Finger food e antipasti

Pagina 2 di 2512345...101520...Ultima »

Millefoglie di ceci e radicchio con quinoa croccante

Millefogliedicecieradicchio_unavegetarianaincucina_00

Anche quest’anno il Natale mi ha presa alla sprovvista. Ho fatto l’albero per tempo ma ho comprato i regali di corsa (grazie grazie grazie a chi ha inventato lo shopping online) e ho ancora tutti i pacchetti da fare. Non ho preparato biscotti da regalare perché mi è mancato il tempo materiale e perché il mio forno mi vuole male (e soprattutto vuole male ai miei biscotti). Non ho ancora scritto nessun biglietto ma ho ricevuto una lettera bellissima, mi hanno regalato un ramo di vischio e ho cucinato dolcetti cioccolatosi da Opus insieme a tante belle persone. Ho salutato l’anno con 108 saluti al sole e così mi sono resa conto di quanto poco tempo mancasse alla fatidica data. Non ho molto potere sul menù di Natale sebbene ci siano altri vegetariani a tavola, ad ogni modo restano sempre da preparare “le alternative veg” dunque mi sto tirando su le maniche e mi preparo a stendere la sfoglia integrale di farro.

Nel frattempo aspetto con ansia che la famiglia si riunisca, finalmente, perché è vero che l’importante è sentirsi vicini ma se ci si può abbracciare è ancora più bello.

Perché per noi il Natale non è mai stato un mega pranzo da mille portate ma più che altro un momento, un’occasione per stare insieme, un rito. Perdonatemi allora se non vi ho offerto tanti spunti per i regali commestibili o per il menù delle feste ma quel che conta davvero – davvero, mica per salvarmi in corner –  è che stiate insieme e che intorno al tavolo ci siano allegria, sorrisi e felicità, è questo che vi auguro di cuore.

Oggi intanto vi lascio una ricetta che secondo me potrebbe essere perfetta per un antipasto delle feste, la mia proposta è vegan ma si può preparare anche in versione vegetariana con un formaggio a vostra scelta.

continua >>

Crocchette di broccoli e tofu al finocchietto

Crocchettedibroccolietofualfinocchietto_unavegetarianaincucina_00

Rieccomi, vi confesso che anche questa ricetta è stata un vano tentativo di convincere la mia metà ad apprezzare i broccoli e la famiglia delle crucifere. Come potete ben immaginare è andata male ma – c’è anche stavolta un ma – le crocchette sono una bomba e si preparano velocissimamente, sono a prova di giornata durissima, garantito.

Io che amo i broccoli lo dico sempre: provate a frullarne uno per rendervi conto di quanta cremosità possa regalare quest’ortaggio ai vostri piatti, che ci condiate una pasta o ci prepariate delle crocchette qualsiasi preparazione avrà una consistenza vellutata irresistibile (per tutti tranne che per chi vive con me sotto questo tetto). Per smorzare un po’ il sapore deciso dei broccoli e renderli più appealing ho profumato le crocchette – vegan, non l’ho ancora detto – con finocchietto e scorza di limone, sapori freschi e intensi che ben si sposano con gli altri ingredienti. Fuori una crosticina croccante e dorata e insieme una salsa allo yogurt – ormai sapete che qui va per la maggiore anche perché è ultra rapida ma voi potete anche preparare una maionese di soia – alle olive taggiasche. Broccoli e olive, non ci credete? Provate, io ormai c’ho preso gusto.

continua >>

Spiedini di cavolini e l’appuntamento con il mio libro “Diario di una vegetariana” a Food&Book

SpiedinidicavolinieDiariodiunavegetariana_unavegetarianaincucina_00

Da un po’ di tempo non vi racconto più niente sul mio libro di cucina (e non solo) DIARIO DI UNA VEGETARIANA e sulle ricette vegetariane e vegan che ci trovate dentro, e siccome è pur sempre figlio mio – e mica dei figli si parla solo alla nascita – oggi torno a bomba sul tema.

Perché udite udite, signore e signori, come qualcuno già saprà è arrivato il momento di presentare il mio libro al mondo: venerdì 23 ottobre 2015 sarò al Food & Book Festival di Montecatini insieme (per mia grande fortuna) a Carlo Ottaviano, giornalista ed ex Direttore del Gambero Rosso – solo per sintetizzare – grande esperto di enogastronomia che oltre a dirigere il Festival e ad avermi invitata sarà anche con me a raccontarvi qualcosa di questa creatura.

Food&Book Festival del libro e della cultura gastronomica, alla sua terza edizione, si terrà dal 23 al 25 ottobre e vedrà la partecipazione di scrittori e Chef da tutta Italia. Tre giorni dedicati al mondo del cibo e non solo (anche il vino e l’acqua faranno la loro parte) durante i quali le presentazioni si alterneranno a eventi, degustazioni, showcooking e cene.

Questo quello che era doveroso dire per spiegarvi un po’ dove sarò.

Ora possiamo passare allo stato d’animo della sottoscritta, un misto di emozione e ansia mescolate in un nodo che ancora non si è sciolto (e speriamo non si sciolga proprio quel giorno). Il panico di una che con la comunicazione ci mangia ma che di solito non ha riflettori puntati addosso, anzi, sta dietro le quinte ben nascosta. La gioia per questo piccolo/grande traguardo che mi da la possibilità di raccontare il mio libro con i cuore, perché dentro c’è un pezzetto di me. L’incredulità di vedere il proprio nome in un programma pieno di grandi nomi e la voglia di prendersi qualche minuscola rivincita verso chi ha tentato di demolire la mia già scarsa autostima in ogni modo, nel tempo, che si mescola alla mia ormai tradizionale tendenza a mantenere un profilo basso. Della serie “stai calma”. Poi ci sono le questioni tipo cosa dico/ma se mi impappino/se mi viene l’ansia e non riesco a parlare e le non trascurabili cosa mi metto/come mi pettino/come mi trucco, cose da femmine insomma.

Ecco, questo in sintesi quello che mi sta capitando.

Io sono qui ancora una volta a dire grazie a voi che mi leggete, perché questo progetto è nato come una sfida ma senza grandi aspettative, è stato coltivato con amore e passione ogni giorno ma poi, in fondo, se non ci foste voi a leggermi non avrebbe molto senso. E sono qui anche a dirvi: venite! Dai io vi aspetto, ci sono una sacco di professionisti di altissimo livello, ci sono tante cose interessanti da vedere e da ascoltare, ci sono le terme. E poi ci sono io che avrò un gran bisogno di abbracci 🙂

L’ultima cosa che vi dico è: comprate il mio libro! Dai su, lo trovate anche su Amazon e sui vari circuiti di vendita online, potete ordinarlo e riceverlo comodamente a casa. Sarà bello stare fra le vostre mani, nelle vostre librerie, sulle vostre tavole ed essere scribacchiati e riempiti di appunti. Spero che il mio libro diventi un po’ anche vostro.

SpiedinidicavolinieDiariodiunavegetariana_unavegetarianaincucina_00

E per non lasciarvi con la bocca asciutta vi lascio la ricetta (che trovate a pagina 172 di Diario di una vegetariana) dei miei cavolini di Bruxelles arrostiti alle erbe provenzali che io ho adorato negli spiedini con pere e prugne (che trovate a pagina 34).

continua >>

Taste&More d’autunno, polpette e (un po’ di) malinconia

Taste&Moredautunnopolpetteemalinconia_unavegetarianaincucina_00

Come racconto anche fra le pagine del mio libro DIARIO DI UNA VEGETARIANA c’è qualcosa che mi affascina dell’autunno. Come per la primavera, la stagione di mezzo è un po’ un concentrato del bello (pure del brutto a volte, lo so) di quel che è stato e di quel che sarà. C’è ancora il sole (non oggi, purtroppo) ma c’è l’aria fresca. Puoi non mettere le calze ma ti serve un maglioncino. Ci sono le ultime pesche e le prime zucche. Hai voglia di un frullato ma anche di una cioccolata calda.

Forse mi piace perché è uno dei momenti dell’anno in cui è concesso essere incerti, confusi, indecisi. E’ lecito non sapere come vestirsi, cosa mangiare a pranzo, se aprire o chiudere le finestre. Non ci sono regole, ognuno fa un po’ quello che gli pare.

Allo stesso tempo però, l’autunno mi intristisce. L’ho già detto che sono un animale estivo e l’idea di affrontare lunghi mesi di freddo e cieli grigi mi riempie di malinconia. L’umore, ah, non ne parliamo.

Mi rifugio in cucina in cerca di conforto cercando di mettere nei miei piatti quel che resta dell’estate e quel che l’autunno si prepara a offrirci con ricette golose ma non troppo pesanti.

E’ questo che ho fatto per il nuovo numero di Taste&More che potete sfogliare online da oggi, con dentro come sempre tanti colori e profumi. Dateci un occhio, ve lo consiglio, siamo in tante e siamo tutte diverse, ognuna ha il suo stile, le sue ricette del cuore, i suoi gusti.

Io per l’occasione ho preparato delle polpettine di lenticchie e cous cous speziate con un ripieno filante al formaggio accompagnate da una freschissima crema di zucchine al basilico. Un contrasto azzardato, forse, ma che funziona. Perfette per un aperitivo o una festa, da mangiare con le mani e da offrire anche ai  piccoli.

Che dite, siete curiosi di scoprire la ricetta? E’ tempo di sfogliare!

Taste&Moredautunnopolpetteemalinconia_unavegetarianaincucina_01

Insalata estiva di frutta e verdura

Insalataestivadifruttaeverdura_unavegetarianaincucina_01

Il caldo dei giorni scorsi ha messo un po’ tutti in difficoltà. Avevo fame, ma in realtà poi non avevo molta voglia di mangiare, volevo principalmente bere. Salvo qualche eccezione – leggi pizza e brioches, insalate di pasta e di cereali fredde – ci siamo nutriti soprattutto di frutta e verdure. Non che di solito le cose siano molto diverse, ma di certo in queste settimane pomodori, zucchine, melanzane e peperoni sono stati protagonisti insieme a anguria, melone, pesche e albicocche. La mia strategia anti caldo è sempre quella: cucinare l’indispensabile nelle ore più fresche in modo da avere tutto pronto e dover solo assemblare gli ingredienti all’ora della fame. Sì perché d’estate tendiamo a mangiare sempre un po’ più tardi, specie la sera quando non siamo vincolati dagli orari di lavoro.

L’ora del pasto quindi è caratterizzata dalle seguenti azioni: apro il frigo, seleziono gli ingredienti, mescolo tutto, condisco e servo. Viene tutto molto naturale quando si tratta di scegliere fra cereali, verdure e legumi ma un giorno avevo lessato zucchine e fagiolini gialli, dolcissimi e succosi, così ho voluto provare qualcosa di diverso che fosse leggero, fresco e dissetante.

Scettici? Lo capisco. Nella stessa ciotola sono finite frutta e verdure, cotto e crudo insieme, tutto condito da una salsina acidula allo yogurt. Un po’ di buon pane tostato, del formaggio fresco per chi ne ha voglia, e il pranzo è servito.

continua >>

Pagina 2 di 2512345...101520...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Zuppa fredda di cetriolo zucchine e avocado
Cecina alle erbe aromatiche
Smoothie banana e caffè al cardamomo
Insalata di ceci neri e mais con avocado e salsa piccante

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: