Articoli marcati con tag ‘vegan’

Tartufi speziati al cioccolato e zucca (e consapevolezza)

tartufi speziati zucca[in partnership con Biosapori]

Cosa vuol dire vivere consapevolmente? La Treccani dice che agire consapevolmente significa “avere piena coscienza delle proprie azioni”, io lo traduco a modo mio con “vivere appieno e godere di ogni momento”.

Sabato scorso sono stata invitata da Biosapori – catena di supermercati specializzati nella vendita di prodotti biologici in Veneto –  nel punto vendita di Villorba (TV) per parlare proprio di consapevolezza, un tema che mi è caro e che s’intreccia con le mie grandi passioni: lo yoga e il cibo.

tartufi speziati biosapori

Ma come si combinano tutti questi temi? Lo yoga – inteso in senso ampio, come esercizio fisico ma anche respirazione e meditazione – è un vero e proprio strumento di consapevolezza che ci consente di riappropriarci della nostra vita, di dedicarci un momento nella giornata per vivere il presente e conoscerci nel qui ed ora. La forza dello yoga sta nella capacità che ha di diffondere ed espandere i propri effetti anche al di fuori del tappetino, oltre i confini temporali di una lezione, creando un circolo virtuoso che aumenta e moltiplica il nostro livello di consapevolezza. E tutto questo finisce per coinvolgere altri aspetti della nostra quotidianità come quello legato all’alimentazione, alla spesa e al cibo. Scegliere di alimentarsi consapevolmente ci porta a volerci informare sui prodotti che utilizziamo, a voler selezionare le materie prime, a modificare la nostra dieta togliendo quello di cui non abbiamo bisogno integrandola con ingredienti nuovi che fanno bene. Ecco allora che si scelgono prodotti di stagione e biologici, si impara a leggere le etichette, si prova a variare l’alimentazione, a ridurre lo zucchero e il glutine e viene voglia anche di allenare il palato a riconoscere i sapori autentici: sabato da Biosapori abbiamo degustato il cacao crudo, un vero e proprio superfood antiossidante che ha fatto scoprire a molti il vero sapore del cioccolato, dalla nota acida e dal profumo unico. Chi l’avrebbe detto che il cacao avesse un sapore diverso da quello a cui ci siamo abituati? Scegliere la consapevolezza vuol dire anche fare meravigliose scoperte!

E siccome ho aperto dicendo che consapevolezza significa “godere di ogni momento”, non potevamo che godere con una ricetta super golosa vegan (senza latticini e senza uova), senza glutine e senza zucchero come quella dei tartufini speziati con cioccolato, zucca e nocciole.

Pronti a prepararli per Natale?

Leggi il resto di questo articolo »

Biscotti integrali con le gocce di cioccolato

biscotti integrali gocce cioccolato

Chi mi conosce sa della mia passione sconfinata per i biscotti. Chi mi conosce sa anche che sono una rompiscatole e che, anche se con davanti un barattolo di biscotti perdo completamente la testa e non rispondo più di me, quando si tratta di cucinarli divento iper-esigente.

In questo periodo dell’anno in cui ho ripreso ad accendere il forno con una certa frequenza, riparte la saga della ricerca del biscotto perfetto. Con una complicazione in più: non solo questa nuova ricetta deve essere senza glutine, ma dovrà per forza essere preparata con la farina di riso visto che il resto è bandito.

Inutile che vi dica che ho già fatto una serie di tentativi e che per ora gli unici biscotti che continuano a soddisfarmi sono quelli che preparo ogni settimana con la farina di castagne (si, mea culpa, la ricetta qui non c’è ancora, scusatemi! Però vi consiglio di provare intanto questi biscotti vegan al limone con farina di castagne).

Perché poi, come per tutte le cose che contano per noi nella vita, si apre un tema: qual è per te il biscotto perfetto? Croccante, morbido, chewy, friabile, inzupposo, farcito, accoppiato, ricoperto, con le gocce, con la frutta secca, con la marmellata, ciccione o sottile? Io ho le idee abbastanza chiare, ma mi piacerebbe che mi raccontaste cosa ne pensate voi…

Per fortuna per chi in cucina ha meno restrizioni di me ho ancora in saccoccia un paio di ricette super golose di biscotti da provare, fra le quali questa: biscotti vegan di farro e segale integrale con le gocce di cioccolato preparati con zucchero e olio di cocco che gli regalano un profumo e una consistenza unica, senza però che il sapore del cocco sia invadente. Poi vaniglia e cannella a profusione e una buona tazza di caffellatte per far cominciare la giornata con un sorriso e la pancia felice 🙂

Leggi il resto di questo articolo »

Risotto con crema di piselli e zucchine

risotto piselli zucchine

E’ incredibile quanto la semplicità nella vita e in cucina possa regalare grandi soddisfazioni ed è bellissimo riscoprire ogni volta quanto la cucina possa essere versatile: partendo dagli stessi ingredienti, con un po’ di creatività, basta cambiare prospettiva per stravolgere un piatto. Questo è successo quando è nato il risotto con crea di piselli e zucchine che vi propongo oggi, ovviamente vegan, senza glutine e senza latticini eppure super super cremoso.

Avevo in programma di mettere nel piatto riso, piselli e zucchine. Potevo semplicemente lessare tutto e sentirmi in punizione con il mio piatto triste fra le mani, invece mi sono ingegnata per trasformarlo in qualcosa di goloso, saporito e appagante che fa anche la sua scena in tavola. Lo direste che è un piatto da dieta?!

Niente burro, parmigiano o mantecature strane, semplicemente una crema di piselli profumata al timo per rendere cremoso questo risotto che esprime tutto il suo sapore a ogni forchettata.

Mettete a dieta anche voi i vostri ospiti stasera, provatelo 😉

Leggi il resto di questo articolo »

Crema fredda di peperone e sedano

crema fredda peperone

Come si può facilmente evincere dalle mie foto e dalle ricette, non sono molto brava con i ghirigori e gli arzigogoli. Non sono molto brava a creare impiattamenti da ristoranti stellati e non sono una super precisa, quando si tratta di cucina, perché come sempre nella vita voglio fare tante cose, voglio ottimizzare, e quindi cerco di semplificare un po’. Quando navigo fra i blog che seguo e vedo questi piatti super curati invidio molto le autrici di quegli scatti, ma so che non sono cosa mia.

Sono così un po’ in tutto nella vita – tranne che sul lavoro dove sì, la precisione non può mancare – anche nelle relazioni. Nel senso che non sono brava a fare tanti giri di parole per dire le cose, sono piuttosto asciutta, a volte anche burbera. E non è perché non sia sensibile o non abbia a cuore le persone con cui mi rapporto, ma perché credo che nelle relazioni forti, stabili e sincere non ci sia bisogno di convenzioni e di un eccesso di gentilezza, si può andare dritti al sodo e capirsi senza farsi troppi problemi. A volte questa cosa crea un po’ di problemi a chi, giustamente, non la vede come me. Però regà, che ve devo dì, io sono così, pane la pane vino al vino.

Tutto sto giro di parole – dicevamo che sono asciutta, no?! – per dire che anche se i miei piatti spesso sono puliti e semplici sia nei sapori che nella presentazione, anche a me piace preparare ogni tanto qualcosa di bello bellissimo. E non per forza serve diventare artisti del cake design o fare torrette altissime di mille ingredienti, a volte è sufficiente affidarsi alla natura e ai suoi colori.

Così ho fatto quando ho preparato questa crema fredda di peperoni gialli, con datterini e sedano. Un vago ricordo del gazpacho che avevo già rivisitato in verde ma stavolta in versione yellow, da servire come antipasto in monoporzioni o in porzione intera se preferite. Perfetto accompagnato con crostini croccanti farciti con il pesto di rucola e basilico ai semi di zucca e tante verdure croccanti di stagione. Ovviamente vegan, ovviamente glutenfree.

Leggi il resto di questo articolo »

Piada di riso senza glutine

piada riso senza glutine

Agosto. Anche quest’estate sta volando e io vorrei stringerla fra i denti per farla rimanere o almeno rallentare. E’ un’estate bella per me – finalmente -, un’estate in cui comincio a sentirmi meglio, mi godo attimi di libertà e di leggerezza, condivido il mio tempo con le persone che amo.

E’ un’estate a dieta ma la cosa non mi preoccupa, ormai sono una vera esperta e una campionessa mondiale di gestione della dieta nelle situazioni più disparate.

Nella mia dieta senza glutine il protagonista assoluto è il riso in ogni sua forma. Buono eh, buonissimo (io lo amo davvero, per fortuna) però ogni giorno riso diventa un po’ banale.

Così ho deciso di provare a prepararmi delle piade vegan di riso senza glutine, ma non sapevo da dove partire. La piadina per me è uno di quei piatti da coccola o da fine settimana, quel piatto che non rappresenta la normalità e quindi si carica di aspettative, della serie che se decidi di prendere una piada e poi non è buona la delusione è cocente.

Brancolando nel buio totale ovviamente anche stavolta mi sono affidata a una ricetta altrui e l’ho seguita alla lettera. Risultato: pessimo. Piadine impossibili da stendere e cuocere, dure come il male. Niente di nuovo per me che non ho un buon rapporto con le ricette degli altri, anche se non ho ancora capito perché.

Non mi sono arresa, ho cercato sul web e ho ritentato, ma al primo passaggio ho capito che la ricetta non poteva funzionare, l’impasto non stava insieme, le dosi erano chiaramente sbagliate. Stavolta ho deciso di fare a modo mio, ho cambiato le proporzioni e ho seguito l’istinto. Il risultato mi ha sorpresa e voglio condividerlo con voi!

Chi mangia già senza glutine lo sa, chi sperimenta per la prima volta è avvisato: la piada non sarà MAI come quella tradizionale, la mancanza di glutine (e anche di grassi in questo caso) regala sempre agli impasti consistenze diverse dalle classiche e in questo caso le sfoglie saranno un po’ meno fragranti. Per evitare che diventino gommose vi consiglio di farle direttamente quando le mangerete e farcirle ancora calde. Se volete surgelarle invece magari spennellatele leggermente con un goccio (poco!) d’acqua prima di scaldarle in padella e farcirle.

Leggi il resto di questo articolo »

IN LIBRERIA

IN LIBRERIA

DIARIO DI UNA VEGETARIANA, il mio libro, è in vendita su ordinazione in libreria, su Amazon oppure da 11 a Treviso, in via Diaz!

Il mio sito web

healthy food yoga communication
Tortillas di patata dolce senza glutine
Polpette di lenticchie ai semi con crema di barbabietola al lime
Torta alla carrube e frutti rossi senza glutine
Zucchine ripiene di miglio alle olive e pinoli

Seguimi via mail!