e fragili. Ho imparato a fare cose che non avevo mai fatto, ho sfidato la mia paura e le mie incertezza, il timore di non farcela, e ho proseguito dritta per la mia strada mettendo da parte e al sicuro tutto quello che ho potuto imparare e raccogliere lungo quella strada.

Ci sono stati anche momenti di sconforto e allora mi sono aggrappata alle cose, alle persone, ai progetti e ai sogni che mi hanno dato la forza e il coraggio per continuare.

Non mi sono voltata indietro e non mi sono fatta bella quando sono arrivati i primi, microscopici segnali positivi. Ma ho pensato spesso, mio malgrado, a chi aveva lavorato per tanto tempo per insinuare altri dubbi e incertezze nella mia mente, a chi aveva cercato di farmi crollare, a chi aveva provato a farmi il vuoto intorno. Nessuna tragedia, sciocchezze, sono una persona davvero molto fortunata e lo so bene, eppure tutto questo è successo davvero, inutile negarlo.

Mi hanno insegnato a fare le cose per me stessa e per le persone che amo. Mi hanno insegnato a fare le cose per bene, al mio massimo, a cercare di migliorarmi e hanno provato anche a insegnarmi che ogni tanto voltarsi a guardare la strada percorsa e gli obiettivi raggiunti fa bene, che darsi un buffetto su una spalla e dirsi “sono arrivata fino a qua e non sto andando male” non è qualcosa di cui vergognarsi, anzi. Ma ammettiamolo, su questo sto ancora lavorando.

Preferisco mantenere un profilo basso, nonostante quello che alcuni dicono. Faccio fatica a godermi al massimo e fino in fondo i miei piccoli successi e ogni volta che mi si presenta una nuova sfida, una nuova ‘prima volta’, sento la terra tremare sotto i piedi. Ma quando decido di cogliere l’occasione, di provarci, di andare, allora lo faccio con tutta me stessa, con anima e corpo. E arrivo al traguardo stremata, stanca, con un carico di emozioni pronto a esplodere ma, a modo mio, felice.

Niente ricetta oggi, oggi torniamo all’idea del blog rimasta incompiuta per la paura di raccontare troppo, di mostrare troppo, di stare troppo in vista e di uscire dagli argini del mio low profile.

Oggi torno al DIARIO per quello che per me è un ottimo motivo, per raccontarvi un po’ di emozioni e per condividerle con voi. Perché un’altra sfida è arrivata e io l’ho presa al volo, le ho dedicato tanta energia e ora che sta per diventare reale ho la tremarella.

Statemi vicini <3

4 Commenti a “Caro diario…”

  • Claudia:

    Ciao cara , come stai ? Che bello ritrovarti !
    Sono certa che la tremarella non sarà un ostacolo per vincere la tua nuova sfida, ce la farai di certo.
    Per ora ,tanti auguri per la tua nuova vita “in coppia” e un saluto anche ai tuoi genitori.
    Un abbraccio
    Claudia

  • Babe:

    Da tempo le giornate mi scorrono tra le dita e non ho più il tempo di visitare blog conosciuti. Questo mi ha tagliata un po’ fuori o forse mi ha dato una nuova dimensione.
    Ti seguo, lo sai, sui social network ma oggi mi sono fermata un attimo per leggerti e per dirti che hai tutta la mia stima per quanto questa possa valere.
    Continua così. Spero tu possa essermi d’esempio perché sono in un momento in cui devo cercare di cambiare la mia vita.
    Un abbraccio forte
    Babe

    • GcomeCarolina:

      Tesoro bello, lasciami dire una cosa cercando di non essere banale. Noi non ci conosciamo approfonditamente ma posso dire di conoscerti a sufficienza per sapere che hai già affrontato tante sfide nella tua vita e che l’hai fatto con forza, coraggio e amore. Ora hai fra le mani una delle cose più preziose al mondo, la tua famiglia, di cui ti prendi cura ogni giorno. E questa è una conquista, un obiettivo raggiunto enorme di cui devi essere fiera. Dunque sei tu ad avere la mia stima, credimi. E non stare a farti troppe domande, vai avanti per la tua strada perché hai tutte le carte in regola per avere la vita che desideri e che ti meriti <3 Un bacio grande

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Barrette vegan con avena e noci
Orzo al pesto di spinacini e mandorle con edamame
Brioches vegan di segale integrale
Zuppa al latte di cocco e curry

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: