teglia patate zucchine
Senza glutine,  Vegan,  Verdure e contorni

Teglia di patate e zucchine alla curcuma e origano

L’estate per me è il periodo più bello dell’anno, ma è anche un momento che mi porta sempre, inevitabilmente, a rendermi conto di come siamo abituati alla nostra vita, di come diamo per scontate tante cose, di come viviamo restando in superficie per troppo tempo.

Succede ogni anno, da diversi anni a questa parte – probabilmente da quando lo yoga è entrato nella mia vita e ho iniziato il mio percorso da studente, prima che da insegnante – che io mi ritrovi a fine luglio con questa sensazione fastidiosa, quasi dolorosa, di non essermi goduta abbastanza l’estate.

La aspetto tutto l’anno, mi godo le prime giornate di sole e lascio che la primavera mi accompagni fino a giugno, poi comincia il periodo in cui i giorni corrono via veloci e io non riesco a fare tutto quello che vorrei, a stare all’aperto quanto vorrei, ad andare al mare quanto vorrei, a godermela quanto vorrei.

Sarà che l’estate per me è incredibilmente preziosa. Mi serve a respirare, a nutrirmi di sole e a ricaricarmi per affrontare i lunghi, interminabili mesi invernali. Eppure mi pare di non ricaricare mai abbastanza le pile. Sarà che ho sempre lavorato anche ad agosto, quando il 90% degli amici e dei parenti si ferma? Sarà che penso sempre che potrei fare meglio? Sarà che ho quest’idea del tempo che mi scappa dalle mani? Non lo so. Ma ogni volta che me ne accorgo, ogni volta che arriva questa sensazione, mi fermo e mi godo il mio presente.

Mi godo il risveglio prima che suoni la sveglia, il fresco delle prime ore del mattino, la mia camminata pre-colazione, la mia bowl di frutta colorata, i piedi sulla sabbia, le gonne corte, il sole che allunga le ombre al tramonto, gli aperitivi fuori. Mi godo le piccole cose e sono una bambina felice ogni volta che compro il mio chilo di mirtilli biologici in cooperativa dai ragazzi disabili, ogni volta raccolgo le erbe aromatiche dal terrazzo e le mani mi profumano di timo e di basilico, ogni volta che qualcuno mi porta una cassettina di cetrioli, zucchine, patate dell’orto e io comincio a pensare a cosa preparare con quelle delizie.

Così è nata questa teglia di patate e zucchine alla curcuma e origano, un tripudio di verdure vegan e senza glutine super super goloso.

Preparare questo piatto è sicuramente un buon modo per far mangiare le verdure più volentieri anche a chi non le ama molto (ai bimbi ad esempio, magari senza curcuma se non sono abituati alle spezie) e per preparare un contorno diverso buonissimo sia appena sfornato che tiepido, ancora più buono il giorno dopo!

Il segreto di questo piatto? La besciamella super cremosa che avvolge le verdure e la crosticina croccante preparata con i semi di girasole!

Trovate tante altre idee per contorni speciali qui.

teglia patate zucchine besciamella

Ingredienti per 4 persone

380 g di patate

400 g di zucchine

2 cucchiai di semi di girasole

origano fresco

olio extravergine

sale

Per la besciamella senza glutine

300 ml di latte di riso (o 150 latte + 150 acqua)

50 g di farina di riso

10 g di amido di riso (o tutta farina)

40 ml di olio extravergine d’oliva

curcuma

sale e pepe

teglia patate zucchine besciamella curcuma

Pela le patate e tagliale a fettine sottili, fai lo stesso con le zucchine (un po’ più spesse) dopo averle spuntate. Sbollenta patate e zucchine in acqua calda leggermente salata, scolale al dente.

Nel frattempo prepara la besciamella mescolando con una frusta in una casseruola la farina e l’amido con l’olio, unisci il sale, il pepe e la curcuma. Porta il composto sul fuoco e fai cuocere sempre mescolando per qualche minuto mentre fai intiepidire il latte. Aggiungi il latte al composto di farina e olio e continua a mescolare cuocendo a fuoco medio fino a quando la besciamella comincerà a tirare. Falla cuocere ancora un paio di minuti e spegni, regola di sale se necessario.

Trita al mixer i semi di girasole aggiungendo, a piacere, qualche foglia di origano.

Sistema nelle teglie le verdure a strati alternati dalla besciamella, cospargi la superficie con il trito di semi di girasole.

Inforna a 190°C per circa 45 minuti (o fino a cottura completa delle verdure, dipenderà da quanto le hai tenute in acqua bollente e quanto sottili le hai tagliate), finisci con 5 minuti di grill per formare una bella gratinatura in superficie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.