Vegan

Zucchine ripiene veg con patate e menta

 

In principio furono i carciofi. Sempre ripieni, sempre vegan. Ora è il tempo delle zucchine, quelle meravigliose barchette verdi pronte ad ospitare qualsivoglia ripieno e a finire in forno qualsiasi sia la temperatura esterna. Pazzi, siamo dei pazzi. IO, sono pazza. Pazza delle verdure ripiene.

Il ripieno – per l’appunto – è supercremoso e profumato, se non fosse chiaro infatti sono completamente addicted alle erbe aromatiche del mio terrazzo. E quando dico completamente, intendo completamente. Per tenere tutto insieme e dare una bella forma alle mie barchette un po’ di besciamella in versione leggera e vegana, glutenfree, che ovviamente è possibile sostituire con la classica farina-burro-latte se non siete vegani. O se non vi fidate – gente di poca fede!!  O_o

Detto questo, le trovate sul Cucchiaio le mie zucchine ripiene con patate e menta!

Crocchette di tofu al basilico e quinoa croccante

Torniamo al tanto caro tofu. Quello al naturale, semplice semplice, che trovate al banco frigo. Ecco, quel tofu è il più versatile in assoluto, si presta per varie preparazioni e potete  dovete insaporirlo come più vi piace.

Siccome il basilico del terrazzino è rigoglioso e irresistibilmente profumato,  ho voluto usarlo per caratterizzare il mio tofu che certo aveva bisogno di darsi un po’ di tono…così con una cascata abbondante di foglioline verdi e i borlotti che avevo in congelatore sono riuscita a trasformarlo in meravigliose crocchettone – io mi sono un po’ fatta prendere la mano e le ho fatte belle massicce – super cremose.

Intorno – era da un po’ che ci pensavo ma dovevo sperimentare – al posto della classica panatura con il pangrattato ho usato della quinoa che in forno è diventata bella croccantina e ha aggiunto quel suo sapore di nocciola così buono!!

Esperimento riuscito. E testato con successo da un non vegetariano. Non vegano. Anzi 🙂

continua >>

Gnocchi di farro con pesto di mandorle al limone e finocchietto

La pasta, che meravigliosa invenzione. Anche se la pastasciutta classica, quella di frumento per capirci, per me è ormai un lontano ricordo, oggi esistono delle validissime alternative anche per chi soffre di intolleranze alimentari e non vuole negarsi un bel piattone di spaghetti, penne, fusilli, radiatori – i miei preferiti. O gnocchi.

Gli gnocchi raccolgono benissimo il sugo e quindi si prestano alla perfezione per un buon pesto, come quello che trovate oggi sul Cucchiaio.it. Un pesto vegano in bianco, facile e rapido, che potete preparare mentre lessate la pasta, per ottimizzare. Mandorle, limone e finocchietto si trasformeranno in crema e avvolgeranno gli gnocchi. A voi non resterà che addentarli 🙂

Grano saraceno risottato con piselli maggiorana e avocado

Per la serie “voglio risottare ma in versione veg” cominciamo la settimana con una nuova ricettina a base di grano saraceno.

Il grano saraceno, che a dispetto del nome non è frumento ed è glutenfree proprio come la quinoa, è un’altra ottima alternativa a chi – soprattutto in questo periodo – deve evitare le graminacee. Si presta a moltissime preparazioni, ideale in questa stagione per le insalate tiepide ma ottimo anche risottato grazie alla sua naturale cremosità.

Dopo aver lavorato su mantecature a base di frutta e di legumi, oggi torniamo al mio amato avocado, che si rivela un ottima alternativa a burro e parmigiano per rendere irresistibili primi piatti in versione vegan.

Insieme all’avocado i piselli e una profumatissima maggiorana in fiore che arriva direttamente dal mio terrazzino, da usare con parsimonia per evitare che abbia il sopravvento e copra tutti gli altri sapori.

Ingredienti (per 4 persone)

200 g di grano saraceno

320 g di pisellini

2 avocado o 1 grande ben maturo

Maggiorana fresca

Brodo vegetale

Sale

Pepe

Preparazione

Preparate il brodo vegetale come più vi piace e poi utilizzatelo per sbollentarci i piselli per qualche minuto, lasciandoli al dente.

Sciacquate il grano saraceno e mettetelo a tostare in padella con l’olio – e un po’ di soffritto se vi piace – per qualche minuto, poi aggiungete un paio di mestoli di brodo, salate, pepate e proseguite la cottura come per un normale risotto.

Aggiungete anche i piselli al grano saraceno e proseguite la cottura sempre utilizzando il brodo nel quale li avevate sbollentati, continuando ad aggiungere liquido quando necessario (ci vorranno circa 20-30 minuti in base al tipo di grano, seguite le indicazioni sulla confezione).

Nel frattempo pelate l’avocado – se è davvero ben maturo potete dividerlo a metà, eliminare l’osso e scavare la polpa con un cucchiaio -, riponetelo in una ciotola capiente e schiacciatelo per bene con una forchetta oppure, se preferite, frullatelo al mixer velocemente. Unite qualche goccia di limone perché non annerisca e un filo d’olio.

A cottura quasi ultimata unite qualche foglia di maggiorana al grano saraceno, toglietelo dal fuoco e versate l’avocado in padella, rimestando in modo deciso per fare in modo che si crei una bella crema per mantecare il tutto. Regolate di sale e pepe se necessario e servite – se vi piace – con un filo d’olio a crudo.

Cestini di uvette e pinoli con crema di bieta piccante

Il fascino dei finger food. I finger food non sono solo una moda da aperitivo milanese o un filone che ha travolto la cucina negli ultimi anni, non sono solo “roba da fighetti”, non sono solo estetica.

Almeno non secondo me.

In ogni singolo finger tutti i sapori devono trovare l’equilibrio perfetto, perché potrebbe non esserci una seconda occasione. Come per la piccola pasticceria nei monoporzione salati ci si aspetta di trovare sempre qualcosa di goloso e appagante, perché si tratta di un piccolo assaggio, di un vezzo che ci concediamo all’ora dell’aperitivo e vogliamo che ci lasci completamente soddisfatti.

Se tutto questo non fosse abbastanza per convincervi, fermatevi un attimo a guardarli, i finger food. Non restate incantati vedendo quanta precisione e cura ci sia un bocconcino mignon? Sarà che io starei a fissare per ore anche le vetrine delle pasticcerie e delle cioccolaterie..

Questi cestini vegan sono un po’ dolci e un po’ salati – sì, come il gelato al cioccolato di Pupo – con una crema liscia e piccantina come farcitura. Uno tira l’altro, vi avviso.

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Brownies di patate dolci al cioccolato e noci
Pasta al forno con rapa bianca, olive e pomodori secchi al profumo di limone
Insalata di cappuccio finocchio e cannellini al pompelmo
Budino al latte di cocco al limone e cioccolato

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: