Biscotti e pasticcini

Biscotti delle donne e delle intolleranze – Senza grano, senza latticini, senza zucchero

Donne, dududu dadada. Oggi è l’8 marzo, ci vuole qualcosa di dolce per coccolarci mentre fuori piove diluvia. E siccome so bene che per chi soffre di intolleranze o è a dieta per altri mille motivi, potersi regalare un dolce equivale a ricevere un anello di brillanti alla Beautiful, oggi la ricetta è una delle ultime che ho sperimentato, di quelle “senza” per capirci. Il risultato è stato SORPRENDENTE e voglio condividerlo con voi.

Tanti ingredienti per una ricetta di biscotti, è vero. Succede così quando cerchi di far nascere una ricetta con quello che hai a casa e scopri che non hai abbastanza di niente 😉 Ma vi assicuro che per farli ci vorrà un attimo, questo è già un vantaggio notevole 🙂 Come anticipavo questi biscotti non contengono zucchero e neanche farina di grano, quindi sono adatti anche a chi soffre di intolleranze. Per necessità di dieta io ho usato lo sciroppo d’agave, l’unico dolcificante che mi è concesso, ma voi potete usare tranquillamente del miele o dello zucchero di canna se preferite, riducendo leggermente la dose (70 grammi basteranno). Per quanto riguarda la polvere di carrube io la sto sperimentando, ricorda vagamente (vagamente) il cacao – che io non posso mangiare ma voi magari sì!! – e in questo caso si sposa molto bene con il sapore delle nocciole e quello della farina di castagne. Insomma, visto che questi biscotti sono nati da un esperimento non vi resta che provare a farli e farmi sapere come sono venuti!!

Buona festa della donna, donne!

continua >>

Biscotti salati con mais e noci

Con la farina di mais ho fatto di nuovo dei biscotti (ve li ricordate gli Zaèti? Buonissimissimi!) ma stavolta in versione salata! Perfetti per l’aperitivo, questi biscottini con il mais e le noci sono ottimi abbinati con del formaggio fresco e delle verdure di stagione, oppure inzuppati in una buona salsina fatta con lo yogurt e l’erba cipollina. Potete anche sgranocchiarli da soli, magari al posto del pane se vi volete coccolare un po’ 🙂 O ancora, potete usarli per arricchire un’insalata, sbriciolati all’interno daranno un tocco di croccantezza e la renderanno davvero irresistibile…

E quello che non vi ho ancora detto è che li potete tranquillamente preparare in anticipo e poi lasciare l’impasto in frigorifero, da cuocere all’ultimo momento e portare in tavola ben caldi per rendere felici i vostri ospiti!

continua >>

Chicche al cacao per tornar bambini

Un giorno ti svegli e ti vengono in mente quei biscotti che divoravi da bambina e che non sono più in commercio. Subito nella mia mente ne compaiono 2 tipi diversi: quelli al limone con la glassa per il tè e quelli al cacao che si scioglievano in bocca. Uuuuh, come mi piacerebbe poterli assaggiare di nuovo! Ed è allora che capisci che devi provarci, che devi sperimentare una ricetta e provare a ricreare i tuoi biscotti del cuore. Nascono così queste chicche al cacao che trovate oggi su Cosebelle, dei bocconcini croccantini e fondenti al tempo stesso che mangeresti a gruppi di 3…o anche di 5, che in bocca ci stanno tanto sono piccolini 😉 E il risultato ti sorprende, perché hanno quel qualcosa in più, quel profumo di casa, di dolci fatti a mano, di ingredienti sani. Direi obiettivo raggiunto!

Zaèti

Altra ricettina con la farina di mais!

Questa volta mi sono voluta cimentare con un dolce della tradizione veneta, una ricetta di quelle che le famiglie preparavano nei giorni di festa utilizzando la farina di mais – sempre presente nelle dispense – per regalarsi qualcosa di buono che non fosse la solita polenta 🙂

Il risultato sono questi dolcetti di colore giallino – come si intuisce anche il loro nome in dialetto veneto – semplici ma molto buoni, croccanti e friabili allo stesso tempo, ingentiliti nel sapore dalla presenza delle uvette e profumati dal rum e dalla scorza di limone.

Devo ammettere che tendenzialmente sono un po’ scettica rispetto all’utilizzo della farina di mais nei dolci, ma non c’è niente da fare, con le ricette della tradizione non si sbaglia mai. E allora date un’occhiata ai miei zaèti – o zaleti o zalleti, come vi pare – e vediamo se riesco a far ricredere anche voi.

continua >>

Christmas is comin’ <3

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Tortini cremosi di carote con crema di barbabietola
Biscotti integrali con le gocce di cioccolato
Quinoa con cavoletti e zucca al forno pecan e cranberries
Pancakes alle banane con yogurt e pere

Seguimi via mail!