cestini mandorle crema zucca
Dolci,  Dolci senza zucchero,  Dolci vegan,  Senza glutine

Cestini alle mandorle con crema di zucca

Da qualche mese sento l’esigenza e il desiderio di far muovere un po’ l’energia intorno a me, il mio lavoro, le mie passioni. Ho sempre avuto tante idee, tanti progetti, tante cose che avrei voluto realizzare, sono da sempre immersa nel mio vortice del fare.

Vuoi che sia l’anno nuovo, vuoi che siano le cose della vita che capitano, il cui risultato dipende da come reagisci, resta il fatto che il cibo è una delle due grandi passioni che mi accompagnano da tempo.

E siccome cucinare non mi basta più, la mia missione per questo 2021 è riuscire ad avvicinare più persone a uno stile di vita sano. Non perché fa figo, ma perché fa bene. E vorrei anche che tutte le competenze che ho acquisito negli anni vivendo le cose della vita di cui sopra direttamente sulla mia pelle – è proprio il caso di dirlo – possano diventare utili anche per gli altri.

Quando ho aperto il blog il sottotitolo diceva qualcosa tipo “ricette golose per conquistare anche gli scettici” perché quel semino c’era già: volevo dimostrare che mangiare bene e “senza” non ha niente da invidiare in termini di gusto a mangiare male e “con”. Ora però vorrei fosse ancora più chiaro che sebbene ci siano alcune persone che devono eliminare alcuni alimenti, ci sono anche molti alimenti che in generale non fanno bene alle persone. A tutte. Soprattutto se accumulati. E che invece gli alimenti che fanno bene si possono usare in mille modi per ottenere risultati soddisfacenti, appaganti e goduriosi.

Facciamo un esempio pratico: questi cestini alle mandorle con crema di zucca sono vegan (quindi senza uova, latticini e derivati degli animali) e senza glutine.

Il cestino è raw, ovvero si prepara senza cottura, ed è a base di mandorle e frutta essiccata, la crema invece è base di zucca, un ortaggio che contiene sicuramente più carboidrati di una cicoria ma che è naturalmente dolce e quindi consente di non usare zuccheri (o quantomeno di ridurli al minimo) senza però perdere in bontà.

L’impasto del cestino è una delizia che potreste mangiare anche da solo, facendo delle piccole energy balls (mandorle e frutta essiccata hanno comunque un buon numero di calorie) perfette dopo lo yoga, l’allenamento o quando serve un po’ di carica, mentre la crema è liscia, vellutata, si può usare in mille modi e crea dipendenza un po’ come quelle creme in vasetto a cui molti si attaccano nei momenti di carenza d’affetto.

L’accoppiata è vincente: piccoli scrigni con un guscio morbido e un ripieno avvolgente da preparare rigorosamente in monoporzioni da mangiare quando serve una coccola o un po’ di energia.

Non ti basta? Sono stati testati a sorpresa da chi mangia “con” e sono stati promossi a pieni(ssimi) voti!

Se cerchi altre ricette dolci e cremose con la zucca prova la mia pumpkin pie, la crema al cucchiaio o la mousse di zucca.

cestini mandorle crema zucca

Per i cestini

50 g di mandorle

4/5 fichi essiccati (o 3 datteri medjoul)

5 cucchiai di olio di cocco bio

Per la crema di zucca

225 g di polpa di zucca delica o violina cotta al forno*

210 ml di latte vegetale (cocco, mandorle, riso)

40 g di amido di riso (o di mais)

zucchero di cocco o eritritolo qb (opzionale)

scorza d’arancia

fava tonka (opzionale)

cannella

Inoltre

cioccolato fondente

mandorle

*taglia a metà la zucca, incidi la polpa e coprila con dell’alluminio oppure oppure pelala, tagliala a fetta e spennellala con un filo di olio di cocco. Cuoci a 190°C fino a quando la polpa sarà morbida e compatta (se dovesse essere molto bagnata scolala bene ma sappi che potresti aver bisogno di usare più amido).

cestini mandorle crema zucca

Nel contenitore del mixer frulla la polpa di zucca con il latte, le spezie, la scorza d’arancia. Assaggia per regolarti sulla dolcezza (se la zucca è molto dolce puoi preparare la crema senza zucchero, altrimenti aggiungi poco zucchero di cocco o eritritolo) poi unisci l’amido e frulla ancora.

Metti il composto in un pentolino d’acciaio a fuoco basso e comincia a cuocere mescolando con costanza perché non si attacchi. Prosegui fino a quando la crema comincia a ridursi e diventare più densa.

Versa la crema in una ciotola e coprila con la pellicola a contatto, fai raffreddare bene e poi mettila in frigo a riposare (puoi anche usarla a temperatura ambiente se preferisci).

Frulla le mandorle con i fichi e l’olio di cocco fino a ottenere un composto appiccicoso e lavorabile.

Fodera con l’aiuto delle dita (abbi pazienza!) gli stampi da muffin modellando il composto sulla base e sui bordi per formare un cestino, poi riponili in congelatore per 15 minuti perché solidifichino per bene.

Fai fondere qualche quadretto di cioccolato fondente.

Al momento di servire i cestini riempili con la crema di zucca, decora con fili di cioccolato fondente e con mandorle tritate grossolanamente, poi riponi nuovamente i cestini in freezer per una decina di minuti (fai attenzione a come li maneggi, sono fragili!). Non tenerli troppo in freezer o si congelerà anche la crema e se non li servi subito spostali in frigo una volta rassodati.

Servili da soli o accompagnati da panna di cocco (ottenuta dalla lattina di latte di cocco full fat), yogurt vegetale o formaggio cremoso di cocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.