Finger food e antipasti

Tartara di zucchine alle fragole e datterini

Quando si parla di tartara (o tartare) si pensa quasi subito a quella di carne o, al limite, di pesce. Sul crudo sono sempre stata piuttosto difficile, per me crudi si mangiano la frutta, la verdura e poco altro. Gli onnivori staranno pensando che non capisco proprio un bel niente, e magari a modo loro hanno anche ragione, ma credo che infondo ognuno debba dare retta al suo palato e al suo stomaco (giusto per fermarci solo al primo step senza entrare in polemiche inutili).

In realtà però la tartare si può reinterpretare anche con i miei amati ortaggi, proprio come ho fatto in questo caso per la ricetta che trovate su IlCucchiaio.it.

Tanti dadini di zucchina cruda conditi con un pesto di menta e basilico e accompagnati da una salsa di fragole e datterini. Tutto rigorosamente vegan. E come si dice adesso, tutto rigorosamente raw 🙂

3 commenti

  • Sara

    mmmmh sento già la freschezza in bocca pensando a questo piatto!! ma per quanto tempo lasci insaporire le zucchine con il pesto leggero prima di impiattare?

    • GcomeCarolina

      Ciao Sara! Come sempre dipende un po’ dai tempi e dai gusti, io preparo subito il pesto, condisco le zucchine e le lascio insaporire mentre faccio il resto. Se hai più tempo puoi lasciarle lì a infondersi dei profumi ma, in ogni caso, io ti direi non più di una mezz’ora per evitare che perdano croccantezza.

  • Sara

    Grazie G! stasera la provo, ho giusto delle zucchine raccolte ieri sera dal campo.. bio, km 0 e ovviamente freschissime! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.