Pasta

Pagina 4 di 9« Prima...23456...Ultima »

Spaghetti con crema di avocado al latte di cocco

Amo i profumi e i sapori esotici che mi ricordano il mare, il sole e luoghi lontani. Sono completamente pazza per l’avocado, il latte di cocco e il lime. Adoro gli anacardi e metterei  zenzero e menta un po’ ovunque. Questa ricetta vegan – forse un po’ fusion – è nata mettendo insieme le cose che mi piacciono e sfidando la tradizione con un piatto di spaghetti. Niente riso, niente noodles, ma spaghetti (per me glutenfree di riso, quinoa e mais) conditi con una crema avvolgente e liscia di avocado al latte di cocco e lime. Un sapore insolito, insieme dolce, aspro e piccante che non convincerà di certo tutti ma che senza dubbio ha conquistato me portandomi in un viaggio sensoriale dall’altra parte del mondo 🙂

  continua >>

Pasta al forno con cavoletti di bruxelles e formaggio

La pasta al forno non è fra le ricette più gettonate della mia tradizione familiare eppure io, che sono un’amante della pasta al dente – cioè l’esatto opposto della pasta al forno che inesorabilmente tende a scuocere – sono sempre attratta da questo tipo di ricette. Forse perché mi ricordano i tempi del liceo, quando tornavo alle due e mezza e mi riscaldavo la pasta che era stata lessata qualche ora prima che in padella si stracuoceva ma al tempo stesso si caramellava nel sugo, diventava saporitissima e io, super affamata, la divoravo.

Il concetto non è lo stesso ma il risultato ci assomiglia. E in questi giorni di primavera pazzerella con le temperature in discesa una pasta al forno con gli ultimi cavoletti può essere un’idea golosa per un pranzo ricco.

Così il giorno in cui ho lessato i cavoletti e mi sono ritrovata a pranzo uno che praticamente non li aveva mai mangiati in vita sua, ho cercato un modo per renderglieli irresistibili. E li ho usati per condire una pasta, l’ho farcita con il formaggio, arricchita con briciole di pane al limone profumato al timo e l’ho ripassata in forno. Poi ho scoperto che anche la mia amica Silvia non sapeva come proporre a suo marito i cavoletti di Bruxelles e ha pensato, proprio come me, di condirci una pasta arricchendola con del formaggio…spazzolata anche la sua. Ma allora gli uomini sono davvero tutti uguali 😉

continua

Spaghetti con crema di rucola pompelmo e semi di girasole

 

Quando sono di corsa a pranzo faccio una pasta al pesto, o comunque preparo un sugo che sia pronto velocemente, da fare intanto che la pasta cuoce. Anche se in generale amo la pasta corta (i radiatori sono i miei preferiti) quando preparo condimenti di questo tipo, al mixer, che risultano cremosi e avvolgenti, mi piace condirci gli spaghetti.

La mia ricetta base è più o meno la stessa ogni volta ma vario gli ingredienti in base alla stagione, a quello che il frigorifero propone e alle voglie del momento. Di certo però il pesto di rucola è fra i miei preferiti in assoluto, tutto l’anno, sempre e comunque.

Nella ricetta vegan di oggi che trovate su IlCucchiaio.it ho aggiunto alla rucola semi di girasole invece della classica frutta secca e ho voluto una nota acidula unendo del succo di pompelmo rosa – che mi piace da impazzire – per aiutarmi a creare la crema e recuperare un po’ d’olio. Quello che non vi ho ancora detto è che questi spaghetti sono di riso, quinoa e mais, neanche l’ombra del frumento ma una buona tenuta della cottura, dunque ricetta glutenfree adatta proprio a tutti!

Soba noodles con tofu e verdure in salsa agrodolce

Prima di cominciare a scrivere qualcosa su questa ricetta, devo ringraziare lui, l’uomo che mi ha fatto apprezzare gli spaghetti di riso e i noodles, l’uomo che si è innamorato della cucina orientale – giapponese in particolare – e che vista la mia insofferenza nei confronti del sushi ha cercato di farsi ispirare per propormi quei sapori che l’hanno conquistato a casa, con pazienza, con dedizione, con amore.

Prima che lui cominciasse a saltare gli spaghetti di riso nel wok io facevo davvero fatica ad affrontarli. Loro, con quella consistenza gelatinosa, con quel colore improbabile. Poi ho scoperto i soba noodles, si un po’ di grano c’è (io e le mie intolleranze) ma c’è anche il grano saraceno, e qualche volta me li posso concedere. E quando ha messo in tavola questa sua versione agrodolce – con delle dosi un po’ indicative, che prevede anche qualche ingrediente non proprio vicino al mio stile ma ogni tanto chissene – non ho potuto che alzarmi in piedi e applaudire, ringraziandolo per questo dono, perché il risultato conquista davvero. Questi soba noodles sono una vera delizia, ne avrei mangiata una doppia dose, come minimo.

Dunque per questa ricetta vegan anche voi dovete ringraziare lui, perché le foto sono mie ma lo sbattimento in cucina è tutto di quel sant’uomo che mi sopporta ogni giorno e che la domenica sera – pizza a parte – cucina per me <3.

continua

Spaghetti di farro con carciofi e lenticchie

Quello che sto per dire non piacerà a molti, preparatevi, e se siete deboli di cuore, cambiate blog. No, fermi tutti! Ma devo dirvelo, devo, avete il diritto di sapere: con il latte di soia si fanno le magie. Magie in cucina, ovviamente. Lui – il latte – con la sua lecitina – della soia – fa cose a cui crederete solo dopo averle viste con i vostri occhi.

E non parlo solo della maionese – se non avete mai provato a farla filate subito in cucina! Io l’ho preparata qui – ma della consistenza vellutata che regala alle salse, della cremosità che acquista quando vuoi macchiarti un caffè.

Non sono una pazza visionaria e non sono neanche un’invasata. Sono la stessa che vi ha detto da sempre che il tofu si può rendere davvero irresistibile ma che così, mangiato dal panetto, anche no. Sono la stessa che dice a chi le chiede cosa mangia a colazione che a volte mangio lo jogurt di soia. Al naturale, perché non posso ingerire zuccheri. E che non è male, no, bisogna un po’ abituarsi, all’inizio ricorda il sapore del ragù (aiuto).

Insomma diciamocelo, al sapore della soia bisogna abituarcisi. Serve la pazienza di trovare i prodotti che si avvicinano al nostro gusto, serve la costanza di non mollare per far abituare il palato a sapori nuovi, serve la voglia di cucinare o semplicemente mescolare e creare accostamenti diversi per rendere questi alimenti più appetitosi. Ecco. Ma non è una novità, è come quando da bambini le zucchine dovevano mettervele nelle polpette. Uguale.

Però quando avrete trovato il vostro latte di soia del cuore, potrete farci di tutto. E lui vi stupirà ogni volta.

E quando assaggerete la crema di carciofi e lenticchie con cui ho condito questi spaghetti di farro, e sentirete la consistenza vellutata, mi crederete.

Ora lascio fare a lui – il latte di soia -, io ho già detto troppo. La ricetta è vegan ed è su IlCucchiaio.it!

Pagina 4 di 9« Prima...23456...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Biscotti morbidi nocciole e cioccolato
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: