Crema di zucca e patata dolce con polenta al curry

crema zucca patata dolce

Quando un anno non si chiude nel migliore dei modi l’anno nuovo si carica di aspettative, di buoni propositi e di speranze. È normale, è l’animo umano che cerca sollievo.

Poi arriva gennaio ed è tutto un alternarsi di cieli grigi e cieli azzurri, tiepidi raggi di sole e folate di vento gelido, giornate limpide e giornate in cui delicati fiocchi di neve danzano nell’aria. Sarà che sono meteoropatica, sarà semplicemente che in questo periodo sono iper sensibile, ma tutto sembra ripetere uno schema che ben conosco, quello della vita: un passo avanti e due indietro, una mezza certezza e milioni di insicurezze, una decisione presa e mille da rivalutare, un libro che pareva già scritto tutto da cancellare.

È una fatica. Non che ci sia da lamentarsi, ci sono tante fortune e tante cose belle di cui non scordarsi mai, ma è una vera fatica. Fisicamente e mentalmente sto subendo le conseguenze di questi mesi. Sto cercando rifugio sul tappetino da yoga per cercare un po’ di quiete e tentare di bilanciare la mia spasmodica ricerca di conforto che mi porta in altre direzioni, ad aprire il barattolo dei biscotti troppe volte in un giorno, ad addentare la tavoletta di cioccolata mentre sto in piedi appoggiata alla cucina con lo sguardo smarrito e tante domande nella testa.

Per fortuna il conforto non è tutto dolce ma è anche cremoso e profumato, avvolgente e speziato. È fatto di zuppe colorate arricchite in modo speciale, come questa crema di zucca, patate dolci e ceci servita con cubetti di polenta profumati al curry, irresistibili.

crema zucca patata dolce polenta

Ingredienti (per 3-4 persone)

650 g di polpa di zucca

1 grossa patata dolce (o 2 piccole)

120 g di ceci lessati

300 g di polenta bianca rassodata

1 cucchiaino di curry sumatra

curcuma

rosmarino

scorza di limone

semi di papavero

olio extravergine d’oliva

sale

crema zucca patata

Mettete la patate e la zucca pelate e tagliate a tocchetti nell’acqua (o in un brodo delicato) con un rametto di rosmarino e fate cuocere fino a quando saranno morbide.

Nel frattempo tagliate a cubetti la polenta e insaporitela con il curry, poi conditela con olio e sale e infornatela a 180°C mescolando di tanto in tanto, fino a quando si creerà una bella crosticina croccante. Quando zucca e patata saranno cotte aggiungete i ceci, la scorza di limone grattata e un po’ di curcuma, regolate di sale e frullate il tutto fino a ottenere una crema, unendo altro brodo se necessario.

Servite la crema con la polenta al curry e i semi di papavero.

4 Commenti a “Crema di zucca e patata dolce con polenta al curry”

  • erika:

    ciao, ho fatto questa buonissima crema stasera. Non avevo i semi di papavero allora ho messo i semi di zucca. La prossima volta mettero’ piu’ limone e usero’ una zucca di quelle grandi e arancioni, invece della “potimarron”. Non so come si chiami in italiano. E’ la varietà che si cucina con la buccia e si mangia tutto, ha un leggero sentore di castagna. La polenta ci sta d’incanto, io ho usato al gialla perché la bianca non l’avevo in casa.
    Grazie mille Giulia.

    • GcomeCarolina:

      Ciao Erika, felicissima che tu abbia provato la volo la mia ricetta e che ti sia piaciuta! Hai fatto benissimo a fare le tue variazioni, è proprio questo il bello della cucina 🙂 Io ho usato una zucca violina ma se preferisci un sapore meno dolce ti consiglio una mantovana o una delica che hanno la polpa più compatta e quel leggero retrogusto di castagna di cui parli anche tu. Grazie del tuo bel messaggio, un bacio!

  • Gustavo Woltmann:

    adoro le zuppette con la polenta.. proverò di sicuro!

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Biscotti morbidi nocciole e cioccolato
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: