Articoli marcati con tag ‘patata’

Crema di zucca, ceci e patata dolce allo zenzero

crema zucca ceci patata

Sto attraversando un momento molto bello della mia vita, un periodo in cui mi sento davvero fortunata.

Se mi chiedessero se sono soddisfatta così, se non voglio altro, direi sicuramente di NO, direi che ci sono ancora tantissime cose che desidero, una marea di obiettivi a cui voglio arrivare, tanti ingredienti con cui voglio arricchire la mia vita. E dico voglio, non vorrei, perché fa una bella differenza. Ma se la base di partenza è questa allora beh, partiamo bene.

Voi avete mai pensato a quali sono gli ingredienti che preferite, quelli di cui non potete fare a meno nella vostra vita? Io ci penso spesso, e non ho dubbi su quello che sta in cima alla mia lista: la SALUTE. So che sembra scontato e banale, ma non lo è. È la cosa più preziosa che abbiamo e, molto spesso, quella che diamo più per scontata, facendo un errore colossale. La salute è sicuramente il mio ingrediente fondamentale, la base della mia ricetta per una vita felice. Poi ci sono altri elementi importantissimi, che creano l’impasto (senza glutine, ovviamente), e infine i dettagli, le decorazioni, quelle cose che rendono tutto un po’ più speciale.

Fra le quali c’è anche il cibo, che non solo ci nutre ma crea anche occasioni conviviali, ci regala conforto e ci dà gioia. E se doveste scegliere i vostri ingredienti preferiti in cucina, invece, avreste dubbi? Io, golosa come sono, ho una lista piuttosto lunga ma sicuramente 3 stanno nelle posizioni più alte e, tutti e tre, li ho messi dentro a questa nuova ricetta: crema di zucca, ceci e patata dolce a cui ho aggiunto lo zenzero, che di solito non sgranocchio così a metà pomeriggio, ma che adoro. Quindi ho messo tutto insieme per questa zuppa cremosa e avvolgente buonissima sia bollente che tiepida, in cui il profumo piccante dello zenzero si sposa con la dolcezza della zucca e della patata.

Prepararla è semplicissimo, si butta tutto in pentola e si aspetta il momento per frullare e portare in tavola un po’ di sano comfort food, ovviamente vegan e senza glutine.

Leggi il resto di questo articolo »

Riso venere con cavolfiore, carote e batate viola

Ciao febbraio.

Ieri era Natale, oggi è già Carnevale. Com’è che mi perdo sempre i pezzi mentre i giorni passano inesorabili? Chi mi conosce o mi legge da un po’ sa che io e il Carnevale siamo come due linee parallele: non ci incontreremo mai. O meglio, ci siamo incontrati in tenera età (la mia, non quella del Carnevale), non ci siamo piaciuti e la nostra storia è finita. Capitolo chiuso. Ho chiuso la porta e ho buttato la chiave. Se non fosse che…dalla serratura di quella porta arriva ogni tanto il profumo di frittelle alla crema. E niente, lo so che Proust lo cito un po’ troppo spesso – è che sono una capra, non ho molti riferimenti letterari e quelli che ho me li devo giocare spesso – ma per me addentare una frittella alla crema vuol dire entrare in un tunnel che mi porta dritta dritta in cucina a casa della nonna, seduta al bancone sullo sgabello alto, con lei che riempie di crema e di zabaione le frittelle ancora calde. Le frittelle più buone ever, inutile dirlo. Prendetevi tutti i crostoli (o chiacchiere o come li volete chiamare) del mondo, non me ne faccio niente di quelli e neanche delle castagnole o delle cose vuote, alle mele, alle uvette…io voglio solo le cose ciccione e ripiene. Io che non ho mai amato i dolci fritti e non sono un’appassionata di crema darei il mio regno per un vassoio di frittelle della nonna.

Ma sto divagando perché no, quella di oggi non è una ricetta di frittelle. Io non friggo mai, non mi sento a mio agio con la frittura, ecco perché quest’anno – indebolita dalla dermatite nel corpo e nello spirito – ho ceduto al richiamo delle sirene e dopo anni di astinenza sono andata in pasticceria già due volte a mangiarmi una grossa frittella strapiena di crema. Io le cose, se le faccio, le faccio bene. Insomma sì, io sono una che sgarra. Non sono una che mangia bene sempre e che non si concede niente, nou nou nou. Sono nata golosa e golosa morirò.

Ma fra una frittella e l’altra cerco di fare le cose per benino e preparo piatti di riso pieni pieni di verdure e tuberi che fanno bene. Stavolta riso venere, quello nero, integrale. Verdure e tuberi viola: cavolfiore, carote, patata dolce (o batata). Poi tante spezie e i miei amati agrumi.

PS: Lo sapete quanto fanno bene le patate dolci? Sono da preferire alle classiche, hanno un indice glicemico più basso e non sono neanche della famiglia delle solanacee, poco simpatiche agli allergici e gli intolleranti come me. Non le avete mai provate? E’ tempo di redimervi.

Leggi il resto di questo articolo »

Crema di zucca e patata dolce con polenta al curry

crema zucca patata dolce

Quando un anno non si chiude nel migliore dei modi l’anno nuovo si carica di aspettative, di buoni propositi e di speranze. È normale, è l’animo umano che cerca sollievo.

Poi arriva gennaio ed è tutto un alternarsi di cieli grigi e cieli azzurri, tiepidi raggi di sole e folate di vento gelido, giornate limpide e giornate in cui delicati fiocchi di neve danzano nell’aria. Sarà che sono meteoropatica, sarà semplicemente che in questo periodo sono iper sensibile, ma tutto sembra ripetere uno schema che ben conosco, quello della vita: un passo avanti e due indietro, una mezza certezza e milioni di insicurezze, una decisione presa e mille da rivalutare, un libro che pareva già scritto tutto da cancellare.

È una fatica. Non che ci sia da lamentarsi, ci sono tante fortune e tante cose belle di cui non scordarsi mai, ma è una vera fatica. Fisicamente e mentalmente sto subendo le conseguenze di questi mesi. Sto cercando rifugio sul tappetino da yoga per cercare un po’ di quiete e tentare di bilanciare la mia spasmodica ricerca di conforto che mi porta in altre direzioni, ad aprire il barattolo dei biscotti troppe volte in un giorno, ad addentare la tavoletta di cioccolata mentre sto in piedi appoggiata alla cucina con lo sguardo smarrito e tante domande nella testa.

Per fortuna il conforto non è tutto dolce ma è anche cremoso e profumato, avvolgente e speziato. È fatto di zuppe colorate arricchite in modo speciale, come questa crema di zucca, patate dolci e ceci servita con cubetti di polenta profumati al curry, irresistibili.

continua >>

Millefoglie di Asiago e patate al rosmarino

Questa è una di quelle ricette perfette per l’inverno che farei rientrare a pieno titolo nella categoria comfort food. Niente di più facile da preparare, ve lo assicuro. Lessavo sbadatamente le patate pensando che c’avrei mangiato del formaggio insieme quando ho capito che uniti questi due ingredienti potevano fare molto di più. E così è nato questo millefoglie, ancora una volta un piatto “jolly” che potete preparare in versione mignon per l’aperitivo o in porzioni più abbondanti come piatto unico, ovviamente accompagnato dalla verdura. Provatelo perché è tanto semplice quanto godurioso. Io me lo sto sognando, giuro.

continua

Torretta di patate e carciofi.

Patate e carciofi, meravigliosa accoppiata d’inverno. E siccome ci piace coccolarci, con la verdura ci facciamo delle torrette. Un bell’antipastino oppure un secondo, dipende dalle dosi. Ve li propongo nella versione vegetariana con il formaggio – scegliete un formaggio mediamente saporito, a pasta morbida – ma sono ottimi anche nel versione vegana, solo verdure. Verdure sfiziose. E pure belle. Perché non si vive di sola insalata 🙂

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!