Articoli marcati con tag ‘spaghetti’

Spaghetti ricotta e olive con briciole all’origano

La pasta è sempre stata in cima alla lista dei piatti che amo. Sì, io sono una di quelli che – banalmente – sostengono che con una buona pasta al pomodoro si possa risolvere anche la cena più improbabile, che un piatto di spaghetti fatto come si deve sia sempre e comunque La Risposta.

A causa delle intolleranze ho dovuto bandire la pasta di grano – e così anche tutti quei meravigliosi formati tipo i radiatori, le mafalde eccetera – e ho cominciato a usare pasta di altri cereali. Le più gettonate sono quella di farro, davvero deliziosa a mio parere, e una pasta senza glutine di mais, quinoa e riso capace di tenere la cottura e di accogliere il sugo. Inevitabilmente però, nel complesso il mio consumo di pasta si è notevolmente ridotto, sarà per questo che quando in tavola porto un piatto di spaghetti il mondo torna a sorridermi?

Non lo so, ma so che con la pasta mi piacciono i sughi semplici, avvolgenti e saporiti, e che questa ricetta con crema di ricotta alle olive e briciole di pane all’origano mi ha davvero conquistata.

La ricetta su IlCucchiaio.it

Spaghetti con crema di avocado al latte di cocco

Amo i profumi e i sapori esotici che mi ricordano il mare, il sole e luoghi lontani. Sono completamente pazza per l’avocado, il latte di cocco e il lime. Adoro gli anacardi e metterei  zenzero e menta un po’ ovunque. Questa ricetta vegan – forse un po’ fusion – è nata mettendo insieme le cose che mi piacciono e sfidando la tradizione con un piatto di spaghetti. Niente riso, niente noodles, ma spaghetti (per me glutenfree di riso, quinoa e mais) conditi con una crema avvolgente e liscia di avocado al latte di cocco e lime. Un sapore insolito, insieme dolce, aspro e piccante che non convincerà di certo tutti ma che senza dubbio ha conquistato me portandomi in un viaggio sensoriale dall’altra parte del mondo 🙂

  continua >>

Spaghetti di farro con carciofi e lenticchie

Quello che sto per dire non piacerà a molti, preparatevi, e se siete deboli di cuore, cambiate blog. No, fermi tutti! Ma devo dirvelo, devo, avete il diritto di sapere: con il latte di soia si fanno le magie. Magie in cucina, ovviamente. Lui – il latte – con la sua lecitina – della soia – fa cose a cui crederete solo dopo averle viste con i vostri occhi.

E non parlo solo della maionese – se non avete mai provato a farla filate subito in cucina! Io l’ho preparata qui – ma della consistenza vellutata che regala alle salse, della cremosità che acquista quando vuoi macchiarti un caffè.

Non sono una pazza visionaria e non sono neanche un’invasata. Sono la stessa che vi ha detto da sempre che il tofu si può rendere davvero irresistibile ma che così, mangiato dal panetto, anche no. Sono la stessa che dice a chi le chiede cosa mangia a colazione che a volte mangio lo jogurt di soia. Al naturale, perché non posso ingerire zuccheri. E che non è male, no, bisogna un po’ abituarsi, all’inizio ricorda il sapore del ragù (aiuto).

Insomma diciamocelo, al sapore della soia bisogna abituarcisi. Serve la pazienza di trovare i prodotti che si avvicinano al nostro gusto, serve la costanza di non mollare per far abituare il palato a sapori nuovi, serve la voglia di cucinare o semplicemente mescolare e creare accostamenti diversi per rendere questi alimenti più appetitosi. Ecco. Ma non è una novità, è come quando da bambini le zucchine dovevano mettervele nelle polpette. Uguale.

Però quando avrete trovato il vostro latte di soia del cuore, potrete farci di tutto. E lui vi stupirà ogni volta.

E quando assaggerete la crema di carciofi e lenticchie con cui ho condito questi spaghetti di farro, e sentirete la consistenza vellutata, mi crederete.

Ora lascio fare a lui – il latte di soia -, io ho già detto troppo. La ricetta è vegan ed è su IlCucchiaio.it!

Spaghetti di farro con ceci al rosmarino e limone

 

Una pasta è sempre la soluzione migliore quando arrivi a casa affamata e non hai tanto tempo per stare ai fornelli. Questi spaghetti sono una vera delizia e se avete i ceci pronti – o avete in dispensa quelli cotti al vapore per le emergenze, che mica sempre uno può permettersi di dedicare delle ore alla cottura di quelli secchi – saranno pronti in pochissimo tempo.

L’olio aromatizzato è una delizia e potete prepararlo anche in anticipo, darà un tocco in più ai vostri piatti.

E la rucola?!? Si quella ce l’avete in frigorifero, lo so 😉

  continua >>

Pasta alla chitarra pomodoro e melanzane

Amo la Norma. Non la vicina di casa, non la zia. Cioè, magari sono adorabili anche loro, ma io intendevo la pasta. Pochi ingredienti e una ricetta semplice, che quando le cose sono fatte bene sono pazzesche senza bisogno di tanti arzigogoli.

Le melanzane sono per me una vera ossessione. Le mangerei così, a kilate, come uno snack che va bene un po’ in ogni momento.

E la pasta al pomodoro? No dico, c’è qualcosa di più semplice e delizioso della pasta al pomodoro?!?

Negli anni ho visto varie interpretazioni della pasta al pomodoro nella mia famiglia e non solo: da piccola sono stata conquistata dalla pasta con la rubra della zia media e dalla pasta al pomodoro della zia piccola, “corretta” per evitare il bruciore di stomaco. Perché di rinunciare alla pasta al pomodoro non se ne parlava, e non se ne parla neanche oggi. Me le ricordo ancora come fosse ieri.

E poi quella della nonna, sempre e comunque con lo spicchio d’aglio, – “nonna non metterci l’aglio perfavore” “va bene tesoro” […] “nonna ma c’hai messo l’aglio?” “no, figurati” “nonna ma si sente l’aglio non prendermi in giro dai!” “ma no… ce n’è giusto un idea per dare più gusto” – e quella della mamma con una pioggia di basilico.

Chi pelati chi passata, chi basilico chi origano, chi pepe chi peperoncino, chi spaghetti chi pasta corta. Come la metti la metti, è sempre una bontà.

Ok, ho divagato. In realtà quello che volevo dirvi è che la mia ricetta sul Cucchiaio.it di oggi è uno spaghetto alla chitarra al pomodoro con melanzane perlina al timo ripiene di scamorza.

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Tortillas di patata dolce senza glutine
Polpette di lenticchie ai semi con crema di barbabietola al lime
Torta alla carrube e frutti rossi senza glutine
Zucchine ripiene di miglio alle olive e pinoli

Seguimi via mail!