Archivio di maggio 2013

Pagina 2 di 3123

Barchette d’indivia con crema di sedano e mela

Avevo pensato di aprire questo post raccontandovi un simpatico aneddoto su quanto poco conoscessi indivia e quanto invece abbia avuto modo, nella vita, di assaporare l’invidia…poi ho pensato che forse non era il caso o, almeno, non era questo il luogo più adatto per parlarne (poi con chi vuole ci vediamo al bar per approfondire 😉 )

Parliamo invece di cucina e di ricette, quella di oggi su Cosebelle, ad esempio, perfetta per un aperitivo in piedi o per un antipasto leggero.

Le barchette d’indivia – sembrano davvero solo a me delle barchette?!? – sono accompagnate da una crema di sedano e mela e poi farcite in due versioni, una adatta ai vegani, ai vegetariani più ligi che non mangiano formaggi, a chi soffre di intolleranze alimentari e non può mangiare latticini e a chi preferisce stare leggero e l’altra invece un po’ più strong, ideale per chi preferisce i gusti decisi o per chi resta un po’ scettico sul tema del veganesimo…

Muffin vegan alla nocciola

Finalmente è arrivato anche il venerdì. Meglio non pensare alla settimana che verrà e concentrarsi sul weekend per ritemprarsi e recuperare le forze…e cosa c’è di meglio di un dolcino?!?

Sapete che i muffin sono una delle mie preparazioni dolci preferite: facili, veloci, buoni a colazione, a merenda, a fine pasto. Sempre. E poi consentono di fare un sacco di variazioni sul tema.

Oggi ve li propongo in versione vegan alla nocciola, fatti con il “latte” alla nocciola..ve li consiglio vivamente ancora tiepidi, da addentare appena hanno una temperatura umana dopo poco che sono usciti dal forno! Non vi ustionate come faccio di solito io!

continua >>

Fettuccine alle fave e crema al mascarpone profumata

Fare la pasta fresca è una di quelle cose che ti prendono la mano. Come fare il pane. Lo fai una volta e poi entri in un circolo vizioso e non puoi più farne a meno. Tutte le volte che lo fai pensi: pazza Giulia a non fare sempre la pasta fatta in casa, ci vuole poco tempo ma la soddisfazione è doppia! Poi però succede che non sempre hai il tempo per dedicarti a quello che vuoi. C’est la vie.

Per questa ricetta ho fatto delle fettuccine, con l’impasto classico di grano. Per il sugo sono rimasta in tema primaverile: fave. E per mantecare il tutto ho scelto uno dei più cremosi fra i cremosi, il mascarpone. Ma non è tutto qui. Per scoprire cosa rende davvero speciale questo piatto, leggete la ricetta sul Cucchiaio.it di oggi 🙂

Insalata di finocchio avocado e anacardi alla menta

Avocado is the new black.

Su dai passatemela. Sono entrata nel tunnel dell’avocado.

Che fa bene – molto bene – perché è idratante, energizzante, è ricco di proteine e acidi grassi, contiene grassi monoinsaturi e pochi zuccheri lo sapevamo già. Che ha un sacco di vitamine e fa aumentare il colesterolo “buono”, fa bene alla pelle e alla digestione, pure.

Non è che servisse molto altro per convincermi, in realtà mi aveva già convinta anni fa. Per il suo sapore e la sua cremosità, banalmente.

E’ buono a pezzettoni nell’insalata, è perfetto per il guacamole e per preparare tante creme (l’ultima l’ho messa nel panino ed è fenomenale), insomma, non potete non assaggiarlo. E’ burroso, sta benissimo con i contrasti aciduli e con i sapori intensi perché li riequilibra. Mal che vada, se proprio non vi piace – pazzi! – potete – oltre che darlo a me, per dire – prepararvi una fantastica maschera per il viso idratante.

Ok, basta con il trattato sull’avocado, passiamo a una delle mille mila ricette che di questi tempi si preparano nella mia cucina: insalatina vegana con finocchio avocado e anacardi, profuma di menta e di limone e fa venire voglia d’estate. E di Mojito.

continua >>

Tartare di tofu marinato e verdure

Ok, oggi me la tiro con questa tartare. Potevo chiamarla insalatina, oppure banalmente tofu a cubetti con verdure a cubetti..ma vuoi mettere?!? A volte è bello darsi un tono, fa bene all’autostima.

Voi chiamatela un po’ come volete, il concetto resta lo stesso: il tofu, lovely tofu, per me è sempre un po’ difficile da affrontare così, nudo e crudo. Quindi ci si ingegna. E si fa marinare, come già era successo anche per il mio tofu al pompelmo con la quinoa e per il tofu al balsamico con finocchi e mele.

La differenza è che stavolta il nostro caro tofu salta il passaggio in padella, infondo la stagione ci consente di puntare sulle preparazioni fresche e veloci, e io ne approfitto volentieri.

Un paio di dritte, magari banali, ma che secondo me non guastano: c’è tofu e tofu, non vi arrendete al primo assaggio se dovesse essere deludente (della serie ritenta, sarai più fortunato); se lo volete rendere un po’ meno gommoso, sbollentatelo in acqua e asciugatelo bene prima di utilizzarlo; concentrate i vostri sforzi sulla marinatura, la ricetta è facile ma sarà quella a dare carattere al piatto; non dimenticate la menta, io sono ormai dipendente da quel sapore fresco ed erbaceo che rende tutto speciale, ma in questo caso è perfetta davvero perché la sua freschezza arriva alla fine e ripulisce la bocca.

Ora andate e preparate le vostra tartare 😉

continua >>

Pagina 2 di 3123

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Quinoa con asparagi e primosale alle erbette e limone
Muffin di avena e segale con ciliegie e lamponi
Orzo alla mediterranea con patè di olive, zucchine marinate e fragole
Di dip di ceci, di #Londondays e del nuovo Taste&More

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: