polpette ceci riso
Burger polpette & crocchette,  Senza glutine,  Vegan

Polpette di ceci e riso alle carote

Ieri sono andata a fare la spesa. Ci ho messo un po’ a decidermi, continuavo a fare resistenza. E ieri, a dirla tutta, non era certo la giornata migliore per forzarmi, ma l’ho fatto e mi sono ritrovata dentro una situazione assurda con 30 persone fuori dal supermercato, il numero da prendere per entrare, gli sguardi persi. Fare la spesa è stato complicato anche se avevo una lista ben definita, non ero concentrata.

Ho percepito chiaramente, ancora una volta, il potere della suggestione e la forte capacità che abbiamo di farci influenzare dagli altri e di assorbire le informazioni che vengono dall’esterno. Di farci spaventare e di spaventarci gli uni con gli altri.

Quando sono tornata a casa e ho sistemato la spesa, riempito il frigo, travasato nei miei vasetti di vetro mi sono sentita meglio. Non solo perché ero a casa mia e il frigo pieno mi ha dato un senso di sicurezza ma anche perché ho realizzato che anche io, a mia volta, possa influenzare gli altri. Ho pensato a quello che ho deciso di fare mettendomi un po’ in gioco: guidare lezione gratuite di yoga online e cucinare insieme a voi in diretta sul mio canale Instagram. Quando sono partita, non credevo di potercela fare. Ma la potenza della condivisione mi ha travolta, ha fatto cambiare completamente l’energia di quella giornata.

Condividere quello che so fare e far entrare in casa mia le persone, più o meno lontane, è stato bellissimo. E ancora più bello è stato ricevere, sentire che stavo facendo la mia parte, che avevo portato un po’ di energia positiva anche nelle loro case. Sentire che respirando insieme ci eravamo confortati e che preparando le polpette di ceci insieme ci eravamo fatti due risate stemperando la tensione, come se fossimo tutti nella stessa cucina, come se fosse un sabato normale.

E allora eccola, la ricetta magica. Parlo di quella delle polpette di ceci e riso alle carote che trovate oggi qui sul blog, facilissima, veloce, vegan e senza glutine, certo 🙂 Ma anche di quella che prevede un briciolo di coraggio e di incoscienza, la voglia di mettersi in gioco e di condividere, l’entusiasmo delle cose nuove, la gioia di sentirsi vicini.

E siccome di quest’energia bella non se ne ha mai abbastanza, oggi si replica. Vi aspetto sul mio profilo IG @giulia_c_rizzi alle 11.30 per preparare insieme dei crackers fatti in casa semplici semplici.

Intanto, se non eravate online in diretta sabato scorso, mettetevi in pari e spolpettate anche in voi (sul blog ci sono tante altre ricette di polpette per tutti i gusti, le trovate qui)!

polpette ceci riso

Ingredienti per 10/12 polpettine

60 g di riso

120 g di ceci lessati

2 carote

farina di riso qb (o altra farina, senza glutine se necessario)

curcuma

rosmarino

semi di girasole

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

polpette ceci riso carote

Lessate il riso e scolatelo molto bene. Sciacquate i ceci e scolateli con cura.

Pelate e tritate le carote, aggiungete i ceci e 2/3 del riso e frullate il tutto. Unite a questo punto la curcuma, il pepe, il rosmarino e regolate di sale. Tritate ancora fino a ottenere un composto leggermente appiccicoso. Aggiungete un paio di cucchiai di farina (in base a quanto asciutti erano il riso e i ceci ne servirà più o meno) in modo che il composto sia lavorabile.

Formate le palline (usate se lo avete il porzionatore da gelato), distribuitele ben distanziate su una teglia spennellata d’olio e poi cospargete in superficie con i semi di girasole, schiacciando leggermente con le dita per formare le polpette. Spennellate d’olio anche in superficie e infornate a 190°C per circa 15/20 minuti fino a quando cominciano a dorare e a formarsi delle crepe in superficie, poi passatele qualche minuto sotto il grill. Aspettate che siano tiepide o fredde prima di muoverle dalla teglia o saranno molto fragili.

Servitele a piacere con una maionese veg (ricetta qui) o una salsa allo yogurt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.