Primi piatti

Penne di kamut con pesto di rucola e mandorle

Pasta is back 🙂

Sul mio terrazzo non mancano le erbe aromatiche e il pesto è uno dei modi più veloci e gustosi per condire la pasta. Al volo in pausa pranzo, per gli ospiti inaspettati a cena, per non fare la “solita” – e da me adorata – pasta al pomodoro. Ma quando dico pesto non parlo solo del classico e ottimo pesto alla genovese, non parlo solo di basilico e pinoli. Le varianti sono infinite. E infinitamente buone.

E veniamo alla ricetta. Avete presente la rucola che vi guarda appassita dal cassettone del frigo? Avete presente quell’insalata che vi dovevate fare “così uso la rucola” ma poi fa freddo, non ci sono più i pomodori dell’estate e stare a dieta vi intristisce? Siete diventati acidi e vi irritate per nulla? Ecco allora andate in cucina e provate questa operazione: rucola+mandorle+pasta = giornata migliore. Garantito.

continua >>

Risotto con barbabietola e mela

Occhio alla rapa, o barbabietola, come vi piace. Occhio, perché dove la metti, lei tinge. Occhio alle mani, ai vestiti, ai contenitori, ai piatti. La barbabietola è una che lascia il segno, diciamo. Che poi fa anche un bel colorino eh, se volete le pareti rosa secondo me potete provare con un bel sugo di rapa rossa. Magari a spugnatura. Che finess.

Insomma è successo che sono andata in fissa con la rapa. Da piccola la mangiavo in insalata con una salsina – mamma ricordami com’era fatta che la posto sul blog – ed era fantastica. Forse mi piaceva così tanto anche per quel suo colore così rosa Barbie. Poi per secoli niente più rapa, era passata di moda. E ora, un ritorno ai favolosi Eighties. Sono ufficialmente entrata nel tunnel.

Eccovi una prima proposta in perfetto stile anni ’80, il risotto con la barbabietola e la mela. Tutto rigorosamente rosso-rosa. E un sapore delicato, dolce, bilanciato dalla leggera acidità della mela. Come direbbero gli ABBA, Voulez vous? (cit).

continua >>

Maltagliati integrali con crema di stracchino e nocciole

Ieri vi ho detto cosa, oggi vi consiglio come. Li avete preparati i maltagliati? O siete rimasti sul divano con una tazza di cioccolata calda fra le mani e un film strappalacrime da guardare alla tv? Qualsiasi cosa abbiate fatto, avete fatto bene. Anzi, BENISSIMO.

Per quelli che tra voi si sono divertiti a impastare però, non potevo non proporre anche una ricettina facile facile per rendere merito ai nostri maltagliati. Non vi fermate al titolo pensando che i vostri mariti, fidanzati, amici, fratelli ecc. guarderanno stizziti quella cremina bianca che avvolge la pasta, le nocciole tostate e croccanti (che con grande gioia potranno spezzettare loro) faranno cambiare faccia – e sapore – a questo sugo così delicato. Da me hanno avuto successo anche fra quelli che “io la pasta fresca la mangio solo con il ragù”. Per dire.

continua >>

Maltagliati integrali

Non è un caso che io abbia fatto i maltagliati. Ma questo l’avevate già capito. Non è che io snobbi le tagliatelle, i tagliolini e tutti i formati di pasta fresca più “precisi”, anzi, è che se la fai in casa è anche bello che si veda. In più, la pasta integrale, ci sta che sia imprecisa. No? E allora visto che il ponte di Ognissanti ci regala qualche giornata di riposo ma fuori piove, la temperatura è imbarazzantemente bassa, il vento ti sposta e l’unica cosa che vorresti fare è stare sul divano, oggi vi propongo una di quelle ricette che laritaglioelamettodapartechepoiungiornolafaccio. Perché mica dovete farla per forza oggi, però intanto, la mettete lì. Per quel giorno in cui avrete bisogno di impastare, perché vi assicuro che aiuta. A sfogarsi, a scaricare, a darvi la soddisfazione che dà solo fare qualcosa di vostro. Perché poi  mangiare LA TUA pasta…ah, è un’altra storia.

continua >>

Farro alla zucca con crema al taleggio

Usatela bene quella zucca!

È di stagione, facile da preparare e perfetta sia per le preparazioni salate che per i dolci, quindi non potete non averla a casa. Soprattutto oggi, che è Halloween, e la zucca è protagonista. Ero tentata di proporvi un dolce ma non ho resistito a questo abbinamento con il taleggio, un formaggio che adoro, saporito, cremoso, sapido. Che contrasta perfettamente con la dolcezza della zucca. E il farro in un attimo diventa prelibato. Infornate ste zucche!!

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crostatine vegan al cocco e cioccolato
Polpette di lupini e riso ai pistacchi
Fettuccine di edamame con verdure e spezie al cocco
Pancakes proteici di ceci e castagne senza zucchero

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: