Articoli marcati con tag ‘torta morbida’

Crumble di mele

Un dolce facile quanto buono. Le mele ben compatte coperte da una crostina croccante sono deliziose bollenti, appena uscite dal forno, tiepide e perfino fredde. Perfette per affondarci il cucchiaio e mangiarle così, direttamente nella teglia. Lo so che il crumble è un dolce che conoscete già tutti ma vi assicuro che le dosi fanno le differenza perché è fondamentale che le briciole di frolla siano fondenti ma non troppo burrose. Impagabile il profumo di mela che riempie la casa e che ti fa venire subito voglia di merenda, qualsiasi ora sia. Senza contare che “il tempo delle mele” è questo, è adesso. Impossibile resistere.

continua >>

Dolce di cioccolato e crema di marroni

Io AMO le castagne, i marroni, i marron glacé, la crema di marroni. Li amo tipo datemiuncucchiainocheioripuliscoilvasetto. O lecastagnelepeloiomanonsocosaneresti. Cose così. Tipico esempio di perfetto autocontrollo. Diciamo che non sono un buon modello ma pazienza, me ne sono fatta una ragione anni fa, quando ho capito che un cioccolatino può addolcirti la giornata, in tutti i sensi. E il caso vuole che adesso sia il periodo PERFETTO per questo frutto prelibato, simbolo dell’autunno quanto le foglie gialle e rosse che adornano gli alberi e decorano i viali. E se le castagne “matte” – quelle non commestibili – che mi metteva in tasca il nonno durante le nostre passeggiate servivano a non farmi prendere il raffreddore, quelle “buone” servono a preparare dei dolci buonerrimi, che scaldano il cuore.

continua >>

Crostatine di farro. Iniezione di autostima.

Tempo di Cosebelle. Sarà che sono giorni d’autunno, in cui la nebbia offusca il panorama. E la mia testa. E il mio cuore.

Sarà che decidere cosa si vuole essere non è mai una scelta facile. Sarà che a volte, vorresti essere quello che non sei. Sarà quel che sarà, ma oggi più che mai mi sento vicina alla mia ricetta. Alle crostatine di farro, che poi non sono crostatine vere, ma così si sentono. E non gliene importa di cosa dice la gente, di cosa dovrebbero essere. Hanno scelto, per un giorno, di fare di testa loro e di provare a vestire i panni di qualcun’altro. Che poi, alla fine, è tutta scena. Morbide sono e morbide restano, altro che crostatine.

Se avete voglia di conoscerle, seguitemi. Vi piaceranno, queste tenerone <3.

Torta di carote


Primi post, prime ricette. Ed ecco un dolce (guarda caso).

Colore caldo, consistenza soffice, impasto umido, sapore delicato. La torta di carote è un dolce di famiglia, ricetta della nonna che passa di generazione in generazione senza fare un plissè. Una di quelle torte jolly che puoi giocarti in qualsiasi momento, perché sai che LEI non ti tradirà. MAI. E poi è un dolce di quelli che si danno un tono, adatto anche ai palati più raffinati. E se fra i vostri ospiti ci sono uomini, negate fino alla morte di aver usato le carote “Verdura nella torta? Io le carote le mangio solo in insalata”. Dite, chessò, che sono le arance a darle un tono abbronzato…Non se ne accorgeranno, credetemi.

E ora, visto che la parte più complessa è triturare le carote, armatevi di grattugia e partite. Non avete idea della soddisfazione che vi darà questa torta (e neanche dei bicipiti che avrete dopo la grattugiata).

continua >>

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Crackers senza glutine ai semi di chia
Quiche senza glutine con asparagi e crema di piselli
Insalata con asparagi al timo patate arrostite e ricotta
Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Seguimi via mail!