Articoli marcati con tag ‘cardamomo’

Smoothie banana e caffè al cardamomo

smoothie caffè

Luglio, col bene che ti voglio, sei già arrivato?

E’ assurdo, qualcuno di notte sta sicuramente sabotando i miei orologi, i calendari e tutto quello che mi aiuta a misurare il tempo, spingendo sull’acceleratore mentre io cerco di capire dove sono e dove sto andando.

Vogliamo parlare di vacanze? No, non parliamone.

Parliamo piuttosto di smoothie, di colazioni e di merende fresche e sane, perfette nelle giornate più calde anche per chi – pazzi voi! – non ama sedersi a fare colazione o fa un po’ fatica a mangiare frutta e verdura. Ve ne avevo già parlato qui della mia scoperta degli smoothie, anche quelli green quindi con dentro verdure a foglia verde o altro, e di come me ne fossi fatalmente innamorata nonostante il mio scetticismo iniziale.

Ma per partire dal principio, capiamoci: gli smoothie sono parenti alla lontana dei famosi frullati che la mamma (auguri mamy! <3) mi preparava – rigorosamente con la banana, guarda il caso, e spesso con le fragole – a merenda. Solo che non si preparano con il latte ma con tanta frutta e verdura di stagione, ghiaccio e a piacere yogurt o latte vegetale.

Se non avete mai provato la potenza del “mangia e bevi”, come si chiamavano negli anni ‘90 – forse anche prima? – le coppe gelato con la frutta fresca, fatelo. Avete paura di non essere soddisfatti dal vostro smoothie, di avere fame subito dopo, di sentire la mancanza di qualcosa da mordere? Prima provate, poi ne parliamo.

La bellezza di infilare una cannuccia colorata nel bicchiere – o anche no – o di bere dalla bottiglietta il vostro smoothie home made in queste assolate giornate di luglio farà scomparire ogni dubbio e vi porterà tanta tanta energia (e anche un certo stile).

continua >>

Insalata di finocchio arancia e germogli con quinoa agli agrumi

Insalata-finocchi-arancia-germogli-IMG_9602

Prendi una giornata di sole e quella voglia di piatti freschi e leggeri che si alterna al desiderio ancora prepotente di zuppe serali e dolci cioccolatosi (la Pasqua è già qui!) davanti alla tv. Prendi una giornata di primavera in cui i broccoli convivono pacificamente vicino ai primissimi asparagi e tu non sai bene da chi farti conquistare. Prendi una giornata in cui ti torna in mente il tuo viaggio in Messico, quella mattinata di yoga in una sala meravigliosa e quel pranzo in riva al mare con guacamole e insalata. Un’insalata CON la quinoa, non un’insalata DI quinoa. Ma la quinoa l’avete mai messa nell’insalata voi? Io la uso molto spesso ma quasi sempre come protagonista o comunque come utilizzerei un cereale tradizionalmente: risotti, insalate, minestre. Fino ad ora non l’avevo mai messa nell’insalata come piccola aggiunta ma si sa, a volte i ricordi sono potenti, e ti viene voglia di provare a riviverli.

Certo, se sono ricordi quei momenti non torneranno mai, non saranno mai più uguali, e allora tanto vale lasciarsi solo ispirare e poi andare a braccio assecondando – come sempre in casa mia – la dispensa.

Insomma gente, facciamocene una ragione, la stagione delle insalate è tornata!

continua >>

Millefoglie di cavolfiore arrosto e riso rosso

MillefoglieCavolfiorerisorossoIMG_9321

A volte una ricetta nasce da un ingrediente, senza che tu abbia deciso di farla, è lei che sceglie per te. Come quella volta che al mercato mi hanno regalato un casco di banane e ho fatto il banana bread. O quando ho trovato le barbabietole con le foglie e c’ho preparato una ricetta zero sprechi (coming soon!).

In questo caso tutto nasce da un cavolfiore mignon comprato al chilometro zero, piccolo ma super piccolo perché tanto qui – ormai lo sapete – i cavoli li mangio solo io. Insomma, dicevamo, avevo fra le mani questo cavolfiore piccolo e perfetto e mentre lo osservavo ho deciso che invece che lessarlo o farlo al vapore l’avrei affettato e avrei cotto quei bellissimi alberelli in forno, per arrostirli un pochino e renderli più golosi. L’avete mai cotto al forno voi il cavolfiore? Provateci, ne vale la pena.

Ma torniamo a noi: quel giorno visto che ero sola a pranzo mi ero messa a lessare un po’ di riso rosso integrale, per fare qualcosa di poco impegnativo a pranzo, senza grandi ambizioni. L’ho condito come piace a me: tanta scorza di limone, uvette e pinoli. E poi una nota speziata, il cardamomo.

Quando ho sfornato il cavolfiore e l’ho assaggiato non ho resistito, la nota agrumata del riso si sposava benissimo con il sapore deciso del cavolo così li ho messi nel piatto insieme. Ma siccome a volte decido di coccolarmi e penso che anche se sono sola vale la pena prepararsi i piatti per benino invece che buttare della roba commestibile a caso in un contenitore e rimettersi al pc,  ho provato a farci una “millefoglie”.

E’ venuta così carina che ho deciso di mostrarvela: potete servirla in porzioni ricotte come antipasto o in porzioni più abbondanti come piatto principale.

continua >>

Riso integrale al limone e cardamomo con verdure

Un semplicissimo riso integrale e tante verdure, tutto insieme in un piatto unico vegan facilissimo da preparare, leggero ma davvero buono. La prima volta che l’ho preparato è stato quando è arrivato un ospite improvviso e io non avevo tempo per fare la spesa. Ho messo a lessare il riso integrale (ci vuole un po’, di solito almeno 30 minuti) e ho pensato che mi sarei fatta venire in mente qualcosa.

Avevo dei piselli lessati in frigo, carote, zucchine, sedano. E poi le mie spezie come al solito. Ho pensato alla pasta mangiata a casa della nonna con tante verdure, cotte tutte insieme in padella, lentamente, senza fretta. Si lo so, non è più di moda cucinare così, adesso le verdure devono essere sempre “croccanti” per mantenere il colore e il sapore originale. Bello sì, anche buono spesso (non sempre sempre secondo me), però voi non avete mai assaggiato le verdure della nonna.

Così mi sono messa a tagliare tutto e ho lasciato che le verdure cuocessero con calma mentre il riso arrivava a cottura. Il risultato mi è piaciuto un sacco e allora vi racconto per benino come ho fatto.

continua >>

Crema veg di carote e latte di cocco al cardamomo

L’avevo detto tempo fa che stavo pensando a una crema per la bella stagione. No, non una crema viso, non una crema solare, ma una crema di verdure. Da mangiare tiepida o fredda, per aprire una cena con un piatto leggero oppure per pranzare con qualcosa di diverso. Magari in versione veg, senza latticini e senza glutine ovviamente, così la possono fare un po’ tutti.

Ho subito pensato a 3 ingredienti: carote, latte di cocco, cardamomo. Nella mia testa funzionava, dovevo solo testarla, perché mica sempre la mia testa produce ricette che funzionano. Anche in cucina, c’è da lavorare. E infatti gli esperimenti sono stati vari.

Ora ci siamo – ingredienti e procedimento li trovate cliccando sul Cucchiaio.it – e allora, sulla scorta della mia esperienza, vi voglio raccomandare una cosa: la ricetta è molto semplice e gli ingredienti sono pochi, ma è fondamentale che il vostro latte di cocco sia di buona qualità, dolce, cremoso, senza nessun retrogusto acido. Assaggiatelo prima di versarlo sulle carote, perché quello farà la differenza.

Per il resto potete preparare la crema e poi frullare a volontà, regolando la densità in base ai vostri gusti. Io, per esempio, l’ho tenuta abbastanza corposa, cremosa ma un po’ grossolana, rustica nella consistenza e delicata nel gusto. Magari la prossima volta mi armerò di pazienza e la farò diventare più fighetta, vellutata e setosa 🙂

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi
Spaghetti di riso con verdure e anacardi alle spezie

Seguimi via mail!