Flan di finocchi e soia al cardamomo con crema di fave e basilico

Un po’ antipasto, un po’ piatto unico, un po’ secondo. Un po’ flan, un po’ muffin, un po’ cupcake. Non è la prima volta che nella mia cucina nascono piatti con un’identità confusa e una personalità irriverente.

Questi piccoli flan sono nati per caso per risolvere un pranzo all’ultimo momento, sono un concentrato di proteine – sapete che sono alla ricerca della proteina perduta – e sono perfetti da mettere sulla tavola di Pasqua per cominciare bene il “pranzone”, con qualcosa che somiglia più a un pasticcino che a un piatto salato.

Senza latticini, senza glutine, senza lieviti, of course.

Per i 4 flan
2 finocchi
2 uova
240 g di soia a cottura rapida
40 ml di latte di soia circa
Sale
Pepe
Olio evo
Cardamomo
Limone BIO

Per la crema
250 g di fave surgelate (o fresche se siete fortunati)
Basilico fresco
Latte di soia
Olio
Sale
Pepe
Granella di mandorle

Preparazione

Lavate e pulite i finocchi, affettateli sottilmente e saltateli in padella con olio, sale e pepe. Aggiungete anche il succo di mezzo limone e i semi di cardamomo pestati e portate a cottura.

Nel frattempo mettete a cuocere la soia in acqua bollente salata e sbollentate le fave (poi sbucciatele) e se avete tempo saltatele velocemente in padella con olio sale e pepe.

Rompete le uova e sbattetele con una forchetta con sale e pepe, unite i finocchi e frullate tutto al mixer. Quando sarà cotta aggiungete anche la soia ben scolata, unite un filo d’olio, la scorza di limone e il latte di soia se il composto sarà troppo denso.

Riempite degli stampini monoporzione (meglio usa e getta così si potranno tagliare) con il composto, poi infornate a 180° per circa 15-20 minuti. Partite pure con forno ventilato e se i vostri flan si dovessero scurire troppo proseguite la cottura con forno statico fino a quando saranno ben gonfi e dorati.

Frullate le fave con olio, basilico fresco e qualche cucchiaio di latte di soia, in modo da poter creare una crema. Regolate di sale e pepe, poi trasferitela nella sacca da pasticcere.

Sformate delicatamente i flan – se necessario tagliate gli stampini -, fateli intiepidire, decorateli con la crema di fave e la granella di mandorle. Servite con un filo d’olio a crudo e una spolverata di pepe.

Con questa ricetta partecipo al contest di Beatitudini in cucina “La primavera nel piatto”

http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2013/02/il-mio-primo-contest-la-primavera-nel.html

 

E partecipo alla raccolta “Profumo di primavera” di Lamponi e Tulipani

http://lamponietulipani.blogspot.it/p/blog-page_25.html

 

5 Commenti a “Flan di finocchi e soia al cardamomo con crema di fave e basilico”

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Barrette vegan con avena e noci
Orzo al pesto di spinacini e mandorle con edamame
Brioches vegan di segale integrale
Zuppa al latte di cocco e curry

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: