Pasta

Pagina 5 di 9« Prima...34567...Ultima »

Ravioli al radicchio con zabaione, mandorle e pepe rosa

Sulla nostra tavola di Natale si alternano ogni anno primi diversi ma il comune denominatore è la pasta fresca. Che siano tagliatelle, maltagliati, lasagne o ravioli, la pasta fresca a casa mia è sinonimo di festa.

E considerato il periodo e le mie origini, non potevo che riempire i ravioli a stella (sono in fissa, lo so) con il radicchio tardivo, tipicamente veneto, tipicamente trevigiano, tipicamente invernale.

La pasta stavolta è un po’ strong, farro integrale e saraceno danno un aspetto più rustico e una consistenza un po’ più ruvida al raviolo, perfetta a mio parere per un ripieno amaro e di carattere come quello al radicchio.

Per ingentilirli e dare un’aria più chic – che è pur sempre IL giorno di festa -, uno zabaione salato, mandorle a scaglie e pepe rosa.

Non sono carini?!? Se vi ho convinti la ricetta la trovate su IlCucchiaio.it 🙂

Spaghetti di farro con ceci al rosmarino e limone

 

Una pasta è sempre la soluzione migliore quando arrivi a casa affamata e non hai tanto tempo per stare ai fornelli. Questi spaghetti sono una vera delizia e se avete i ceci pronti – o avete in dispensa quelli cotti al vapore per le emergenze, che mica sempre uno può permettersi di dedicare delle ore alla cottura di quelli secchi – saranno pronti in pochissimo tempo.

L’olio aromatizzato è una delizia e potete prepararlo anche in anticipo, darà un tocco in più ai vostri piatti.

E la rucola?!? Si quella ce l’avete in frigorifero, lo so 😉

  continua >>

Pasta acqua e farina al pomodoro e ricotta

La pasta nasce così, impastando acqua e farina. La gioia che mi regala impastare è incredibile, non credevo potesse darmi tanta soddisfazione. E invece la soddisfazione è almeno tanta quanto quella di poter mangiare un piatto di pasta al pomodoro preparato con le proprie mani. Niente di più tradizionale, niente di più italiano.

Serve davvero poco per preparare l’impasto, stenderlo e tagliarlo. Cuoce in pochi minuti e si sposa a meraviglia con i sughi cremosi e con i condimenti vegetariani.

Le nonne sono maghe in queste preparazioni, hanno una manualità pazzesca ma io non sono altrettanto brava, quini ho preferito limitarmi a un formato “base”, pasta for dummies praticamente.

Il risultato sono i maltagliati di kamut al pomodoro e ricotta che trovate oggi sul Cucchiaio.it (basilico come se piovesse!!!)

Gnocchetti di saraceno con ceci e limone

Ho comprato degli gnocchetti di saraceno. Gnocchetti pasta, intendo dire. Bellissimi, di un bel grigio scuro melange. Li avevo lì, ma ero un po’ spaventata conoscendo bene il sapore del grano saraceno, intenso, un po’ amaro.

Mi sono chiesta a lungo cosa farci, poi, come un’illuminazione. Ci voleva un condimento deciso ma fresco, per smorzare il sapore del saraceno senza coprirlo. Però serviva anche una crema per avvolgere gli gnocchetti.

Dunque nella mia testa si sono fatti strada i ceci e il rosmarino, accoppiata vincente. Il limone e i pomodorini per l’acidità che volevo. E un peperoncino al posto del pepe, per dare lo sprint.

E’ nata così la ricetta vegan che trovate oggi sul Cucchiaio.it, ed è piaciuta anche a mio padre che, per dirla in modo carino, non ama sperimentare. Credo sia un buon segno 😉

Pasta alla chitarra pomodoro e melanzane

Amo la Norma. Non la vicina di casa, non la zia. Cioè, magari sono adorabili anche loro, ma io intendevo la pasta. Pochi ingredienti e una ricetta semplice, che quando le cose sono fatte bene sono pazzesche senza bisogno di tanti arzigogoli.

Le melanzane sono per me una vera ossessione. Le mangerei così, a kilate, come uno snack che va bene un po’ in ogni momento.

E la pasta al pomodoro? No dico, c’è qualcosa di più semplice e delizioso della pasta al pomodoro?!?

Negli anni ho visto varie interpretazioni della pasta al pomodoro nella mia famiglia e non solo: da piccola sono stata conquistata dalla pasta con la rubra della zia media e dalla pasta al pomodoro della zia piccola, “corretta” per evitare il bruciore di stomaco. Perché di rinunciare alla pasta al pomodoro non se ne parlava, e non se ne parla neanche oggi. Me le ricordo ancora come fosse ieri.

E poi quella della nonna, sempre e comunque con lo spicchio d’aglio, – “nonna non metterci l’aglio perfavore” “va bene tesoro” […] “nonna ma c’hai messo l’aglio?” “no, figurati” “nonna ma si sente l’aglio non prendermi in giro dai!” “ma no… ce n’è giusto un idea per dare più gusto” – e quella della mamma con una pioggia di basilico.

Chi pelati chi passata, chi basilico chi origano, chi pepe chi peperoncino, chi spaghetti chi pasta corta. Come la metti la metti, è sempre una bontà.

Ok, ho divagato. In realtà quello che volevo dirvi è che la mia ricetta sul Cucchiaio.it di oggi è uno spaghetto alla chitarra al pomodoro con melanzane perlina al timo ripiene di scamorza.

Pagina 5 di 9« Prima...34567...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crema di finocchi piselli e sedano al limone
Farinata di lenticchie
Torta all’acqua con uva e mirtilli al miele
Insalata di quinoa con crema di carciofi alle mandorle, zucca e fagioli

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: