Dolci

Crumble glutenfree alle albicocche con more e mirtilli

crumble glutenfree albicocche more mirtilli

Negli ultimi mesi mi sono resa conto di quanto tutto dipenda da noi.

Di quanto stia a noi svegliarci ogni giorno e scegliere. Scegliere se essere felici o tristi, se accontentarci o volere di più, se farci abbattere dalle sconfitte o imparare, se guardare il lato negativo o quello positivo, se restare fermi o evolvere.

Ogni mattina abbiamo nuove opportunità, ogni mattina tutto si azzera e ricomincia, ogni mattina possiamo ripartire, qualsiasi cosa sia successa ieri.

Questa cosa apparentemente banale fa cambiare prospettiva su tutto. Essere felici, restare positivi, guardare avanti, imparare dalle batoste, sorridere a chi non ci vuole bene non è mica cosa semplice. E’ un lavoro che va fatto ogni giorno, ogni minuto, in ogni respiro. E a volte è davvero un casino, a volte vorresti solo dire basta e mollare e smettere di lottare e di fare fatica, farti risucchiare dalla vita. Perché è un lavoro sporchissimo e possiamo farlo solo noi, per noi. Ma ragazzi se ne vale la pena.

Perché dai, vale la pena smettere di sorridere perché non va tutto esattamente come avresti voluto? Vale la pena vedere tutto nero perché ti trovi davanti più no, più strade sbarrate e porte chiuse che altro? Certo che no. Bisogna tirarsi su le maniche e guardare oltre, sapendo che sta andando tutto per il verso giusto e che tutti i pezzi si incastrano alla perfezione. Solo che tu ci sei troppo “dentro” per vedere il risultato finale.

E allora mi sono detta: vale la pena farsi prendere dallo sconforto perché non posso mangiare questo, quello e quest’altro? Perché il glutine no, i latticini no, lo zucchero no, le pesche/melone/banane/papaia/kiwi/mele e dio solo sa cosa no, perché gli spinaci/pomodori/peperoni/melanzane (si ho detto melanzane!!) no, perché il caffè e il cioccolato no (si ho detto cioccolato!!)?

Certo che no! (appunto)

Così mi sono messa in cucina con 45 milioni di gradi, ho acceso il forno e ho fatto cose. Anzi, ho fatto dolci. Tutti senza zucchero (per me, ma a voi metto anche le dosi dello zucchero che mica vi devo punire tutti).

Partiamo da questo crumble di albicocche, more e mirtilli senza glutine. Una teglia basta per uno se siete golosi come me ma va via che un piacere sia a colazione che a merenda. La morte sua – anzi, l’abbinamento obbligato soprattutto se siete dei pazzih come me e lo preparate senza zucchero – è servirlo insieme alla panna di cocco, o a una palina di gelato, o a uno yogurt di cocco (o di quello che volete).

Un po’ di estate e un po’ di colore per cui vale la pena sfidare i 45 milioni di gradi.

Io l’ho finito nel giro di due ore, che ve lo dico a fare.

Leggi il resto di questo articolo »

Blondies di patate dolci al caffè e pinoli

blondies patata dolce

Non è proprio fame, è più…voglia di qualcosa di buono!

Hai presente quando ti viene voglia di qualcosa e non hai niente in casa e cominci ad aprire tutti i mobiletti della dispensa, il frigo, il freezer e qualsiasi scatolina alla ricerca disperata dell’oggetto del tuo desiderio? Ecco, a me capita spesso. Soprattutto da quando la mia dieta è stata sconvolta – di nuovo! ma va bene così perché sto meglio 😀 – e mi sono trovata ad avere un menù piuttosto ripetitivo.

Eppure ho imparato che nella vita sei tu a scegliere se vedere il lato positivo o quello negativo di ogni cosa, e infatti l’ho trovato pure in questa dieta. Non è proprio un lato, piuttosto un ingrediente che conoscevo, usavo e amavo già ma che è entrato di diritto nel mio piano alimentare con una certa frequenza: la patata dolce!

Così mi sono ricordata che la batata – quella che vedete anche arancione e viola – si trova anche d’estate e che è un elemento perfetto da inserire nelle ricette per renderle dolci senza usare lo zucchero. Non solo, quando mi viene uno di quei momenti “non è proprio fame…” invece di prendere a testate lo spigolo della cucina mi taglio una fetta di patata dolce e sono felice.

Però siccome mi piace fare le cose in grande, a voi non propongo questa ricetta (tipo “prendete una patata dolce, lessatela e tenetela a portata di mano per quando state per impazzire, a quel punto affettatela e mangiatela“) ma quella dei blondies – ovvero la versione bionda dei brownies, ve li ricordate questi? – al caffè e pinoli.

Sono vegan e senza glutine e se come me non potete bere il caffè usate quello d’orzo o quello di cicoria – nuova ossessione – insieme alla vaniglia per profumarli. Io mi sono abituata talmente tanto ai dolci poco dolci che non ho bisogno delle uvette ma se volete andare per gradi usatele e magari scegliete latte di riso al posto di quello di quinoa.

Il risultato saranno tanti quadrettoni cremosi e morbidi perfetti sia a colazione che a merenda. E la ricetta è semplicissima!

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti senza glutine al cocco e cioccolato

biscotti senza glutine cocco cioccolatoOggi compio gli anni.

Ci sono persone che non amano festeggiare il compleanno, che non sopportano la data che rappresenta l’inevitabile scorrere del tempo. Io invece ho sempre amato molto l’arrivo del 15 giugno, il mio giorno. Non sono una da grandi festeggiamenti ma in questi 33 anni ho cercato di rendere la giornata speciale in qualche modo, di avere vicine le persone che amo, di creare qualcosa di unico. E ho sempre sognato, fin da da bambina, una festa a sorpresa!

Sarò onesta nel dire che quest’anno è più dura. Non tanto per il passare degli anni – così è la vita – quanto per il fatto che non sono fisicamente in forma da molto tempo ormai e questo sta cominciando a pesare in modo piuttosto importante su di me. Questa è la realtà dei fatti, non posso negarlo, ma oggi non voglio pensarci.

Ora è il momento di guardare oltre e concentrarsi sulla giornata che mi dedico, una giornata in cui mi auguro di essere felice, di godere di ogni istante, di sorridere più che posso. Di non guardare dentro lo specchio ma dentro di me, per promettermi di prendermi cura di me stessa e di amarmi, di essere forte e centrata, di stringere i denti e non mollare continuando a credere nel lieto fine. 

Forse non potrò accoglierlo addentando i miei biscotti con le gocce preferiti – ahimè banditi dalla dieta per ora – ma con un po’ di fede quel momento arriverà. Presto. Prestissimo. Me lo merito.

E voi vi meritate questa ricetta speciale, vegan e senza glutine, che dovete assolutamente provare: questi biscotti croccanti al cocco e cioccolato fondente diventeranno un must della vostra dispensa e creeranno velocemente una dipendenza…avrete abbastanza forza di volontà per non mangiarli tutti in una volta?!

Leggi il resto di questo articolo »

Tortini al cacao cocco e mirtilli senza zucchero

tortini cacao cocco

Maggio è un mese strano. Maggio è il mese in cui comincio a sentire il profumo dell’estate e mi fermo a prendere fiato dopo i mesi invernali. Maggio quest’anno è un momento per cominciare a tirare le somme, per cercare – di nuovo – di capire cosa voglio fare da grande. Maggio è un mese che immaginavo perfetto, e invece la perfezione non esiste. E’ il mese in cui avrei voluto avere tutte le mie cose in ordine, le decisioni prese, i planning pronti, il mese in cui avrei voluto sentirmi al massimo della forma. Un mese che doveva andare in un modo, e invece poi…la vita.

Sono davvero pessima con la gestione delle aspettative. Ho questa tendenza insana a crearmi aspettative anche quando mi dico chiaramente di non farlo. E’ un po’ come la tendenza che ho a pensare quando non dovrei farlo, ad esempio la notte, che in teoria sarebbe fatta per dormire. Ci sono degli schemi che non riesco a rompere, dei vizi di fabbrica a cui non ho ancora trovato rimedio. Sono alla ricerca continua di soluzioni, ho il desiderio fortissimo di arrivare da qualche parte, di risolvere, di trovare la quadra. E’ la mia parte razionale che si esprime prepotentemente anche quando vorrei metterla a tacere e farmi portare solo dalle emozioni. E’ un esercizio costante che cerco di fare, per ora senza successo. Ma la perseveranza mi premierà e forse non sarà maggio il mese in cui vedrò i risultati, ma prima o poi…arriverà il mio maggio!

Come siete messi voi a gestione delle aspettative e dialoghi con la vostra parte razionale?!

In questo maggio qui, nella vita reale, la mia alimentazione è stretta stretta e non mi regala purtroppo grandi soddisfazioni. Ma nella vita virtuale per fortuna posso raccontarvi anche di esperimenti fatti qualche tempo fa, esperimenti golosi intendo.

Come questi tortini al cacao e cocco vegan, senza glutine e senza zucchero, dolcificati con una banana e una punta di stevia. Ho aggiunto i mirtilli, che adoro, e una colata di cioccolato fondente per non farci mancare nulla.

Non vi aspettate dei muffin perché questi tortini hanno una consistenza compatta completamente diversa e con le giornate più calde – speriamo – vi consiglio anche di provarli freschi da frigo, magari accompagnati con dello yogurt al cocco o una pallina di gelato al cioccolato.

Leggi il resto di questo articolo »

Plumcake cioccolato e noci al latte di cocco

plumcake cioccolato noci latte cocco

Se anche voi come me odiate gli sprechi ma in cucina vi piace variare, se anche voi come me aprite la lattina di latte di cocco per farci il curry o qualche piatto d’ispirazione orientale e non riuscite mai a finirla, se anche voi come me pensate “la congelo” e poi quando vi serve dimenticate di scongelarla per tempo, ecco, allora questa è una ricetta per voi. La parola d’ordine è sempre la stessa: ottimizzare.

Sono sempre stata bravissima a incastrare 80 ricette in un giorno solo perché se apri un ingrediente lo devi finire, perché poi ti viene in mente che questo starebbe benissimo con quello e perché vuoi non arrostire anche qualcosa già che hai acceso il forno? Questa sono io, nel bene e nel male. Passare da l frigo pieno alla cucina piena di piatti pronti è un attimo.

Questa ricetta l’ho preparata mesi fa, quando la detox non era neanche nei miei pensieri. E si vede, perché fra noci, cioccolato e latte di cocco è un vero concentrato di gusto e di energia. Ma non vi preoccupate perché è senza burro e senza olio oltre che vegan! Basterà mangiarne una (?!?) fetta a colazione oppure a merenda dopo la palestra, sarà la giusta ricompensa per chi ha affrontato o deve affrontare una giornata dura.

Questo dolce per me è una delizia: goloso e confortante, quello che praticamente al momento mi sogno anche di notte 😉 L’unico problema: riusciranno i nostri eroi a mangiarne solo una fetta per volta?!

Leggi il resto di questo articolo »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crema fredda di peperone e sedano
Crumble glutenfree alle albicocche con more e mirtilli
Piada di riso senza glutine
Blondies di patate dolci al caffè e pinoli

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: