Articoli marcati con tag ‘glutine’

Crêpes senza glutine cocco e carrube al mango

crepes senza glutine cocco carrube

In queste settimane, in questo tempo “nuovo”, si affrontano stati d’animo diversi. Ognuno di noi affronta le situazioni sconosciute a modo suo, ognuno ha i suoi tempi per elaborarle.

Io, che sono un’incorreggibile ragazza del fare, sempre alla rincorsa di una to do list da completare, ancora una volta mi sono resa conto del fatto che per me il tempo non è mai abbastanza. Le ore di ogni giornata non sono sufficienti. Le cose che vorrei portare a termine sono sempre di più di quelle che posso e riesco a fare.

Ora sono entrata nel tunnel del “dopo”, penso a quando torneremo lentamente alle nostre vite e il mio tempo sarà diviso fra lavoro online e offline, penso a tutte le cose che non avrò più il tempo di fare e a tutte quelle che mi ero ripromessa di fare in questi mesi e invece no.

Sono anni che ho questa sensazione, che il tempo mi sfugga di mano. E quando vivo un momento speciale, ho imparato a prendermi qualche secondo per imprimerlo nella mente e nel cuore, per poterlo ritrovare quando ne sento il bisogno. E magari catapultarmi un altro spazio, tempo e luogo, per trovare conforto.

Mentre mangio queste crêpes che hanno i sapori esotici del cocco e del mango e grazie alla carrube, nell’impasto e nella salsa, quel sentore di cacao che manda in paradiso chi come me non lo mangia da mesi (grazie di esistere!) potrei catapultarmi su una terrazza vista mare, mentre con il sole in faccia affronto la giornata con una colazione speciale.

Preparate le crêpes senza glutine cocco e carrube al mango sono anche senza latticini e senza zucchero! E provate e chiudere gli occhi, non ci siete anche voi su quella terrazza con me?

>> Altre ricette per crêpes dolci e salate qui!

Leggi il resto di questo articolo »

Muffin glutenfree alle carote con mele e pere

muffin glutenfree carote mele

Arrivo da quella che, per ora, è sicuramente stata la settimana più dura di questo periodo di isolamento.

Sono stata bravissima a gestire le 3 settimane che ho alle spalle, mi sono riempita le giornate di cose da fare tanto da arrivare sempre sfinita a sera, tanto da aspettare il venerdì con una certa impazienza per dire “finalmente weekend”. Ho reinventato il lavoro (scopri qui sul mio sito come), ho cercato di mantenere le relazioni con i miei studenti, mi sono dedicata un po’ alla mia pratica personale. Ho organizzato le video chiamate di famiglia, le ricette in diretta, mi sono accontentata di qualche mezz’ora seduta sul terrazzo al sole.

Poi è arrivato lunedì, una giornata un po’ più dura del solito, qualche acciacco, l’umore ballerino, la mancanza quasi soffocante delle mie lunghe camminate quotidiane e delle risate in sala con i ragazzi. E sulle spalle una consapevolezza maturata durante il weekend: questo è il tempo di chi c’è. E di chi non c’è.

Sono sempre stata quella che tiene insieme i pezzi, che organizza le uscite con le amiche, che tiene alta la bandiera degli incontri di famiglia. Non mi sono mai tirata indietro quando si è trattato di essere “la prima”. A chiamare, a scrivere un messaggio, a correre, a cercare di mettere tutti d’accordo. Sono sempre stata una di quelli che “ci sono”. In questi giorni però mi è stato chiaro che anche chi si occupa di tenere insieme i pezzi a volte avrebbe bisogno di sentire che qualcun altro fa la prima mossa, alza il telefono, scrive un messaggio. Sicuramente saranno stati l’isolamento e la solitudine forzata ad avermi fatta sentire delusa da chi pensavo ci sarebbe stato e, invece, non c’è.

E in fondo l’ho detto dall’inizio che questa situazione sarebbe servita a capire molte cose, a mettere in ordine le priorità, a capire chi ti manca, chi c’è e chi non c’è. Io continuerò ad esserci, perché questa sono io, ma con una consapevolezza diversa. Perché tutti ci meritiamo qualcuno che tenga insieme anche i nostri di pezzi…no?

Intanto per distrarre la mente dai pensieri più pesanti sono corsa in cucina e ho preparato un’altra ricetta senza glutine e senza latticini che si presta bene a diventare anche senza zucchero (o con pochissimi zuccheri aggiunti): muffin!

Adoro i muffin, li preparo da tempo immemore e questo si può dedurre dal numero smisurato di ricette che trovate qui: vegan, senza zucchero, senza glutine, dolci, salati….

Per questa ricetta glutenfree ho usato carote e frutta a pezzetti (scegliete la frutta che avete in casa!) che rendono l’impasto naturalmente dolce oltre che irresistibilmente umido. Non sono muffin tradizionali certo, né nella consistenza né nel sapore, ma per chi ha voglia di un dolce poco dolce sano, con dentro sia la frutta che la verdura (!) sono perfetti. Io, che ormai lo sapete, lo zucchero l’ho ridotto ai minimi termini, li ho preparati con un solo cucchiaio di mascobado. Certo, la mia versione è quella hard core per gente coraggiosa, qui di seguito invece trovate quella adatta a tutti 😉

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti croccanti ai semi di zucca e cioccolato

Gli ultimi giorni sono stati complicati, pesanti, difficili da gestire. Sarebbero servite giornate di sole, pace e tranquillità per contrastarli, invece siamo tutti alle prese con una situazione mai affrontata prima che ci ha mandati un po’ in crisi.

I rifugi per me sono come sempre due: il tappetino da yoga e la cucina.

Anche oggi, ve lo confesso, è uno di quei giorni in cui ho spulciato la rete alla ricerca di qualche idea o di qualche ricetta senza glutine e a basso tenore di carboidrati, ho trovato una torta al cocco che dalle foto (e dal post) sembrava pazzesca e mi sono avventurata nel tentativo di sfornare qualcosa di decente. Niente, non tirate fuori carta e penna perché l’impasto non è venuto, l’ho aggiustato a occhio per non buttare tutto e ho messo insieme dei simil muffin che però no, non vi proporrò mai. Effetto perdita anche stavolta. Ma solo io sono così sfortunata con le ricette de web? Non è passato neanche un mese dal tentativo fatto seguendo la ricetta di una blogger super conosciuta che è stato…beh diciamo che dire fallimentare è dire poco.

Detto questo torniamo a noi: ogni volta che cerco una ricetta senza glutine dolce incappo in proposte che, immancabilmente, prevedono le mandorle. Ma allora, lo volete capire o no che io le mandorle non le posso mangiare?! Tocca arrangiarsi.

Così sono nati questi biscotti croccanti e friabili glutenfree preparati con i semi di zucca! Lo so, è un ingrediente inusuale per un dolce ma valeva la pena tentare: la ricetta senza glutine e senza latticini prevede poco zucchero e il risultato è poco dolce proprio per la presenza di questi semini oleosi, ma la colata di cioccolato rimette tutto a posto 😉

Ovviamente se potete mangiare le mandorle potete anche prepararli con quelle, poi però ditemi come è andata!

Trovate altri biscotti “senza” qui 🙂

Leggi il resto di questo articolo »

Torta di mele senza glutine

torta mele senza glutine

A volte sento il bisogno di tornare alle cose semplici. Diciamo, più onestamente, che lo sento spesso.

Nel vortice di queste nostre vite incasinate, attraverso le quali ci muoviamo sempre di corsa, in affanno, e siamo circondati di “cose” innovative, tecnologiche e all’avanguardia, ogni tanto ci si sente un po’ persi. In quei momenti sento un richiamo forte verso quello che qualcuno intende come “vecchio” o “banale” che io sento invece “rassicurante”, “puro” e “semplice”.

Camminare, con costanza e continuità, è una delle cose che più mi aiuta. Una cosa banale, semplice, che spesso facciamo in modo meccanico, senza pensarci, mentre facciamo altro. E che ha un potere immenso. Camminare mi regala lo spazio e il tempo per pensare, per prendere delle decisioni, per tornare a respirare, per sciogliere la tensione, per lasciare andare la rabbia, la frustrazione, il dolore.

Preparare un dolce semplice, come una torta da inzuppo perfetta per la colazione, è un’altra delle mie cose belle. Per questo la vita mi ha aiutata, la mia dieta mi ha costretta a ridurre gli ingredienti e a tornare a preparazioni base mentre tutto intorno era un’esplosione di ricette complicate, con mille ingredienti più o meno esotici, con tanti passaggi e un insieme complesso di sapori. Ora mi sento estremamente gratificata – oltre che grata – ogni volta che a colazione posso concedermi una fetta di torta da inzuppare nel mio caffellatte, per ogni biscotto secco e croccante che non sa di zucchero ma di buono. Si fa di necessità virtù, o forse semplicemente le cose vanno sempre esattamente come dovevano andare e tutto quello che affronti torna utile, ti insegna qualcosa, e ha un senso perfetto.

Questa è la prima torta senza glutine e senza latticini che ho fatto dopo tanti esperimenti fallimentari, degna di essere pubblicata. E’ una semplice torta di mele profumata con limone e cannella che si fa in un’unica ciotola, la prima di una lunga serie. Io ho imparato a prepararla con un cucchiaio di zucchero di cocco, il sapore dolce della frutta e niente più, ma nella ricetta troverete le dosi per persone “normali” su cui potete orientarvi a seconda selle vostre abitudini 😉

NB: Nessuno ve lo dice quando scorrete la timeline di IG, tutti vi dicono che le ricette sono pazzesche, ma voi ricordatevi che le ricette dolci senza glutine hanno – per forza di cose – una consistenza diversa da quelle tradizionali e che l’impasto tende a seccare, quindi vi consiglio di prepararla e mangiarla (o surgelarla a fette) senza lasciarla per troppo tempo in dispensa. Non siate avari sulla frutta, abbondate, perché regalerà morbidezza all’impasto e renderà la torta più golosa. E poi preparatevi a inzuppare!

Leggi il resto di questo articolo »

Frolle senza glutine alle nocciole con crema di castagne

Ok, non so come sia successo ma ieri per un attimo ho sentito l’aria del Natale. Quanto mi manca il Natale come me lo ricordo io, pieno di magia, tutto lucine e spezie e fiocchetti, tutto sorrisi e abbracci, tutto bello bellissimo… Da qualche anno non la sento più la magia del Natale, e un po’ mi dispiace, ma non ci si può forzare dentro le cose quindi, come sempre, porto a casa quello che di buono arriva.

In questi giorni strani però mi sto facendo prendere bene dall’autunno, che non è mai stata proprio la mia stagione, e mi tornano in mente tante emozioni di questo periodo dell’anno speciale che porta verso la Vigilia…non lo so cosa sia, sarà l’età.

Detto questo si sa che a casa mia Natale (ma anche vita, in generale) fa rima con biscotti, e non dite che non vi avevo avvisati nei giorni scorsi. Della mia mania per i biscotti ormai lo sanno tutti, della mia ricerca ossessiva per il biscotto perfetto – meglio se senza glutine in questo periodo, per necessità –, tutti quelli che leggono questo blog. Quindi si, ultimamente le ricette dei biscotti si susseguono ma lo faccio anche per voi, insomma, perché possiate arrivare preparati alle feste ;P

E allora eccoci qua con una nuova ricetta di frolla senza glutine super croccante e perfetta per essere farcita, da preparare con le nocciole (o con i semi se siete intolleranti, trovate tutte le note nel post). Dentro potete spalmarci quello che più vi piace ovviamente ma io non ho potuto resistere alla mia ultima scoperta che è diventata presto un’ossessione: la crema di castagne fatta in casa, facilissima da preparare con solo 3 ingredienti. Una libidine di cui non potrete più fare a meno, quindi andate a recuperare tutte le ultime scorte di castagne, cuocetele e surgelatele perché ne avrete bisogno!

Leggi il resto di questo articolo »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi
Spaghetti di riso con verdure e anacardi alle spezie

Seguimi via mail!