Penne di kamut con pesto di rucola e mandorle

Pasta is back 🙂

Sul mio terrazzo non mancano le erbe aromatiche e il pesto è uno dei modi più veloci e gustosi per condire la pasta. Al volo in pausa pranzo, per gli ospiti inaspettati a cena, per non fare la “solita” – e da me adorata – pasta al pomodoro. Ma quando dico pesto non parlo solo del classico e ottimo pesto alla genovese, non parlo solo di basilico e pinoli. Le varianti sono infinite. E infinitamente buone.

E veniamo alla ricetta. Avete presente la rucola che vi guarda appassita dal cassettone del frigo? Avete presente quell’insalata che vi dovevate fare “così uso la rucola” ma poi fa freddo, non ci sono più i pomodori dell’estate e stare a dieta vi intristisce? Siete diventati acidi e vi irritate per nulla? Ecco allora andate in cucina e provate questa operazione: rucola+mandorle+pasta = giornata migliore. Garantito.

Ingredienti (per 4 persone)
320 g pasta di kamut
4 manciate di rucola
40 g di mandorle
3 o 4 falde di pomodoro secco
4 cucchiai d’olio
Sale qb

Preparazione

Premessa: ho già detto che io, per mia scelta, non uso aglio e cipolla – che fanno benissimo, sono buonissimi, danno sapore bla bla, avete perfettamente ragione – perché quando li mangio 9 volte su 10 sto male. Magari uso il porro o, al massimo, lo scalogno. Quindi anche nei miei pesti l’aglio non c’è ma, se a voi piace troppo, mettetecelo pure. Moderati però eh?!? Magari non tritatelo con il pesto ma mettetelo schiacciato in padella per saltare la pasta, che non deve coprire gli altri sapori.

Ok. Ora portate l’acqua salata a ebollizione e poi versate la pasta. Io stavolta l’ho scelta di kamut ma va bene la pasta che preferite.

In un contenitore a bordi alti mettete la rucola, le mandorle, il pomodoro secco, l’olio e un pizzico di sale.

Frullate velocemente il tutto con un mixer a immersione fino ad ottenere una crema abbastanza densa. Assaggiate sempre: se la rucola è troppo amara aggiungete qualche mandorla in più, se il composto è troppo denso qualche filetto di pomodoro fresco o secco, oppure un po’ d’acqua di cottura della pasta. Se vi sembra poco saporito potete unire del parmigiano o un altro formaggio stagionato. Assaggiate.

Insomma lo so che sembra incredibile, ma la ricetta è finita. Quanto ci si mette? 10 minuti, il tempo che si cuocia la pasta. Scolatela e saltatela in padella con il pesto. Regolatela di sale se necessario. Servitela ben calda e, se volete, completate con il parmigiano. Se siete vegani, la pasta è perfetta anche così. Al limite una spolverata di mandorle 🙂

 

3 Commenti a “Penne di kamut con pesto di rucola e mandorle”

Lascia un Commento

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

In libreria!
DIARIO DI UNA VEGETARIANA
Food District - Ultra

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Spaghetti di zucchine marinati con pomodorini e semi di girasole
Gelato alle mandorle con mou al cocco
Un weekend nelle Marche
Muffin sugarfree alle susine

Seguimi via mail!

Follow on Bloglovin

Leggi le mie ricette su:

Leggi le mie ricette su: