Articoli marcati con tag ‘cucina’

Spiedini di cavolini e l’appuntamento con il mio libro “Diario di una vegetariana” a Food&Book

SpiedinidicavolinieDiariodiunavegetariana_unavegetarianaincucina_00

Da un po’ di tempo non vi racconto più niente sul mio libro di cucina (e non solo) DIARIO DI UNA VEGETARIANA e sulle ricette vegetariane e vegan che ci trovate dentro, e siccome è pur sempre figlio mio – e mica dei figli si parla solo alla nascita – oggi torno a bomba sul tema.

Perché udite udite, signore e signori, come qualcuno già saprà è arrivato il momento di presentare il mio libro al mondo: venerdì 23 ottobre 2015 sarò al Food & Book Festival di Montecatini insieme (per mia grande fortuna) a Carlo Ottaviano, giornalista ed ex Direttore del Gambero Rosso – solo per sintetizzare – grande esperto di enogastronomia che oltre a dirigere il Festival e ad avermi invitata sarà anche con me a raccontarvi qualcosa di questa creatura.

Food&Book Festival del libro e della cultura gastronomica, alla sua terza edizione, si terrà dal 23 al 25 ottobre e vedrà la partecipazione di scrittori e Chef da tutta Italia. Tre giorni dedicati al mondo del cibo e non solo (anche il vino e l’acqua faranno la loro parte) durante i quali le presentazioni si alterneranno a eventi, degustazioni, showcooking e cene.

Questo quello che era doveroso dire per spiegarvi un po’ dove sarò.

Ora possiamo passare allo stato d’animo della sottoscritta, un misto di emozione e ansia mescolate in un nodo che ancora non si è sciolto (e speriamo non si sciolga proprio quel giorno). Il panico di una che con la comunicazione ci mangia ma che di solito non ha riflettori puntati addosso, anzi, sta dietro le quinte ben nascosta. La gioia per questo piccolo/grande traguardo che mi da la possibilità di raccontare il mio libro con i cuore, perché dentro c’è un pezzetto di me. L’incredulità di vedere il proprio nome in un programma pieno di grandi nomi e la voglia di prendersi qualche minuscola rivincita verso chi ha tentato di demolire la mia già scarsa autostima in ogni modo, nel tempo, che si mescola alla mia ormai tradizionale tendenza a mantenere un profilo basso. Della serie “stai calma”. Poi ci sono le questioni tipo cosa dico/ma se mi impappino/se mi viene l’ansia e non riesco a parlare e le non trascurabili cosa mi metto/come mi pettino/come mi trucco, cose da femmine insomma.

Ecco, questo in sintesi quello che mi sta capitando.

Io sono qui ancora una volta a dire grazie a voi che mi leggete, perché questo progetto è nato come una sfida ma senza grandi aspettative, è stato coltivato con amore e passione ogni giorno ma poi, in fondo, se non ci foste voi a leggermi non avrebbe molto senso. E sono qui anche a dirvi: venite! Dai io vi aspetto, ci sono una sacco di professionisti di altissimo livello, ci sono tante cose interessanti da vedere e da ascoltare, ci sono le terme. E poi ci sono io che avrò un gran bisogno di abbracci 🙂

L’ultima cosa che vi dico è: comprate il mio libro! Dai su, lo trovate anche su Amazon e sui vari circuiti di vendita online, potete ordinarlo e riceverlo comodamente a casa. Sarà bello stare fra le vostre mani, nelle vostre librerie, sulle vostre tavole ed essere scribacchiati e riempiti di appunti. Spero che il mio libro diventi un po’ anche vostro.

SpiedinidicavolinieDiariodiunavegetariana_unavegetarianaincucina_00

E per non lasciarvi con la bocca asciutta vi lascio la ricetta (che trovate a pagina 172 di Diario di una vegetariana) dei miei cavolini di Bruxelles arrostiti alle erbe provenzali che io ho adorato negli spiedini con pere e prugne (che trovate a pagina 34).

continua >>

Cheesecake ai frutti di bosco sciuè sciuè

La cheesecake è proprio bbbbona. Io però non amo le consistenze gelatinose, quindi vi propongo questa versione sciuè sciuè. In parole povere è una cheese preparata al volissimo che va montata, sformata e mangiata, perché la crema è liscia e morbida e anche il coulis di frutti di bosco non sta dove lo metti. Prêt à manger, per dirla in modo più raffinato. Questa è una delle mille mila versioni di cheesecake estemporanee che girano per casa durante l’anno, montate o smontate, con la frutta o al cioccolato, crude o cotte. Ce n’è per tutti i gusti. Cominciamo da questa, fateme sapè chevvene pare 😉 

continua >>

Spaghetti di farro con ragù bianco di soia

Ciao, siamo i fiocchi di soia che hai nella dispensa, salvaci!

Quando mi sono avvicinata al regime vegetariano ho acquistato incuriosita i fiocchi di soia e li ho utilizzati molto, sia per il ragù che per polpette, burger eccetera. Poi, non so bene perché, mi sono dimenticata di loro. Ma adesso che il mio regime alimentare mi rende la vita difficile in cucina, ho sentito il loro richiamo venire dalla dispensa. E’ soia disidratata e senza sale, posso mangiarla! Detto, fatto. Normalmente preparavo il mio ragù (seee vabbè, ragù per modo di dire, anche se vi assicuro che il sapore ricorda quello del ragù) “in rosso”, il classico, ma visto che i pomodori sono banditi dalla dieta ho cercato di rendere saporita anche la versione “in bianco”. E direi che il risultato non è niente male.

continua >>

Chicche al cacao per tornar bambini

Un giorno ti svegli e ti vengono in mente quei biscotti che divoravi da bambina e che non sono più in commercio. Subito nella mia mente ne compaiono 2 tipi diversi: quelli al limone con la glassa per il tè e quelli al cacao che si scioglievano in bocca. Uuuuh, come mi piacerebbe poterli assaggiare di nuovo! Ed è allora che capisci che devi provarci, che devi sperimentare una ricetta e provare a ricreare i tuoi biscotti del cuore. Nascono così queste chicche al cacao che trovate oggi su Cosebelle, dei bocconcini croccantini e fondenti al tempo stesso che mangeresti a gruppi di 3…o anche di 5, che in bocca ci stanno tanto sono piccolini 😉 E il risultato ti sorprende, perché hanno quel qualcosa in più, quel profumo di casa, di dolci fatti a mano, di ingredienti sani. Direi obiettivo raggiunto!

Muffin al caffè e cannella

I muffin sono sempre cosa buona e giusta. Versatili e super veloci da preparare risolvono al volo qualsiasi emergenza dolce, che sia per la colazione o per un dopo cena goloso.

Eccovi questa versione all’acqua 🙂 La parte liquida in questo caso è composta dal caffè, che si sposa a meraviglia con la cannella e li rende ideali per cominciare la giornata con un po’ di sprint. O per una merenda da campioni.

I miei non sono venuti molto composti, abbiate pazienza, sono certa che i vostri saranno molto più belli 🙂

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!