Articoli marcati con tag ‘intolleranti’

Gelato vegan al cacao con prugne caramellate 

Gelatoveganalcacaoeprugne_unavegetarianaincucina_00

La prima volta che ho provato a fare questo “gelato” non riuscivo a credere al risultato: cremoso, morbido, avvolgente e soprattutto senza latticini, senza uova e senza zuccheri aggiunti. E’ stato una bella scoperta, me la sono rigiocata un po’ di volte e poi pigramente ho smesso di mettere le banane in freezer e ho continuato  a mangiarle a colazione, con lo yogurt. Poi è capitato di nuovo: le banane del mio cestino hanno cominciato a scurirsi, sarà il caldo non lo so, però ho capito che non sarei riuscita a mangiarle tutte prima della loro autodistruzione. Ma quando ho chiesto al consorte: “se faccio un banana bread lo mangi?” mi ha guardato con il sopracciglio alzato e la testa di lato mugugnando “mmmmh”.

Così, visto che gli sprechi non mi vanno giù, ho deciso di rimettere quelle banane in congelatore e di aspettare che tornasse caldo davvero (per la cronaca: è tornato). Avevo pure delle prugne nel cestino e così mi sono viziata con una versione golosa del classico gelato vegan, un po’ cioccolatosa ovviamente.

Che dire…per le emergenze, per la carenza d’affetto, per quei giorni in cui “avrei voglia di qualcosa di buono” e Ambrogio non c’è, la soluzione definitiva è questa.

Ah, lo so che siete tutti in vacanza quindi…buone vacanze!

continua >>

Spumiglie alle mandorle con crema al caffè

La meringa farcita con la panna è un classico. Buona, strabuona direi, anche se un po’ impegnativa.

Off limits per chi è intollerante ai latticini. Niente paura! Per cambiare e avere un’alternativa perché non preparare come farcitura una crema a base di latte di soia profumata al caffè? La crema la potete mangiare anche da sola – ovvio – e le spumiglie alle mandorle sono strepitose anche senza farcitura…ma perché privarsi della possibilità di mettere tutto insieme e creare un boccone golosissimo?!?

Come sapete le meringhe richiedono un po’ di tempo per la cottura ma mentre sono in forno potete preparare – preparare, non mangiare – la crema che così avrà il tempo per rassodarsi. Unico consiglio, farcite le spumiglie solo al momento di mangiarle altrimenti la crema rilascerà la sua umidità al biscotto che si sfalderà completamente…sempre buono eh, ma un po’ complicato da mangiare in mano 😉

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!