Senza zucchero

Biscotti d’avena e cocco al miele

Eccomi di nuovo alle prese con gli abbinamenti cibo-vino, la sfida continua…

Questa volta l’etichetta in questione è “Sulè” Caluso Passito doc di Orsolani, un vino di un meraviglioso colore dorato, dolce ma equilibrato, che sa e profuma di frutta, irresistibile per chi come me ama i vini passiti. E la pasticceria. Guarda te il caso vuole che chi io adori entrambi….

Questo vino è infatti un invito a chiudere il pasto in dolcezza e allora io ve lo propongo con dei biscotti d’avena e cocco, niente glutine (ma occhio alle cross contamination con l’avena, sceglietela con cura e solo garantita senza glutine se avete problemi di intolleranze) e niente zucchero, solo miele.

La ricetta è semplicissima, basta unire tutti gli ingredienti, formare una palla con l’impasto, farlo riposare e poi stenderlo e ritagliare i biscotti. Il risultato? L’avena e il cocco danno ai biscotti la consistenza tipica di quelli che di solito vengono etichettati come “biscotti ai cereali” ma il burro regala all’impasto quell’effetto fondente in bocca che, unito alla dolcezza del miele, non vi farà più smettere di mangiarli 🙂

Ingredienti

150 g di farina di riso

125 g di fiocchi d’avena

125 g di farina di cocco

125 g di burro

80-90 ml di miele millefiori

1 albume

Procedimento

In una ciotola capiente mettete le farine e mescolatele. Aggiungete l’albume, il burro a pezzetti e impastate velocemente con le mani o aiutandovi con un cucchiaio. Aggiungete anche il miele fino a ottenere un composto morbido ma abbastanza sodo da poter formare una palla e riponetelo in frigorifero per una mezz’ora.

Mettete l’impasto fra due fogli di carta forno e stendetelo con un mattarello fino a ottenere uno spessore di circa ½ cm.

Infornate a 180°C in forno ventilato e fate cuocere per circa 15-20 minuti. Se in cottura i bordi dovessero scurire troppo passate al forno statico fino a fine cottura. Fateli raffreddare su una piastra fino a quando si saranno induriti.

Veg biscotti dolci di ceci

All’improvviso nella mia vita e nella mia dieta sono entrate prepotentemente la farina di ceci e quella di castagne. Per necessità, ovviamente. Riuscire a fare di necessità virtù per me è stata un’esigenza che si è trasformata in opportunità. Ci si ingegna, come si dice. Ci si informa sulle ricette della tradizione – dal castagnaccio alla farinata -, si sbircia online per avere qualche suggerimento, si sperimenta. Per me è andata proprio così, ho letto un sacco di ricette, ho fatto un sacco di prove – anche fallimentari – e di modifiche strada facendo, ho cercato di togliere, aggiungere, cuocere di più, di meno, aromatizzare, mescolare le farine…

Poi, un giorno, sono nati questi biscotti. Perfetti oltre che per chi ha un’intolleranza al glutine, anche per chi ha qualche problemino con le graminacee (in questo caso scegliete con cura l’olio da usare ed evitate, ad esempio, quello di mais), specie in questa stagione. Non solo. Sono vegani, senza lievito o zucchero o latticini.

Il risultato? Non saprei spiegarvi in nessun modo qual è il sapore di questi biscottini morbidi e profumati, io per testarli li ho fatti assaggiare un po’ in giro senza dire con cosa fossero fatti e nessuno è riuscito a individuare l’ingrediente principale. Ma tant’è, sono andati mangiati tutti.

Leggi il resto di questo articolo »

Veg gelato

Signore e signori, ecco a voi la ricetta più facile, veloce e corta del west!

E’ venerdì, ci siamo svegliati con un pallido e inaspettatissimo sole, c’è voglia di weekend e di dolci, ma di qualcosa di fresco, facile da fare, che vada bene PER TUTTI.

Andate a comprare un casco di banane perché la ricetta che segue potrebbe segnare una svolta nelle vostre vite. Vegani, vegetariani, intolleranti, a dieta…a qualsiasi “categoria” apparteniate sappiate che questo gelato ve lo potrete concedere in totale serenità.

E sappiate anche che l’ingrediente fondamentale è solo UNO. Si, avete letto bene. Le avete comprate le banane?!?

continua >>

Crostatine di grano saraceno e mais con crema al cocco – senza zucchero senza grano senza latticini

Ciao, siamo le crostatine al cocco che ti risolleveranno il morale. Non so per voi, ma per me oggi la giornata si prospetta impegnativa. A volte un dolce è sempre il modo migliore per far partire bene la settimana o per dare una svolta positiva quando ti sembra che tutto stia andando nel verso sbagliato. Basta un morso e il mondo ti sembra migliore.

Questo dolce è stato una vera rivelazione: la crostata senza grano, senza burro e senza zucchero, la crema senza latticini e senza zucchero. E uno dice si vabbè adesso non mi raccontare che è pure buono. E invece si. La frolla è friabilissima e la crema al cocco sta da dio con le mandorle e il cioccolato. E poi sono perfette per chi ha problemi con le intolleranze alimentari o deve contenere gli zuccheri…mica vorrete che rinunci a un dolce!

Non so voi, ma io vorrei tanto averne una con me stamattina.

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Muffin di farro ai mirtilli vegan e senza zucchero
Pancakes di ceci alle verdure
Smoothie barbabietola e mirtilli al lime
Gelato alla liquerizia vegan glutenfree

Seguimi via mail!

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: