Pasta

Penne con ciliegini al forno e zucchine

Penneconcilieginialfornoezucchine_unavegetarianaincucina_00

Ah ragazzi, la pasta, uno dei miei amori più grandi. Nelle giornate torride l’ho un po’ messa da parte e ora mi manca da morire. L’ho già detto lo so, ma la pasta è una di quelle cose che confortano davvero, che rinfrancano il corpo e l’anima. E’ il piatto che speravo di trovare in tavola quando studiavo e rientravo a casa tardi per pranzo, affamata, stanca. E’ il piatto davanti al quale costringevo la mamma ad ascoltare il mio fiume in piena: il resoconto della mattinata, la preoccupazione per un compito in classe troppo complicato, le litigate con le amiche. Ed è il piatto che mi faceva dire “mmmmmmmmh”…era sempre buonissimo, anche riscaldato, anche freddo.

Di versioni ce ne sono miliardi ma una delle mie preferite in assoluto è sempre lei, un grande classico, la pasta al pomodoro. La tradizione di casa mia prevede l’uso della passata, densa e avvolgente, un buon olio extravergine d’oliva, una pioggia di basilico e poco altro.

Ma ve li ricordate quei bellissimi pomodori colorati che mi hanno regalato qualche tempo fa? Vi avevo anticipato che li avevo usati subito per prepararci varie ricette e queste è una di quelle. Ho messo i ciliegini in forno a bassa temperatura, ho aggiunto delle zucchine spadellate e la pasta era pronta. Il mio consiglio? Tenete la pasta un po’ al dente ma preparatela in anticipo e lasciatela insaporire, poi intiepiditela leggermente prima di servirla.

continua >>

Spaghetti con crema di zucchine e capperi

Spaghetticoncremadizucchineecapperi_unavegetarianaincucina_00

Eccoci, siamo alle solite, la ragazza fissata con il pesto è tornata alla carica 🙂 La mia ormai è una vera dipendenza, sarà che mi piace la crema che avvolge la pasta, sarà che preparare un pesto è comodo e veloce, perfetto quando devi incastrare mille cose e insieme preparare il pranzo, sarà che…non lo so, sarà quel che sarà ma qua va alla grande. E la prova della mia pesto-obsession è racchiusa anche fra le pagine del libro DIARIO DI UNA VEGETARIANA in cui troverete moltissime ricette che prevedono la preparazione di creme e cremine a base di verdure, legumi, frutta secca.

In questo periodo la mia cucina è piena di zucchine (ve ne sarete pure accorti). Per evitare di accumulare solanacee – praticamente una gran parte delle verdure di stagione ovvero pomodori, melanzane, peperoni – che non mi fanno benissimo, mi sono letteralmente buttata sulle zucchine. Aspetto di riuscire ad accaparrarmi le gialle dell’orto, dolcissime e buonissime lesse, praticamente un dolce. Intanto ne consumo quintali in tutte le salse e, per quante siano, non so come ma vanno sempre finite.

Stavolta le ho usate per preparare una cremina per condire la pasta con capperi e menta, fresca e leggera, perfetta per il pranzo degli affamati – ovvero noi – che a un piatto di spaghetti non sanno mai dire no. Poi ovviamente non ho rinunciato ai miei amati semini – di girasole stavolta -, leggermente tostati e aggiunti all’ultimo minuto. Pochi ingredienti, sapori definiti, ricetta facile. Che poi non si dica che per accontentare un vegetariano – o un vegano in questo caso visto che la ricetta è vegan – tocca faticare.

continua >>

Penne con crema di carote allo zenzero e lenticchie al garam masala

Non credo voi possiate avere idea di quanto io desideri una pasta al pomodoro. Per un anno intero ho praticamente bandito il pomodoro dalla mia dieta perché si sa, il pomodoro è un istamino-liberatore, può provocare prurito il che, in un soggetto allergico che già si gratta di sua sponte non è il massimo. Poi il pomodoro è parte della famiglia delle solanacee, e pure loro non fanno benissimissimo ai tipini come me. Dire a me – che mangerei pane, olio e pomodoro per il resto della vita – di non mangiarne più, è un po’ come dirmi di non mangiare più cioccolato (per la cronaca, l’hanno fatto).

Ora quei tempi duri sono andati, ogni tanto mangio la pizza con il pomodoro, ogni tanto mi faccio viziare con la pasta alla norma, la mia preferita. Son cose veramente belle. Di solito però, in settimana, a pranzo, quando devo prepararmi una pasta al volo, cerco di scegliere sughi meno “pericolosi”.

L’altro giorno avevo in frigo delle lenticchie che avevo già lessato e ho pensato di condirci la pasta insieme al garam masala, lo faccio spesso, è una ricetta ormai rodata. Per cambiare però ho voluto preparare una crema di carote per condire le penne e c’ho aggiunto le lenticchie dopo, senza frullarle. Questa pasta vegan mi è piaciuta un sacco e ho deciso di riproporvela, almeno come idea, perché per la realizzazione devo ammettere che io ero veramente di corsa e quindi voglio approfittare per rifarla, insieme a voi 🙂

continua>>

Penne di farro con crema speziata alle zucchine

Il lunedì ricomincia dalla pasta. Alla fine si torna sempre lì, la mia ricompensa preferita e la mia ricarica migliore prima di affrontare il pomeriggio è lei, la pasta.

Questa ricetta è un’altra di quelle preparate al volo in pausa pranzo con poco tempo e tanta fame 🙂 In questi casi le zucchine mi salvano spesso, le faccio a dadini e cuociono velocemente, poi le profumo con erbe aromatiche e spezie e il gioco è fatto. Pensare che per anni le ho odiate, le mangiavo solo lesse. Tutta colpa di un vaso gigante di zucchine grigliate sott’olio che ho visto da piccola sul bancone di un bar e che mi ha fatto passare la voglia di mangiare il mio panino con le verdure. Ecco perché non sopporto le zucchine grigliate che spesso ti propinano a fette spesse, a metà fra l’essere crude e lessate, quelle che fanno attrito sotto i denti e non hanno senso di esistere. Ecco perché faccio ancora fatica a mangiarle crude, anche se sono freschissime, anche in stagione. Prima o poi anche sta fissa mi passerà.

Per questa pasta vegan le ho volute frullare per ottenere una bella crema che avvolgesse le mie penne e le ho profumate con spezie un po’ diverse: alla “classica” e adorata menta ho aggiunto zenzero e cannella. Pazzia? Può essere. il risultato è un piatto dal sapore dolce con un retrogusto piccantino, cremoso e profumato, da provare se avete voglia di assaggiare qualcosa di nuovo.

Comunque sia, se cominciate la settimana con un piatto di pasta, sono sicura che il mondo vi sembrerà un posto migliore 🙂

continua >>

Penne allo zafferano con verdure e semi di zucca croccanti

Dopo un post un po’ malinconico dedicato a settembre, l’uscita del nuovo numero di Taste&More (correte a leggerlo se non l’avete ancora fatto!), e un appello caduto nel vuote per ricevere dei fichi in regalo, affrontiamo ciò che resta di settembre con una ricetta a base di carboidrati. Quando ci vuole ci vuole, un bel piatto di pasta in versione vegan, con tante verdure, è un ottimo sistema per ritrovare un po’ di carica, meglio ancora se portate in tavola qualche novità e scegliete una pasta diversa, magari integrale, magari senza glutine…

Sono una sostenitrice convinta dell’importanza di variare la propria alimentazione. So che a volta comprare le stesse cose rende la vita più facile ed è rassicurante, ma in cucina è importante cercare di evitare gli accumuli, seguire la stagionalità, sperimentare.
Per alcuni l’idea di preparare un piatto di cereali è sconfortante, sostituire il classico riso con quello integrale, l’orzo, il farro o quinoa e amaranto può sembrare difficile, ma chi non ha voglia e tempo di abituare l’occhio, il palato e la mente a nuove ricette può facilmente buttarsi sulla pasta.
Oggi in commercio trovate pasta – di ogni qualità quindi leggete, informatevi, provate – di farro, orzo, riso, mais e non solo, tutte alternative comode e veloci alla “solita” pasta di grano. Certo la tenuta della cottura, la consistenza e il rapporto con i sughi non sono identici, non si può pretendere che sia così, ma siate curiosi, cercate la pasta che preferite e mettetela in dispensa così potrete alternarla alla vostra pasta del cuore (la classica di grano per capirci).

Io in questo caso ho preparato delle penne senza glutine di mais, quinoa e riso allo zafferano, condite con zucchine e melanzane perline e arricchite con semi di zucca croccanti. Un piatto facile, veloce e leggero. Scoprite la ricetta su CosebelleMag!

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Tofu impanato ai semi di zucca e capperi
Riso rosso con verdure al forno e cicerchie speziate
Crostatine vegan al cocco e cioccolato
Polpette di lupini e riso ai pistacchi

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: