Sformatini ai broccoli e cavolo nero con cuore di mozzarella

Sformatodibroccoliecavolonero_unavegetarianaincucina_00

Oggi vado alla rovescia, vi propongo una ricetta che ho preparato utilizzando gli scarti – ovvero le coste – del cavolo nero che ho usato per un’altra ricetta. Si lo so, dovevo partire dalla ricetta con le foglie e poi postare quella con gli scarti, ma di sicuro molti di voi il cavolo nero già lo cucinano, solo che le coste le buttano (o magari no, ma non sanno bene che farci.)

Io credo molto nell’importanza di riutilizzare anche le parti considerate “di scarto” di frutta e verdura in cucina, ciò nonostante mi rendo conto che spesso non è facile ottimizzare, sia per mancanza di tempo, che di attrezzatura professionale – che in questo caso potrebbe tornare molto molto utile – che di idee. Ci sono casi in cui però è davvero semplice: usare la scorza delle arance per profumare un dolce, le parti esterne, i gambi e le foglie delle verdure (sempre tutto ben lavato e pulito) per i brodi o tritate sottilissime per i risotti e via così.

Quando ho comprato il cavolo nero – qui non si trova proprio facilmente -, ho provato a farci diverse cose e vedendo la quantità di scarto ho deciso che non potevo buttare tutta quella roba. Le coste sono piuttosto spesse e fibrose quindi le ho pelate, le ho fatte a tocchetti e le ho lessate insieme a un broccolo verde. Poi ho frullato il tutto per ottenere una crema bella liscia e c’ho fatto degli sformati alla robiola con cuore filante alla mozzarella. Ora lo so, le foto non sono il massimo perché per potervi mostrare il “cuore filante” ho dovuto scattare al volo in una giornata che uggiosa è dire poco, ma fidatevi – fidatevi su! – se vi dico che la consistenza vellutata di questi sformatini è deliziosa e che il formaggio al centro rende tutto più goloso. Formaggio su formaggio, si lo so, ma ogni tanto uno strappo si può fare, giusto? Anzi godetevelo, perché ci vorrà del tempo prima che ricapiti 😉

Ingredienti (per 6 sformati)

le coste di due mazzi di cavolo nero

2 piccoli broccoli

200 g di robiola

1 mozzarella

1 uovo

pangrattato

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

Lessate le coste del cavolo nero dopo averle pelate e fatte a tocchetti insieme al broccolo diviso in cimette e i gambi pelati e a pezzetti. Quando la verdura sarà tenera scolatela molto bene e frullatela al minipimer in modo da ottenere una crema liscia a cui aggiungere la robiola lavorata con una forchetta. Amalgamate bene il tutto, regolate di sale e pepe e unite un uovo leggermente sbattuto. Spennellate d’olio e cospargete di pangrattato degli stampini monoporzione, riempiteli per metà con il composto e farciteli con qualche cubetto di mozzarella che avrete prima ben strizzato. Completate con altra crema e infornate a 180°C in una teglia con tre dita d’acqua per circa 20 minuti, fino a quando il composto si sarà rappreso.

Servite subito gli sformati con un filo d’olio e una macinata di pepe.

2 Commenti a “Sformatini ai broccoli e cavolo nero con cuore di mozzarella”

  • Elena:

    uff, perché in una teglia con tre dita d’acqua, mi spieghi? 🙂 comunque ciao ormai li ho infornati, spero che verranno buoni lo stesso, devo per forza sempre trasgredire a una ricetta in qualche modo!

    • GcomeCarolina:

      ahaha Elena mito! allora io lo cuocio a bagno maria così si forma umidità – un po’ come in un forno a vapore, che non ho – e gli sformati restano più cremosi, non si seccano ma cuociono per bene..ad ogni modo, se li tieni d’occhio e al massimo li copri o abbassi un po’ il forno, dovresti farcela ad avere un buon risultato 🙂 dai hai creato una variante, ma son venuti o no?

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crema di zucca e pera
Quadrotti al cioccolato e arancia
Lenticchie a primavera su Taste&More
Curry di patate dolci tofu e spinaci

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: