Quiche vegan con broccoli e zucca

La brisè mi piace perché e pronta in un attimo. C’è stato un tempo in casa mia in cui preparavamo spessissimo le quiche perché sono comode, si possono preparare in anticipo e risolvo la cena dopo la palestra, il pranzo al lavoro, la merenda. Poi è venuto il momento di bandire il grano e i latticini ed è finito il periodo delle quiche. Almeno fino a quando mi sono messa al lavoro per fare la brisè in casa e ho cominciato a sfornare tortini grandi e piccoli, dolci e salati.

Ora però, siamo allo step successivo.  Fatta la pasta, c’era da lavorare sul ripieno per ottenere un risultato soddisfacente dal punto di vista del sapore e della consistenza, risparmiando però alcuni ingredienti tipici della tradizionale torta salata.

Volevo una quiche con un ripieno morbido e cremoso anche se senza uova, panna, formaggio. Una quiche tutta vegetale, anzi, vegana. Ce l’ho fatta ragazzi, questa è nata mentre ero alle prese con il tofu seta e tentavo di scoprirne le proprietà e i possibili utilizzi (infiniti, lo amo alla follia).

E’ così autunnale e così colorata, con i broccoli e la zucca, con una consistenza setosa che avvolge senza essere pesante. Ed è perfetta anche mangiata il giorno dopo. Io sono pronta a scommettere che nessuno si accorgerà che è vegan, se non glielo dite. Non diteglielo, dai 🙂

Per la pasta brisè

150 g di farina integrale (per me farro)

15 ml d’olio extravergine d’oliva

25 ml d’olio delicato

50 ml circa d’acqua

sale

 

Per il ripieno

110 g di tofu seta

1 broccolo verde

150 g di zucca pulita

1 manciata abbondante di uvette

1 manciata di pinoli

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

Preparate la brisè al solito, mescolando la farina al sale, unendo l’olio e poi l’acqua poco per volta. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare.

Intanto pulite il broccolo e sbollentate le cimette, tagliate la zucca a dadini e fatela saltare in padella con un filo d’olio, sale e pepe. Aggiungete un po’ d’acqua alla zucca e versate in padella le uvette, abbassate il fuoco e portate a cottura.

Riprendete la pasta, stendetela (e me piace un po’ spessa, regolate lo spessore sui vostri gusti) e riempite uno stampo da crostata o da plumcake. Bucherellate la pasta e fatela cuocere in bianco per 5 minuti circa.

Nel frattempo scolate i broccoli per bene e frullateli con il tofu seta, regolate di sale e pepe e aggiungete alla crema anche la zucca e le uvette. Assaggiate la crema per verificare che sia abbastanza saporita, eventualmente regolate di sale e pepe. Riempite Lo stampo con la crema di broccoli e zucca e completate con i pinoli. Spennellate leggermente la superficie d’olio e infornate la quiche a 180°C per 10-15 minuti, fino a quando la pasta sarà dorata e il ripieno si sarà rassodato.

12 Commenti a “Quiche vegan con broccoli e zucca”

  • Mirtilla:

    wowwwww ha l’aria di essere davvero squisita, amo tutti gli ingredienti che hai utilizzato…perché al mio ragazzo non piacciono ibroccoli… perché???!! :'(

    • GcomeCarolina:

      Ah Mirtilla, grazie! Puoi sostituire il broccolo e farla tutta di zucca oppure usare dei piselli – certo non è questa la stagione giusta – o qualche altro ortaggio cremoso una volta frullato..così potrai provare la ricetta e far contento anche il tuo ragazzo 😉 Che dici?

  • Mirtilla:

    dico…ottimo suggerimento!! 🙂 e complimenti per la tua creatività in cucina e la tua simpatia! 🙂

  • Barbara:

    Ciao, cara! Che deliziosa questa ricetta! le torte di verdura sono la mia passione, prima le preparavo più spesso, utilizzando però una pasta brisè gia pronta.Ma l’idea di una base con farina di farro non mi dispiace per nulla e potrebbe invogliarmi a rimettermi all’opera! Perdona la domanda ingenua,ma quando parli di “olio delicato” ti riferisci ad un olio di semi?
    Buona serata! 🙂

    • GcomeCarolina:

      Ciao Barbara! Quando parlo di olio delicato intendo un olio che non abbia un sapore troppo invadente. Se vuoi usare l’extravergine va benissimo e puoi decidere tu quale scegliere, sapendo che più è intenso più caratterizzerà l’impasto. In alternativa puoi scegliere un monoseme, ad esempio mais o girasole.

  • Tristy:

    Corro a farla!!

    • GcomeCarolina:

      🙂 spero ti piaccia!

      • Tristy:

        Ok, commento del giorno dopo: buonissima. Non ho fatto la brisè, ma ho usato la sfoglia e non ho messo l’uvetta perchè al moroso nn piace, ma è venuta davvero buona. Oltretutto era la prima volta che cucinavo con il tofu e ne sono rimasta positivamente impressionata. E’ un’ottima ricetta che può essere eseguita mentre si fanno altre 1000 cose. Se potessi integrare la mia esecuzione sicuramente avrei abbondato ulteriormente con i pinoli. La rifarò senza dubbio. Grazie.

  • Morena:

    Ciao, posso usare cavolfiore al posto e dei broccoli? Che dici?

    • GcomeCarolina:

      Certo Morena, io preferisco il broccolo con la zucca perché trovo che il cavolfiore abbia un sappore ancora più intenso ma se ti piace l’abbinamento sperimenta 🙂

  • Ero alla ricerca di una quche vegana ma saporita e credo con la tua ricetta di averla trovata , una curiosità ma sostituendo l’ olio al burro la pasta brisé Non diventa la classica pasta matta ?

    Un abbraccio
    Patric

    • GcomeCarolina:

      Ciao Patric, questa quiche ha un ripieno super cremoso grazie ai broccoli e il tofu, a noi è piaciuta tantissimo e spero piaccia anche a te! Per la pasta dipende dal quantitativo d’olio che si utilizza in rapporto alla farina ma puoi tranquillamente fare questa quiche anche con una pasta matta 🙂

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Biscotti morbidi nocciole e cioccolato
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: