Gnocchi di piselli, ricotta e tofu

La ricetta di oggi è nata da un’inconveniente, come spesso accade nelle cucine di chi si diverte a improvvisare aprendo il frigo e facendosi ispirare dal suo contenuto. È successo che volevo fare degli gnocchi di verdura e, chiaramente, sono partita con un’idea in testa ma senza controllare di avere tutto…male, molto male lo so. Ho iniziato a lavorare i miei ingredienti, poi ho aperto il frigo e ho scoperto che dadadadan l’uovo non c’era. Dopo i primi minuti di panico, in cui ho fissato il frigorifero aperto implorandolo di aiutarmi, ho visto il mio salvatore: il tofu! E così cono nati questi gnocchi, perfetti per chi non può mangiare le uova – com’è successo a me poco tempo fa – ma non vuole rinunciare alla loro golosissima cremosità. E adatti anche ai celiaci che possono farli usando le farine a loro concesse, come la farina di riso, per addensare il composto.

Ingredienti (per 4 persone)
280 g piselli cotti al vapore
200 g ricotta fresca
170 g di tofu al naturale
2 cucchiai di parmigiano
4 cucchiai di farina di soia, farro, grano, riso..
4 zucchine
Timo fresco e secco
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione:

Saltate in padella i piselli con olio, sale, timo fresco. Riuniteli in una ciotola capiente con la ricotta e il tofu ben strizzato e il parmigiano. Frullate il tutto con il mixer a immersione fino ad ottenere un composto omogeneo, regolate di sale e aggiungete la farina a cucchiaiate, regolandovi in base alla consistenza dell’impasto (io preferisco degli gnocchi molto morbidi, per la serie megliobuonichebelli, ma potete aggiungere farina se non riuscite a lavorarli).

Fate riposare una mezz’ora l’impasto in frigorifero, nel frattempo lavate e pulite le zucchine, tagliatele a rondelle e fatele rosolare in padella con olio, sale, pepe e timo essiccato. Quando saranno dorate unite qualche cucchiaio d’acqua e lasciate cuocere.

Portate ad ebollizione l’acqua, salate e, aiutandovi con due cucchiaini, formate delle quenelle con l’impasto di piselli e tuffatele nell’acqua bollente.

Scolate gli gnocchi man mano che vengono a galla, sistemateli in un piatto fondo, condite con un filo d’olio evo a crudo, le zucchine saltate e una grattugiata di parmigiano.

4 Commenti a “Gnocchi di piselli, ricotta e tofu”

  • grande ricetta, la stavo cercando perche’ me la faceva la mia mamma 🙁
    Grazie

    • GcomeCarolina:

      Davvero?!? Pensa che questa ricetta a casa mia è nata per caso 🙂 Spero sia all’altezza di quella della tua mamma!
      Grazie a te

  • Jessica:

    Ciao! Cosa si puo’ utilizzare al posto della ricotta dato che sono intollerante al lattosio (il Parmigiano lo posso mangiare pero’)?

    • GcomeCarolina:

      Ciao Jessica! In questi gnocchi la ricotta è fondamentale perché regala cremosità e morbidezza all’impasto, te lo dico perché tu non ti aspetti di avere lo stesso risultato sostituendola…però per cercare di avere un risultato simile potresti provare con il tofu silk al posto della ricotta, aggiungendo se serve un uovo o della farina per aiutare il composto ad addensarsi in cottura. O in alternativa prepara un impasto tradizionale degli gnocchi di patate (patate, farina e se vuoi l’uovo) usando anche le zucchine! Non è la stessa cosa ma potrebbero essere delle varianti se ti piace l’idea di uno gnocco alle zucchine 🙂

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quinoa con asparagi e primosale alle erbette e limone
Muffin di avena e segale con ciliegie e lamponi
Orzo alla mediterranea con patè di olive, zucchine marinate e fragole
Di dip di ceci, di #Londondays e del nuovo Taste&More

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: