Dolci

Frolle senza glutine alle nocciole con crema di castagne

Ok, non so come sia successo ma ieri per un attimo ho sentito l’aria del Natale. Quanto mi manca il Natale come me lo ricordo io, pieno di magia, tutto lucine e spezie e fiocchetti, tutto sorrisi e abbracci, tutto bello bellissimo… Da qualche anno non la sento più la magia del Natale, e un po’ mi dispiace, ma non ci si può forzare dentro le cose quindi, come sempre, porto a casa quello che di buono arriva.

In questi giorni strani però mi sto facendo prendere bene dall’autunno, che non è mai stata proprio la mia stagione, e mi tornano in mente tante emozioni di questo periodo dell’anno speciale che porta verso la Vigilia…non lo so cosa sia, sarà l’età.

Detto questo si sa che a casa mia Natale (ma anche vita, in generale) fa rima con biscotti, e non dite che non vi avevo avvisati nei giorni scorsi. Della mia mania per i biscotti ormai lo sanno tutti, della mia ricerca ossessiva per il biscotto perfetto – meglio se senza glutine in questo periodo, per necessità –, tutti quelli che leggono questo blog. Quindi si, ultimamente le ricette dei biscotti si susseguono ma lo faccio anche per voi, insomma, perché possiate arrivare preparati alle feste ;P

E allora eccoci qua con una nuova ricetta di frolla senza glutine super croccante e perfetta per essere farcita, da preparare con le nocciole (o con i semi se siete intolleranti, trovate tutte le note nel post). Dentro potete spalmarci quello che più vi piace ovviamente ma io non ho potuto resistere alla mia ultima scoperta che è diventata presto un’ossessione: la crema di castagne fatta in casa, facilissima da preparare con solo 3 ingredienti. Una libidine di cui non potrete più fare a meno, quindi andate a recuperare tutte le ultime scorte di castagne, cuocetele e surgelatele perché ne avrete bisogno!

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti senza glutine alle castagne e uvette

biscotti senza glutine castagne

Stamattina il cielo era grigio e la pioggia scendeva senza sosta da più di 10 ore.

Mi sono svegliata e ho pensato a cosa mi avrebbe dato conforto in una giornata di novembre grigia e bagnata.

La prima cosa a cui ho pensato sono gli abbracci. La seconda, manco a dirlo, i biscotti. Inutile dire che la combinazione vincente è abbracci + biscotti. Oppure i biscotti “abbracci”? No quelli non sono mai stati fra i miei preferiti 🙂

Non so che rapporto abbiate voi con gli abbracci, ma per me sono una delle forme d’amore più puro e intenso. Un abbraccio sa dire moltissime cose senza dover usare parole e può davvero rincuorare, sostenere, confortare. Gli abbracci che preferisco sono lunghi e stretti, di quelli dentro i quali senti il battito del cuore, dentro i quali ogni secondo che passa scioglie qualcosa e tu senti che ti stai riaggiustando, come se dentro quell’abbraccio potessi rimettere insieme tutti i pezzetti di te.

Ho iniziato ad apprezzarli da grande, gli abbracci. E ho ricominciato a darli, spesso, perché ho sentito l’effetto che hanno su di me. Altro che regali, dovremmo imparare a stringerci di più.

Ma quando non c’è nessuno da abbracciare e nessuno che ti abbraccia, che si fa? Dove si cerca un po’ di conforto? Ovviamente dentro un barattolo di biscotti senza glutine alle castagne e uvette!

Qui trovate tante ricette di biscotti e pasticcini ma oggi condivido con voi una ricetta a cui sono molto affezionata, che è stata il punto di partenza per altre sperimentazioni ed è stata un grande aiuto quando ho dovuto cominciare questa dieta.

Si tratta di biscotti senza glutine e senza latticini preparati con farina di miglio e di castagne e poco zucchero integrale, fragranti e arricchiti con tante uvette tritate (che potete ovviamente sostituire anche con del cioccolato fondente tritato per la massima libidine). Solo 7 ingredienti e una ciotola per prepararli.

Vedrete che diventeranno la vostra fonte di conforto preferita.

Ma per ora cos’è che vi sa dare conforto?

[Un abbraccio vuol dire “Tu non sei una minaccia. Non ho paura di starti così vicino. Posso rilassarmi, sentirmi a casa. Sono protetto, e qualcuno mi comprende”. La tradizione dice che quando abbracciamo qualcuno in modo sincero, guadagniamo un giorno di vita – Paulo Coelho]

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti integrali con le gocce di cioccolato

biscotti integrali gocce cioccolato

Chi mi conosce sa della mia passione sconfinata per i biscotti. Chi mi conosce sa anche che sono una rompiscatole e che, anche se con davanti un barattolo di biscotti perdo completamente la testa e non rispondo più di me, quando si tratta di cucinarli divento iper-esigente.

In questo periodo dell’anno in cui ho ripreso ad accendere il forno con una certa frequenza, riparte la saga della ricerca del biscotto perfetto. Con una complicazione in più: non solo questa nuova ricetta deve essere senza glutine, ma dovrà per forza essere preparata con la farina di riso visto che il resto è bandito.

Inutile che vi dica che ho già fatto una serie di tentativi e che per ora gli unici biscotti che continuano a soddisfarmi sono quelli che preparo ogni settimana con la farina di castagne (si, mea culpa, la ricetta qui non c’è ancora, scusatemi! Però vi consiglio di provare intanto questi biscotti vegan al limone con farina di castagne).

Perché poi, come per tutte le cose che contano per noi nella vita, si apre un tema: qual è per te il biscotto perfetto? Croccante, morbido, chewy, friabile, inzupposo, farcito, accoppiato, ricoperto, con le gocce, con la frutta secca, con la marmellata, ciccione o sottile? Io ho le idee abbastanza chiare, ma mi piacerebbe che mi raccontaste cosa ne pensate voi…

Per fortuna per chi in cucina ha meno restrizioni di me ho ancora in saccoccia un paio di ricette super golose di biscotti da provare, fra le quali questa: biscotti vegan di farro e segale integrale con le gocce di cioccolato preparati con zucchero e olio di cocco che gli regalano un profumo e una consistenza unica, senza però che il sapore del cocco sia invadente. Poi vaniglia e cannella a profusione e una buona tazza di caffellatte per far cominciare la giornata con un sorriso e la pancia felice 🙂

Leggi il resto di questo articolo »

Pancakes alle banane con yogurt e pere

pancakes banane yogurt pere

Oggi il mio post non è solo una ricetta, perché è un giorno speciale!

Da oggi infatti troverete in tutte le librerie d’Italia (e nelle edicole in 10.000 copie in allegato ad “Oggi”) il libro di cucinaMancina edito da Gribaudo/Feltrinelli “Mangiare bene, dormire meglio – idee, consigli e ricette della buonanotte.

Sono molto felice di questo libro perché non solo contiene tre ricette della buonanotte realizzate da me – fra le quali quella di questi deliziosi pancakes alle banane senza glutine – ma, grazie alla meravigliosa Lorenza ho avuto anche l’onore di occuparmi di uno dei paragrafi del libro.

Sfogliandolo troverete infatti anche i miei consigli per un riposo con i fiocchi, fra oli essenziali, feng shui e…yoga ovviamente!

Voglio ringraziare di cuore Lorenza per la fiducia che mi ha sempre dato coinvolgendomi nei suoi bellissimi progetti <3

Non vi dico di più perché mi piacerebbe che scopriste le altre ricette e tutti i miei consigli direttamente dalla carta stampata…quanto è bello in quest’era digitale ritrovarsi fra le mani un libro da sfogliare?! Io non so rinunciarci e spero non lo farete neanche voi!

Intanto provate a preparare i miei pancakes alle banane, perfetti anche senza zucchero se state cercando di avvicinarvi a questo approccio in cucina, da servire con yogurt, pere, pinoli e cioccolato fondente…una delizia perfetta a tutte le ore!

Troverete tante altre informazioni sul libro direttamente su Cucina Mancina e potrete anche acquistarlo online a questo link

Fatemi sapere cosa ne pensate 🙂

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti croccanti senza glutine con chia jam di mirtilli

biscotti senza glutine chia jam

Oggi parliamo di biscotti, anzi di frolle, ma per arrivare fino a lì facciamo un giro un po’ largo. Perché come sempre quando mi metto davanti al computer con il foglio bianco i pensieri cominciano ad accavallarsi e io lascio che le dita si muovano sulla tastiera senza controllarle troppo, che alla fine il blog resta sempre il mio diario…no?

Penso che la maggior parte delle persone, in fondo, viva la vita rimanendo in superficie, prendendo sempre la strada più semplice, senza farsi troppe domande, camminando lungo una percorso che, spesso, qualcun altro ha tracciato. Sono persone tranquille, che tendenzialmente evitano gli scontri e le discussioni, rimanendo in una zona grigia in cui si fanno andare più o meno bene tutto. Non dev’essere male riuscire a vivere così, senza turbamenti.

Poi ci sono io, che non smetto mai di pensare, che mi faccio continuamente un milione di domande, che voglio capire, voglio esplorare, voglio scoprire i miei limiti e scegliere se rispettarli o provare a superarli. Io che meglio fare e sbagliare che non fare proprio, io che “no ma spiegami”, “no ma dimmi”, “no ma tu cosa pensi?”. Io che non so mai decidere ma so cambiare idea, io che pondero troppo e invece vorrei essere istintiva, io che discuto ma poi voglio fare subito pace, io spacco il capello in duemila parti (e spesso non solo quello ;P) eppure sono quella che vorrebbe sempre rimettere insieme i pezzi. Io che, fra i miei mille turbamenti, difficilmente mi rassegno all’idea di non poter fare delle cose, e impazzisco per cercare delle soluzioni alternative.

Siamo sempre lì, io un po’ ci litigo con questo mio modo di essere, eppure è proprio questo temperamento quello che invece di farmi seguire tranquillamente una dieta senza sbattermi troppo, mi fa decidere che anche senza glutine, senza latticini, senza zuccheri e senza diosolosacosa, posso trovare il modo di mangiare qualcosa di buono.

E allora avanti con un’altra ricetta a prova di Giulia che io ho preparato quasi totalmente sugarfree ma che vi propongo in una versione con poco zucchero meno hard core: queste frolle senza glutine e senza latticini sono sottili e croccanti, farcite con una “confettura” ai mirtilli super furba e super veloce da fare, preparata con soli 3 ingredienti (per una ricetta più tradizionale preparata con agave e agar agar invece cliccate qui!). Accattatevi gli ultimi mirtilli per provare a farla, sarà una rivelazione 😉

Leggi il resto di questo articolo »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Pappardelle agli spinaci con gorgonzola noci e mirtilli rossi
Insalata di cachi e caprino con salsa alla melagrana
Frolle senza glutine alle nocciole con crema di castagne
Quadrotti al cavolfiore con zucca al forno

Seguimi via mail!