Articoli marcati con tag ‘zaeti’

Interpretazione vegan degli zaèti

interpretazione vegan zaeti

A volte anche le cose belle finiscono. Lunedì è uscito l’ultimo numero di Taste&More, il magazine che avete imparato a conoscere con cui collaboro ormai da qualche anno. Mi ricordo benissimo il giorno in cui mi hanno invitata a salire a bordo di questo bel progetto, ricordo quanto mi sono sentita fortunata di poterne fare parte, ricordo tutta l’ansia da prestazione e le sfide affrontate. Taste&More è stato un progetto stimolante perché insieme a me c’erano un sacco di blogger bravissime. Ma tipo super mega brave. Tipo che io mi sono sempre sentita la schiappa del gruppo. Ma da quelli bravi bravi puoi sempre imparare e io di voglia di imparare ne ho tanta. Così numero dopo numero siamo arrivate a chiudere questo ciclo e lo facciamo con la rivista dedicata al Natale e alle feste, con tante luci e tanti colori, con tutta la magia di questo periodo. Gustatevi ogni pagina mentre vi accompagniamo fra le nostre ricette.

Per questo numero speciale sono rimasta in Veneto e ho preparato una versione rivisitata di un biscotto tipico della mia regione, preparato con farina di mais e uvette. Prima che i tradizionalisti insorgano mi sono solo lasciata ispirare dai zaèti (o zaleti) – che avevo già preparato nella versione originale qui – per creare un biscotto vegan friabile e non troppo dolce, perfetto anche per l’inzuppo.

Scegliete voi se volete prepararli per la colazione o portarli in tavola al pranzo di Natale, se metterli nella calza della Befana o sgranocchiarli mentre brindate all’anno nuovo.

ECCO. Brindiamo all’anno nuovo insieme. Che sia NUOVO davvero.

continua >>

Zaèti

Altra ricettina con la farina di mais!

Questa volta mi sono voluta cimentare con un dolce della tradizione veneta, una ricetta di quelle che le famiglie preparavano nei giorni di festa utilizzando la farina di mais – sempre presente nelle dispense – per regalarsi qualcosa di buono che non fosse la solita polenta 🙂

Il risultato sono questi dolcetti di colore giallino – come si intuisce anche il loro nome in dialetto veneto – semplici ma molto buoni, croccanti e friabili allo stesso tempo, ingentiliti nel sapore dalla presenza delle uvette e profumati dal rum e dalla scorza di limone.

Devo ammettere che tendenzialmente sono un po’ scettica rispetto all’utilizzo della farina di mais nei dolci, ma non c’è niente da fare, con le ricette della tradizione non si sbaglia mai. E allora date un’occhiata ai miei zaèti – o zaleti o zalleti, come vi pare – e vediamo se riesco a far ricredere anche voi.

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!