Articoli marcati con tag ‘noci’

Quinoa con cavoletti e zucca al forno pecan e cranberries

quinoa cavoletti zucca

Quinoa, cavoletti, zucca, pecan, cranberries.

Questo era quello su cui dovevo focalizzarmi oggi eppure, mentre cercavo l’ispirazione per cominciare a premere sui tasti del mio pc senza venirne fuori, mi sono sentita stanca. Mi sono resa conto di essermi svegliata stanca, ho fatto fatica a mettermi in moto, la testa più pesante delle gambe, di cemento.

Capita anche a voi di sentirvi affaticati senza un motivo preciso? A dirla tutta un motivo c’è sempre, e non necessariamente è legato a quanto state lavorando, a quanto poco state dormendo, a quanti chilometri avete corso.

A volte a farci sentire stanchi è la pressione della vita. Intorno ci sono tante aspettative, tutti sanno cosa dovresti fare, come dovresti vivere. Tutti sono pronti a dirti che stai sbagliando, che dovresti fare così, a darti soluzioni. Siamo bombardati dalle notizie su quello che non va, sui problemi, le crisi. E siamo sempre pronti a giudicare, a suddividere la vita in compartimenti stagni, a tracciare linee e confini netti fra quello che è giusto – quello che facciamo noi, di solito – e quello che è sbagliato – quello che fanno gli altri.

E’ difficile mantenersi in equilibrio, ascoltare e informarsi senza farsi condizionare, confrontarsi senza giudicarsi e giudicare, trovare la propria strada e cercare di restare positivi.

Io ho imparato che per quanto mi sforzi, non posso essere perfetta. Ho imparato che ci sarà sempre qualcosa che potevo fare diversamente, o meglio, ma che rendermene conto è un’opportunità per crescere. Ho imparato che quello che non so è molto più di quello che so. Che ogni volta che giudico qualcuno, sto giudicando me stessa e che quando do un consiglio agli altri, farei bene a usarlo anche per me. Ho imparato che l’istinto spesso salva la vita e riuscire ad ascoltarlo può essere complicato, soprattutto se l’hai soffocato per anni con la tua razionalità. Ho imparato che ci sono cose che possiamo cambiare, altre che dobbiamo accettare e che essere sé stessi è il lavoro della vita.

Bene, dopo tutto sto pippone passiamo alle cose serie: oggi vi propongo una ricetta senza glutine in versione vegan e non vegan preparata con la quinoa – preferite sempre la quinoa italiana e consumatela con moderazione – che però ben si adatta a qualsiasi altro cereale o pseudo cereale, provatela ad esempio con il miglio (trovate tante ricette con il miglio qui)! Per condirla un mix di verdure, frutta secca ed essiccata che vi farà innamorare, perfetto anche come contorno speciale per le feste: cavoletti di Bruxelles e zucca delica arrostiti, noci pecan, mirtilli rossi e, per chi non cerca una versione vegan o senza latticini – briciole di saporitissima feta.

Anche voi, come me, amate le verdure cotte al forno? O preferite altri metodi di cottura?

Leggi il resto di questo articolo »

Plumcake cioccolato e noci al latte di cocco

plumcake cioccolato noci latte cocco

Se anche voi come me odiate gli sprechi ma in cucina vi piace variare, se anche voi come me aprite la lattina di latte di cocco per farci il curry o qualche piatto d’ispirazione orientale e non riuscite mai a finirla, se anche voi come me pensate “la congelo” e poi quando vi serve dimenticate di scongelarla per tempo, ecco, allora questa è una ricetta per voi. La parola d’ordine è sempre la stessa: ottimizzare.

Sono sempre stata bravissima a incastrare 80 ricette in un giorno solo perché se apri un ingrediente lo devi finire, perché poi ti viene in mente che questo starebbe benissimo con quello e perché vuoi non arrostire anche qualcosa già che hai acceso il forno? Questa sono io, nel bene e nel male. Passare da l frigo pieno alla cucina piena di piatti pronti è un attimo.

Questa ricetta l’ho preparata mesi fa, quando la detox non era neanche nei miei pensieri. E si vede, perché fra noci, cioccolato e latte di cocco è un vero concentrato di gusto e di energia. Ma non vi preoccupate perché è senza burro e senza olio oltre che vegan! Basterà mangiarne una (?!?) fetta a colazione oppure a merenda dopo la palestra, sarà la giusta ricompensa per chi ha affrontato o deve affrontare una giornata dura.

Questo dolce per me è una delizia: goloso e confortante, quello che praticamente al momento mi sogno anche di notte 😉 L’unico problema: riusciranno i nostri eroi a mangiarne solo una fetta per volta?!

Leggi il resto di questo articolo »

Brownies di patate dolci al cioccolato e noci

Brownies patate dolci

Prima delle feste mi sono fatta prendere un attimo la mano dalla smania di sfornare biscotti. Ho riempito due barattoloni con quelli che sono diventati i miei biscotti preferiti negli ultimi mesi: cookies al cocco e gocce di cioccolato e biscotti di castagne alle uvette (le volete le ricette? Sono entrambe vegan e glutenfree). Ho pensato che così sarei stata pronta per ospiti improvvisi, regalini homemade e raptus di fame. Ecco. L’unica cosa su cui c’ho azzeccato sono stati i raptus. Che ho una dipendenza da biscotti già l’ho confessato ma in quei giorni ho letteralmente perso il controllo. Non riuscivo a fare le foto dei biscotti perché ogni volta erano già finiti! Così quando quei due barattoloni si sono svuotati mi sono promessa che per un po’ sarei stata senza biscotti: senza farli, senza comprarli, senza mangiarli. E, udite udite, per ora mi sono comportata bene.

Poi è arrivato il 2019 (yay!!) e mi sono detta che avrei avuto bisogno di un po’ di detox, perché ceno sempre tardissimo e so che non va bene.

Poi è arrivato oggi e mi sono messa a riordinare le foto scorrendo le ricette fino a quando mi sono imbattuta in questi brownies di patate dolciche avevo dimenticato. Ragazzi, sarà l’assenza di biscotti, ma sono stati come il richiamo delle sirene per Ulisse e NO, non li ho rifatti, ma non potevo non condividerli con voi!

Questa ricetta cioccolatosa vi darà un’immensa soddisfazione: i brownies di patate dolci alle noci sono fondenti e morbidi, la ricetta è vegan, senza glutine (solo farina di riso) e senza zucchero.

La ricetta è per una teglia piccola e un motivo c’è: non riuscirete a smettere di mangiarli!

Leggi il resto di questo articolo »

Pasta al pesto di noci salvia e rosmarino

pasta pesto noci salvia rosmarino

Le giornate di questo gennaio sono un vero e proprio tetris nel quale cerco di incastrare ogni parte di me, provando a rimanere morbida e malleabile anche quando le situazioni cominciano a farsi complicate. Dopo un paio di – lunghissimi – mesi a braccetto con la mia dermatite più furiosa che mai, ho iniziato una cura nuova un po’ pesante, che avevo rifiutato fino ad ora, ma vedo i primi risultati. E il mondo sembra un posto più bello quando cominci a stare meglio, ci avete mai fatto caso?

In tutto questo ho continuato a ritagliarmi qualche ora ogni weekend per cucinare ma no, non ho scritto, non ho postato. Mi sono persa i pezzi. E’ andata così, devo fare pace anche con questo, con il fatto che non sono poi così brava a rispettare la lista delle cose da fare e che quasi mai, a fine giornata, ho spuntato tutte le voci dei to do. Ma le ricette ci sono, aspettano solo di vedere la luce!

Questo pesto di noci ce l’avevo in canna da un bel po’, avevo già fatto anche le foto ma non mi piacevano e la ricetta della pasta è rimasta lì a prendere la polvere. L’ho rispolverata per voi – proprio solo per voi perché al momento io e le noci non ci vogliamo tanto bene 🙁 – perché è proprio quel genere di ricetta che amo tanto io: facilissima, veloce e buona da impazzire. Se non vi basta vi dico anche che questo pesto di noci – che è un po’ una crema più che altro – lo potete usare anche allungare con un goccio di latte vegetale invece che con l’acqua di cottura della pasta e usarlo sui crostini all’aperitivo, per rendere speciale un panino o un toast…un po’ come vi pare.

Comunque, per non sbagliare…avete messo a bollire l’acqua per la pasta?

continua >>

Barrette vegan con avena e noci

barrette avena noci cioccolato

Forrest Gump diceva che la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita. Vero. O anche come una scatola di barrette ai cereali. Diciamo che se la mia vita fosse una scatola di cioccolatini io probabilmente rotolerei invece di camminare e trascorrerei le mie giornate con le dita sporche di cioccolata e la bocca piena.

Però insomma il concetto è chiaro ed è verissimo: dopo mesi di turbolenza ho avuto l’illusione che alcuni piccoli pezzi della mia vita trovassero l’incastro giusto e poi in un attimo qualcuno ha preso i tasselli del puzzle e li ha buttati all’aria, distruggendo tutto quanto e costringendomi – un’altra volta – a ricominciare da capo. Ogni volta che si ricomincia io mi sento in preda a emozioni contrastanti: la gioia di qualcosa di nuovo, la paura di affrontare qualcosa di sconosciuto.

Per essere una che ama la stabilità e cerca di avere radici solide diciamo pure che, volente o nolente, mi sono data il mio bel da fare per uscire dalla zona di comfort e per sfidare le mie paure, per abbattere le mie barriere…per non annoiarmi insomma. Probabilmente quando, a un certo punto, mi sono lamentata della mia routine, c’era qualcuno in ascolto che ha pensato “ah davvero? stai a vedere…”

Per fortuna non ho abbandonato le mie piccole certezze, i miei rituali che mi danno stabilità e serenità, come usare le mie poche ore libere del weekend per preparare la granola o le barrette di avena e noci..

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi
Spaghetti di riso con verdure e anacardi alle spezie

Seguimi via mail!