Articoli marcati con tag ‘pinoli’

Quinoa con barbabietola, topinambour e zucca al rosmarino

quinoa barbabietola zucca topinambour

Non so quante idee, quanti progetti, quanti buoni propositi mi abbiano accompagnato in tutti questi anni di blog. Periodicamente decido che sì, da domani farò questo, scriverò di quello, posterò quest’altro. Poi, inevitabilmente, mi perdo fra i meandri delle mie giornate lunghe e tutte incastrate, divisa fra il lavoro “ufficiale” e le lezioni da insegnare. Sono felice della mia vita a mosaico anche se ci sono momenti in cui sento che sto disperdendo tanta energia su troppi fronti e penso che dovrei incanalarla meglio nella direzione in cui voglio andare. Mi sono messa in testa delle cose e sto dando il tempo all’universo di portarmi esattamente lì, dove voglio stare.

Una delle cose che vorrei fare è postare le ricette anche in inglese, sono almeno 2 anni che me lo chiedono. L’altro progetto è inserire i post sui miei viaggi, ne ho almeno 3 da smaltire: Roma, Barcellona, New York. Ho voglia di condividere con voi le mie scoperte culinarie e di darvi una piccola guida per chi come me mangia differente e ama viaggiare. Poi mi piacerebbe cominciare a riunire le idee in post dedicati a determinati momenti della giornata o ingredienti, per raccontarvi come mangio, come combino gli alimenti, come organizzo la mia spesa e la mia cucina. Cosa dite, c’è qualcosa di tutto questo che vi manda delle buone vibrazioni? Scrivetemi, con la vostra energia troverò il modo di far partire almeno uno di questi progetti!

Nel frattempo però continuo a cucinare meno del solito, seppur con la stessa passione. Fotografo di rado quello che mangio, promettendomi che questo o quel piatto lo rifarò, con calma, per benino, solo per il blog. E poi…mannaggia a me! Come la granola proteica che ho improvvisato e finito in due giorni. Sì, da sola 😉

Oggi condivido con voi proprio una delle ricette base della mia dieta, facile facile, che ripropongo praticamente ogni settimana in versioni diverse: la quinoa. La preparo e la condisco in modo sempre diverso, a volte come fosse un risotto, altre in insalata, altre ancora saltata in padella. Ormai si prepara da sola, non peso nulla, la metto sul fuoco e aspetto che mi chiami quando è pronta e va condita. In 15 minuti al massimo la base per il vostro pranzo e pronta e a voi non resta che aggiungere le verdure, i semini e gli ingredienti che avete a disposizione. La versione di oggi è condita con verdure al forno – zucca al rosmarino, topinambour e barbabietola – pinoli tostati e rucoletta.

Leggi il resto di questo articolo »

Spaghetti di zucchine marinati con pomodorini e semi di girasole

spaghetti zucchine marinati pomodori

Agosto per molti è il mese delle ferie. Non per me che odio la confusione e non sopporto di stare in spiagge affollate pagando il doppio di quello che pagherei per un volo in qualsiasi altro momento dell’anno. Per me agosto è un mese come un altro, con la differenza che per strada c’è meno traffico e più silenzio e che le foto delle vacanze altrui riempiono le timeline di tutti i social. E’ uno di quei momenti in cui recuperi le cose che hai lasciato lì perché non erano urgenti, smaltisci un po’ di lavoro arretrato e cerchi di anticipare il lavoro che verrà, per quanto possibile.

Ad agosto a volte cucino molto, altre volte pochissimo. Dipende dal clima, dagli impegni e dall’umore. Ma è l’occasione per preparare piatti freschi e veloci e sperimentare cose nuove, come gli spaghetti di zucchine che hanno spopolato online qualche estate fa ma non sono mai stati super gettonati qui. L’anno scorso ho comprato l’attrezzo – strano per me che non compro mai attrezzi da cucina e penso solo a usare il coltello – per preparare gli spaghetti di verdure in occasione di qualche cena fra amici ma, come previsto, dopo un paio di utilizzi me ne sono dimenticata. Fino a qualche giorno fa. E visto che le zucchine crude non sono la mia passione le ho marinate, ma non con una marinatura qualsiasi: insieme al succo di limone e al basilico ho usato la crema di semi di girasole, una delle mie nuove ossessioni. L’avete mai provata? Liscia e vellutata è buonissima anche sul pane al posto del burro d’arachidi per chi come me deve lasciare le noccioline agli altri.

continua >>

Frittata vegan di castagne con zucca e broccoli

frittata vegan castagne

Due giornate di cielo grigio e pioggia questo weekend, due giornate che hanno chiarito bene che l’autunno è arrivato e si è comodamente sistemato nonostante la mia riluttanza. Per una meteoropatica (o meteropatica? o metereopatica? mah…) come me, la pioggia perde il suo fascino dopo i primi due minuti, mi rende malinconica e spesso anche più fastidiosa della norma. Così, se posso, mi rifugio in cucina e mi lascio confortare dal calore del forno acceso, la minestra sul fuoco, i biscotti da impastare.

Oppure cerco di mettere insieme alcune delle cose buone che l’autunno ci regala, lo riconosco, come zucca e castagne ad esempio. Così è nata questa frittata deliziosa, mai provata prima, vegan, morbida e saporita. La ricetta la trovate fra le pagine del nuovo numero di Taste&More insieme a tante ricette e spunti per incamminarci verso Natale.

frittata vegan castagne zucca

Ho preparato la frittata di castagne con zucca e broccoli e me ne sono innamorata, ho deciso che la riproporrò ancora e ancora, in alternativa alla più “classica” preparata con la farina di ceci, che ormai è un cavallo di battaglia a casa. Se amate la farina di castagne e avete voglia di provare questa ricetta scoprirete un vero concentrato di sapori autunnali e una cremosità inaspettata. Anche quando fuori torna – finalmente – il sole!

Correte a leggere il nuovo Taste&More!

 

Fusilli al pesto di rucola e friggitelli

fusilli-pesto-friggitelli-3544

Cosa dicevamo della fine dell’estate, di imparare a lasciare andare, di prepararsi all’arrivo dell’autunno? Mmmh, qui ci stiamo ancora lavorando diciamo. Nonostante tutto sto cercando di aggrapparmi agli ultimi raggi di sole, alle ultime giornate limpide, ai pochi minuti in più di luce della sera, e agli ultimi friggitelli. Ho sempre pensato che scrivere fosse una terapia, che mi aiutasse a stare meglio, così scrivendo sto cercando di convincermi che va tutto bene anche se settembre è finito, che posso farcela anche se ho visto troppo poco mare, che sopravviverò anche se vorrei solo stendermi e dormire, che l’autunno è qui ma che ha pure i suoi lati positivi, dai…(eehhhmm)

Però ho come la sensazione che stavolta la terapia faccia acqua da tutte le parti, più scrivo e più sento nostalgia della mia amata estate, e di nuovo non posso che cercare conforto in cucina e a tavola, fra i miei amati carboidrati e gli ultimi frutti della bella stagione. E allora dai, fingiamo che sia solo un sogno da cui vuoi svegliarti in fretta e riempiamo i piatti di pasta al pesto di rucola e friggitelli, speriamo che curi questo mal d’estate.

continua >>

Miglio speziato alle verdure

MiglioSpeziatoalleverdure_vegan_unavegetarianaincucina_00

Ci sono dei giorni, nella vita di tutti, in cui non c’è tempo per fare niente. Ci sono giorni in cui ci sono tanti impegni di lavoro, tante cose da fare e a cui pensare, tante persone di cui prendersi cura. Ci sono giorni in cui vorrei mettere la testa sotto un cuscino e dire a tutti adieu. Eppure quei giorni arrivano, regolarmente, e poi passano. E noi siamo ancora qui, survivor dei tempi moderni.

Ho quasi trent’anni, un lavoro a tempo pieno da freelance – con tutti i pro e contro del caso che certamente sa raccontare meglio di me, ad esempio, il team di C+B (se non li conoscete, conosceteli!) -, tante passioni che mi riempiono la vita, una casa di cui prendermi cura, un cane (saltuariamente, perché di norma vive con i miei) e una piccola, minuscola famiglia. Non ho visto ancora niente, come direbbe Jovanotti, eppure già così devo ammettere che non sempre è facile incastrare tutto, che a volte mi tocca fare a meno di passare l’aspirapolvere, che lo specchio dietro il lavandino del bagno è sempre pieno di goccioline e che no, non mangiamo tutti i giorni piatti ricercati super gourmet. Non lo facciamo per vari motivi: perché non sono una Chef ma una semplice appassionata, perché convivo con una persona da sfamare con gusti diversi dai miei, perché cucino tutti i pasti 365 giorni l’anno e non sempre ho il tempo/la voglia/la fantasia/la dispensa piena per mettermi a fare chissà cosa.

Mi piace però, tutto questo. A volte avrei voglia di una pausa, di mettere in tavola un piatto caldo senza doverlo prima fotografare e far congelare per poi distruggere l’impiattamento e versare tutto in padella mentre qualcuno batte le forchette sul tavolo in preda a un attacco di fame. Ma va bene così.

La mia ricetta vegan di oggi racconta questo: è un miglio speziato alle verdure preparato (di corsa) l’altro giorno a pranzo e fotografato (di corsa, come si può ben vedere) prima che finisse divorato. Non avevo deciso di pubblicarlo e nemmeno di fotografarlo quando ho cominciato a cucinare ma poi l’ho assaggiato ed era davvero buono, era un piatto semplice e abbastanza veloce da fare con quello che il frigorifero e la dispensa mi avevano messo a disposizione e ho pensato che probabilmente, nel mondo, ce ne sono molte di donne come me a cui può far comodo avere nel repertorio un paio di ricette facili ma non banali da preparare al volo. Il miglio speziato con finocchi carote e piselli forse sembra un piatto un po’ primaverile, da fine inverno, invece io l’ho preparato proprio qualche giorno fa usando anche alcune verdure surgelate per comodità (e perché non avevo alternative). E oggi ho voluto raccontarvi un po’ di dietro le quinte 🙂

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!