Articoli marcati con tag ‘origano’

Tofu impanato ai semi di zucca e capperi

tofu impanato

Tofu impanato al forno

Negli ultimi mesi non ho avuto moltissime occasioni per mettermi a “cucinare” come lo intendo io, nel senso di stare delle giornate intere in cucina con pentole e piatti ovunque, dedicarsi al cibo in modo totalizzante.

Le giornate sono molto frenetiche, pranzo e cena arrivano sempre in ritardo e mi ritrovo a improvvisare qualcosa da mangiare al volo, senza premeditazione, senza aver fatto la spesa con cognizione di causa.

A volte però è proprio così che nascono nuove idee: quando la tua dispensa diventa un po’ monotona e il tempo è poco, se come me sei una persona che si annoia a mangiare sempre le stesse cose, fatte allo stesso modo, improvvisi. Per “colpa” delle mie diete le basi dei miei piatti sono più o meno sempre le stesse: cereali senza glutine, verdure fresche di stagione, uova, legumi, tofu o tempeh, pochissimo formaggio (di solito di capra), semini e frutta secca. Da qui nascono i miei piatti, quelli con cui mi sfamo ogni giorno e che poi – dopo un’accurata selezione – diventano anche protagonisti del blog.

E’ il caso di questa ricetta nata una sera in cui non avevo voglia del “solito” tofu strapazzato o saltato in padella con le spezie (che pure non ho mai messo sul blog, a torto visto che ho trovato delle combinazioni molto buone) ma non avevo molte opzioni disponibili e neanche tanta voglia di fare ricette elaborate.

Così ho preparato una panatura con pane senza glutine, semi di zucca capperi e origano e in quella ho rotolato il tofu prima di cuocerlo al forno. Il risultato sono dei cubetti di tofu croccanti e con un buon sapore di tostato fuori, morbidi dentro. Li ho mangiati come fossero cioccolatini, uno dopo l’altro, accompagnati con senape in grani e salsa allo yogurt per dare una nota fresca e bilanciare il sapore.

Valeva la pena condividere il risultato con voi 😉

tofu impanato zucca

Leggi il resto di questo articolo »

Crackers di ceci alla curcuma

crackers ceci curcuma

Amici, lo so, sono pessima. Se non sono più la vostra FUDBLOGGHER preferita lo capisco, avete ragione. Sto trascurando il blog, sto trascurando i miei lettori, sto trascurando qualsiasi tipo di pianificazione che una brava blogger dovrebbe seguire. E’ che fra il voler fare e il fare, ci sta la vita. Si, quando le cose le vuoi fare le fai e la vita si adegua, direte voi. Giusto, lo dico sempre anche io. Ma si sa anche che sono una che predica bene e razzola abbastanza male, diciamocelo. Se mi seguite da un po’, ormai dovreste saperlo.

Mi pesa aver abbandonato un po’ il blog? Mi pesa non avere tempo per cucinare? Mi pesa aver smesso di fotografare? Si. Ma la verità è che ho cambiato casa, ho fatto un trasloco che sta lasciando strascichi piuttosto importanti, ho una cucina minuscola SENZA LAVASTOVIGLIE in cui non riesco ad abituarmi a cucinare, mi nutro da settimane solo di insalate, uova, avocado, tofu. Chi mi ha iniziato a seguire da poco sui social penserà che mangio sempre le stesse cose. Si è vero! Un po’ per la dieta, un po’ per la necessità.

Nel frattempo ho anche compiuto gli anni (tanti auguri a meeeee) e non so come sono riuscita per l’occasione a preparare un pasto commestibile – e a prova di Giulia, cioè che escludesse tutte le cose che non posso mangiare – per le mie amiche.

E’ stata una giornata super, di quelle che ci vorrebbero più spesso. E’ stata la prima volta in cui ho acceso il forno, la prima volta in cui ho usato il mixer, il minipimer e ho riempito il lavandino fino all’orlo di piatti e pentole da lavare. Come mi sono sentita? Stanca ma felice.

Con il trasloco e tutto quello che si porta dietro, con il caldo in città invece che al mare e l’agenda piena, mi è successo di pensare che avrei smesso di cucinare. In questa cucina minuscola, pensavo, mi passerà la voglia. Invece la voglia era lì, sepolta sotto strati di altre cose. E cucinando, esattamente come quando insegno o pratico yoga, mi sono sentita nel mio posto nel mondo. Le uniche due cose che mi salvano, che mi riportano nel presente, che diventano propulsione per andare avanti anche quando le sto per abbandonare sono queste: lo yoga e la cucina.

E allora avanti, che ogni giorno è un nuovo inizio e ogni ricetta è un pezzettino di vita.

Come questi crackers di ceci che diventeranno un’ossessione, ve lo garantisco. Sono stati fra i protagonisti del pranzo di compleanno e visto che in molti mi hanno chiesto la ricetta, eccola. Una ricetta di cui vado fiera, già esportata con successo all’estero (Amsterdam 😉 ), collaudatissima e a prova di tutti.

Perché tutti, vedrete, non riusciranno a smettere di mangiare questi crackers vegan e senza glutine preparati con pochissimi ingredienti: farina di ceci, curcuma, sale, pepe, olio. Ci credete? Credeteci.

Leggi il resto di questo articolo »

Bruschetta ai pomodori con crema di mozzarella

Bruschettaaipomodoriconcremadimozzarella_unavegetarianaincucina_00

Aaaah, la bontà di pane e pomodoro è qualcosa di indescrivibile. La semplicità di una fetta di pane con un filo d’olio e qualche spicchio di pomodoro racchiude una gioia immensa anche nelle giornate più calde, più dure, più tristi. Ricordo la prima volta che ho mangiato pan y tomate alle Baleari: una baguette su cui viene strofinato un pomodoro a metà dal lato della polpa, un pizzico di sale, un filo d’olio. Loro lo mangiano anche a colazione e fanno bene perché è qualcosa di spettacolare.

Già l’avevo dichiarato ai tempi della panzanella il mio amore per quest’accoppiata ma ve lo ripeto, non è mai abbastanza. Se non l’avete mai provata fatelo, ve ne prego.

Se vi serve qualche spunto eccovi accontentati: a pagina 20 del libro DIARIO DI UNA VEGETARIANA c’è la mia versione con il pesto ma se non vi bastasse sono pronta a darvene un’altra.

Sì perché come sapete, per farmi felice basta un mazzo di fiori di zucca, un cestino di albicocche, una cassetta di pomodori. E allora chiedetemi se sono felice? La scorsa settimana Vittorio mi ha regalato una cassetta di pomodori di ogni colore e varietà e io non ho potuto che fargli onore subito mettendoli in tavola. Non conoscevo tutte le tipologie, mi sono un po’ documentata ma poi ho pensato che la soluzione migliore fosse assaggiarli e così ho fatto scoprendo i verdi croccantissimi e sodi, i gialli e i “limone” deliziosamente profumati, il camone, il kumato…ce n’è per tutti i gusti.

Bruschettaaipomodoriconcremadimozzarella_unavegetarianaincucina_01

Per ora ho preparato tre ricette sia usandoli sia cotti che crudi ma comincio dalle basi, con un piatto fresco e veloce da preparare perfetto in queste giornate di caldo intenso: pane abbrustolito, crema di mozzarella, pomodori, pistacchi, olio profumato all’origano fresco.

Buona, ma buonaaa…che ve lo dico a fa.

continua >>

Spaghetti ricotta e olive con briciole all’origano

La pasta è sempre stata in cima alla lista dei piatti che amo. Sì, io sono una di quelli che – banalmente – sostengono che con una buona pasta al pomodoro si possa risolvere anche la cena più improbabile, che un piatto di spaghetti fatto come si deve sia sempre e comunque La Risposta.

A causa delle intolleranze ho dovuto bandire la pasta di grano – e così anche tutti quei meravigliosi formati tipo i radiatori, le mafalde eccetera – e ho cominciato a usare pasta di altri cereali. Le più gettonate sono quella di farro, davvero deliziosa a mio parere, e una pasta senza glutine di mais, quinoa e riso capace di tenere la cottura e di accogliere il sugo. Inevitabilmente però, nel complesso il mio consumo di pasta si è notevolmente ridotto, sarà per questo che quando in tavola porto un piatto di spaghetti il mondo torna a sorridermi?

Non lo so, ma so che con la pasta mi piacciono i sughi semplici, avvolgenti e saporiti, e che questa ricetta con crema di ricotta alle olive e briciole di pane all’origano mi ha davvero conquistata.

La ricetta su IlCucchiaio.it

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi
Spaghetti di riso con verdure e anacardi alle spezie

Seguimi via mail!