Riso e cereali

Pagina 5 di 12« Prima...34567...10...Ultima »

L’estate, Taste&More, tante ricette. Ma soprattutto tante teste e un solo cuore.

LestateTaste&Moretantericette_unavegetarianaincucina_00

L’estate l’ho aspettata così tanto che ora che è qui non me ne rendo neanche conto. Sono stati mesi intensi e frenetici quelli che in questo 2015 mi hanno portata fino a qui e non ho ancora avuto il tempo di fermarmi e respirare davvero, di godermi una giornata di relax, di sole, di serenità senza affanno. Mi sembra (cioè non è che mi sembri così, è così veramente) di avere sempre il fiato corto, di non riuscire mai a fare tutto, di essere sempre di corsa.

Oggi esce il nuovo numero di Taste&More con tante ricette da preparare fra luglio e agosto, fresche e colorate e vi consiglio di non perderlo perché questo è un numero speciale, per tanti motivi.

Prima di tutto perché dentro ci siamo noi, fra le pagine del magazine troverete ognuna di noi con la sua cucina, i profumi e i sapori che più ama, con una ricetta del cuore. Ci siamo raccontate in un piatto ed è stato bello creare qualcosa di ‘mio’, qualcosa che mi rappresentasse. Ed è ancora più bello anche per me vedere le ricette di tutte le altre blogger che fanno parte della redazione ora che ci siamo finalmente incontrate, ora che ogni piatto ha davvero dietro un volto, un sorriso. Siamo tante, tante donne diverse ma unite da una passione comune, e questo ci rende forti.

continua >>

Cous cous con crema di bieta asparagi e fave

Couscousconcremadibieteasparagiefave_unavegetarianaincucina_00

In questi giorni di caldo intenso arrivato inaspettatamente la casa è davvero un forno e ogni volta che arriva il momento di preparare qualcosa scatta l’ansia da fornello acceso. Amo cucinare e anche d’estate nessuno mi ha mai fermata, neanche quando c’era da accendere il forno, ma in questi giorni ho elaborato un piano per cercare di sopravvivere. Che ci sia da cucinare per la pausa pranzo, per la gita al mare o il pic nic in montagna, i fornelli si accendono la sera. Ci vuole un po’ di organizzazione mi rendo conto ma si può fare. Quali sono gli ingredienti che ci vengono incontro semplificando un po’ le cose? I cereali, senza dubbio, che potete cucinare in anticipo e condire all’ultimo minuto o mangiare freddi in insalata. Una delle soluzioni più comode è il cous cous che potete scegliere nella versione che preferite, di farro, integrale, d’orzo, di kamut eccetera. Anche le verdure per condirlo possono essere preparate in anticipo, soprattutto se vanno lessate. Con gli ultimi (ahimè) asparagi e le fave ho preparato una versione verde – un colore che ultimamente domina nella mia cucina – del cous cous tutto vegan, con crema di biete, piccantino.

Un ultimo saluto alle verdure primaverili prima di fare spazio alla stagione di pomodori, zucchine, melanzane e peperoni con cui non vedo l’ora di riempire la mia tavola

continua >>

Riso venere con crema di barbabietola e avocado

Risovenereconcremadibarbabietolaeavocado_unavegetarianaincucina_00

Uno dei motivi per cui amo la cucina, forse può sembrare banale me ne rendo conto, è proprio il fatto che con pochi ingredienti, un po’ d’amore e la giusta dose di fantasia sia possibile dare vita a ricette sempre nuove. Non sempre servono prodotti rari e liste della spesa infinite per riuscire a preparare un buon piatto, a volte nella nostra cucina c’è già tutto quel che serve, basta saperlo interpretare.

Prendete ad esempio una giornata piena, una fame improvvisa e una dispensa semi vuota…A farmi compagnia c’erano le barbabietole in frigorifero, l’avocado nel cesto della frutta, il riso venere con il suo colore irresistibile e poco più. Certa del fatto che non ero così disperata da addentare rassegnata una barbabietola come se fosse una mela, ho cercato di preparare un piatto leggero e fresco che mi risolvesse velocemente la pausa pranzo e non mi facesse sentire in castigo perché non ero uscita a fare la spesa. E pare – pare – che sto piatto sia pure vegan e addirittura che faccia bene.

E con questo cosa voglio dire? Non vi rassegnate su, non guardate il vostro frigorifero con quella faccia, non convincetevi che non siete bravi a cucinare. Io sono sicura che ognuno di voi con questi pochi ingredienti avrebbe saputo preparare qualcosa di buono! La ricetta che ho preparato io la trovate su CosebelleMag 🙂

Risotto con crema di fave piselli e rosmarino

Risottoconcremadifavepisellierosmarino_unavegetarianaincucina_00

In questi giorni in cui le giornate tiepide di sole si alternano a cieli grigi e piogge battenti mi accorgo che il nostro rosmarino sul terrazzo è fiorito e ci sono tanti boccioli lilla in cima a ogni rametto. Ah ma allora la primavera si sta solo nascondendo, è dietro l’angolo (sospiro di sollievo). Poi mamma mi dice: “ma perché non li usi in una delle tue ricette quei bei fiori di rosmarino?” ed eccomi qui, ai fornelli, alle prese con un risotto. Un risotto al rosmarino quindi. E poi? E poi fave e piselli. Le fave trasformate in crema per rendere il risotto cremoso anche in versione vegan, senza la classica mantecatura con burro e formaggio. I pisellini interi e poi tanto rosmarino, in abbondanza. Così un risotto delicato diventa profumato e saporito e i fiori arrivano nel piatto insieme alla primavera.

La ricetta è su IlCucchiaio.it

Miglio allo zafferano con sedano rapa e arancia

Miglioalsedanorapaconzafferanoearancia_unavegetarianaincucina_00

Quando ho preparato questa ricetta non c’era un gran sole. Avevo deciso di fare il miglio con il sedano rapa e avevo deciso di non lessarlo ma di cuocerlo più o meno come un risotto. Non sapevo molto di più della mia ricetta. Quando ho versato il sedano rapa in padella e ho visto quel colore tristarello, ho buttato un occhio al miglio: tristarello pure lui, con il suo giallo destinato ad attenuarsi in cottura. Così ho pensato che quel giallo lo volevo caricare, lo volevo bello brillante. Ho tentennato stringendo fra le mani lo zafferano, “che faccio, butto?”. Ne ho sciolto un po’ in un goccio di brodo e ho cercato di assaggiarlo insieme al sedano rapa che era – decisamente – ancora crudo. Si, poteva funzionare. Io ho usato uno zafferano che mi hanno portato da un viaggio lontano che è un po’ diverso da quello a cui siamo abituati, è più dolce, più delicato. Questo mi ha convinta, l’ho aggiunto al mio miglio e quando il giallo è diventato intenso e vivido, ho sorriso.

A volte è il nostro umore a farci scegliere cosa mettere in pentola. La giornata era grigia e probabilmente anche il mio umore, dovevo fare qualcosa. Ma non mi sono accontentata del giallo, c’ho voluto mettere anche un po’ d’arancio, in tutti i sensi. Una bella grattugiata di scorza d’arancia sul finale, con il suo profumo intenso inconfondibile.

Il sole fuori non c’era, così l’ho portato in tavola io 🙂

PS: tanti auguri a tutti i papà <3

continua >>

Pagina 5 di 12« Prima...34567...10...Ultima »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Biscotti morbidi nocciole e cioccolato
Pasta all’aloe con crema di spinacini e ricotta
Miglio in insalata con ceci neri e zucchine
Smoothie verde al cacao e nocciole

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: